martedí, 24 novembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    fincantieri    windsurf    ambiente    giancarlo pedote    solidarietà    manifestazioni    emirates team new zealand    j24    america's cup   

REGATE

Viareggio, Trofeo Ottobre 2020: vittoria di Bertacca nei Finn e di Insom nelle Star

viareggio trofeo ottobre 2020 vittoria di bertacca nei finn di insom nelle star
redazione

Vincendo la terza ed ultima prova, portata a termine nella giornata di domenica, il finnista Italo Bertacca (5 punti; 1,3,1), portacolori della Società Velica Viareggina, ha superato il compagno di Circolo Franco Dazzi (al comando nella giornata precedente) e si è aggiudicato il gradino più alto del podio del Trofeo Ottobre 2020, la manifestazione organizzata dalla Società Velica Viareggina in collaborazione con il Club Nautico Versilia e disputata nelle acque di Viareggio nel week end appena concluso.

Terzo posto, ex aequo con Franco Dazzi (10 punti; 3,1,6), l’austriaco Gerhard Weinreich (10 punti; 2,53) seguito da Andrea Poli (SVV 18 punti; 6,10,2) e da Riccardo De Sangro (CdReVItalia 19 punti, 12,2, 5).

Nella Classe Star, invece, il Presidente della SVV Paolo Insom e Silvio Dell’Innocenti, vincendo la regata conclusiva (2,5,1) hanno avuto la meglio su Marco Viti e Gianluca Dati (5,1,2) e su Bonanno-Serravalle (3,2,3), tutti a 8 punti. Seguono, rispettivamente al quarto e quinto posto Balderi-Anguillesi (12 punti; 1, 4, dsq) e  Mugnaini- Mugnaini (14 punti; 4, 3, dnf).

Una trentina di Finn e sette Star hanno portato a termine complessivamente tre prove: le prime due, disputate nella giornata di sabato e caratterizzate da sole, mare calmo, vento inizialmente sui 6-7 nodi da 150 gradi poi saltato a 180° con 8 /9 nodi di intensità ma poi calato nuovamente, erano state vinte nella Classe Finn rispettivamente da Dazzi e da Bertacca, e nella Classe Star da Balderi-Anguillesi e da Viti-Dati. 

La terza ed ultima regata (ridotta per calo del vento) si è, invece, svolta domenica con un clima primaverile, vento instabile sui 6/7 nodi in diminuzione e mare calmo. Il Comitato di Regata è stato presieduto da Stefano Giusti.

Nel corso delle premiazioni, svoltesi nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di Covid-19, Italo  Bertacca, oltre ad essere premiato come primo assoluto nella Classe Finn, si è imposto anche nella Categoria Gran Master mentre Dazzi ha vinto nella Categoria Legend e Andrea Poli in quella Gran Gran Master. Nicola Roncoroni, settimo assoluto, è stato premiato come primo Master e l’austriaca Tina Sperl, dodicesima assoluta, come vincitrice della classifica femminile.

 









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: ancora non chiari i problemi di Hugo Boss; acqua a bordo (risolta) per Pedote

Hugo Boss procede lentamente e gli ingegneri sperano di poter riparare il danno in corsa. Per Pedote un'infiltrazione d'acqua dovuta ad una trappa del ballast

America's Cup: New Zealand presenta in nuovo AC75 "Te Rehutai"

Sarà lo scafo che scenderà in acqua per difendere l'America's Cup. Il nome scelto come sempre dall'Associazione per la cultura maori Ngāti Whātua Ōrākei

Vendée Globe: in serata Equatore per Pedote

Giancarlo sta finalmente navigando negli Alisei, dirigendosi ad alta velocità verso l'Equatore grazie ad una situazione metereologica molto particolare: una zona di convergenza intertropicale quasi inesistente

Ripartito! Per Jérémie Beyou un nuovo Vendée Globe tutto da scoprire

Alex Thomson è entrato nel Pot au Noir seguito da Thomas Ruyant che sta recuperando. Riparte Jérémie Beyou mentre Nico Troussel si avvia mestamente verso Capo Verde

Vendée Globe: Thomson si ferma per tentare la riparazione

Guai grandi e piccoli per tutta la flotta. Anche il leader, Thomas Ruyant è dovuto salire in testa d'albero

Vendée Globe: Thomas Ruyant al 2° posto davanti a Jean Le Cam

Alex Thomson continua a guidare la corsa e questa mattina dovrebbe entrare nella zona del Pot au Noir con poco vento, temporali e grossa variabilità

America's Cup: primi bordi per New Zealand

Bene le prime prove in acqua, la barca vola e il Team è molto soddisfatto

Vendée Globe: Thomson conquista l'Equatore, ma Ruyant incalza a 7 miglia

L’aggiornamento di questa mattina ci regala un duello serrato con gli immediati inseguitori, perché Thomas Ruyant è a sole 7.8 miglia da Alex Thomson e Charlie Dalin a 36.1 miglia (alle ore 10:30)

Il Vendée Globe e i suoi piccoli amici

Alex Thomson è sempre in testa e Jean Le Cam scivola in 4a posizione. A bordo con i solitari anche tanti piccoli amici che impareremo a conoscere

Vendèe Globe: match race tra Dalin e Ruyant verso l'Indiano

Per Pedote un 13° posto nel gruppo degli inseguitori. Un controllo alla barca rivela che è assolutamente pronta per il Grande Sud (foto on board Prysmian Group)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci