venerdí, 7 agosto 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

benetti    mini 6.50    press    persico 69f    salone nautico di genova    altura    laser    rs feva    porti    optimist    regate    les sable- les acores    crociere    ambiente    cambusa   

CONVEGNI

Safety day 2011: al Porto di Venezia si parla di sicurezza dei lavoratori

L’Autorità Portuale è da sempre impegnata, assieme ad altri soggetti istituzionali, alle associazioni sindacali e datoriali, a sostenere con forza l’opera di sensibilizzazione e diffusione della cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro, attraverso interventi strutturali, attività di formazione e seminari.

Con questi obiettivi l’Autorità Portuale di Venezia assieme a CFLI ha organizzato il SAFETY DAY 2011, una giornata di riflessione e confronto sulle tematiche relative alla sicurezza nei luogo di lavoro. L’evento si inserisce all’interno del programma della Regione Veneto “Viversicura”, campagna straordinaria per la diffusione della cultura della sicurezza promossa dall’Assessorato regionale alle Politiche per la Formazione.

Nel 2011 al centro del dibattito c’è la modifica dei comportamenti come tema su cui concentrare gli interventi e le misure di prevenzione.

Il Segretario Generale Franco Sensini ha aperto il dibattito ricordando “la necessità che tutti, siano essi datori di lavoro o dipendenti, contribuiscano attivamente alla sicurezza nei luoghi di lavoro. L’Autorità portuale di Venezia – ha ricordato il Segretario – ha istituito nel 2008 il S.O.I un sistema operativo integrato per la sicurezza in Porto che consente – attraverso il monitoraggio continuo delle aree portuali e delle procedure (ad esempio fumigazione dei container e contenimento delle polveri) - di verificare costantemente le condizioni di lavoro in sicurezza di coloro che lavorano nello scalo veneziano e di operare in prevenzione. Le autorità portuali – continua il Segretario Sensini - sono pronte ad assumersi quei ruoli di arbitro e controllore della sicurezza sul lavoro in porto che sempre più viene loro richiesta. È da augurarsi che leggi, regolamenti ed altri provvedimenti amministrativi le mettano sempre più in condizione di intervenire in materia con l'attività di prevenzione, controllo e se necessario sanzione per ridurre possibilità e probabilità di infortuni”.

Nel corso della giornata, inoltre, è stato promosso il nuovo portale della sicurezza del porto di Venezia (www.sicurezzainporto.it) sviluppato da CFLI sul tema specifico della sicurezza nelle aree portuali. In esso ciascun addetto, specialista, lavoratore portuale o semplice interessato, potrà trovare informazioni, statistiche, notizie, recensioni ed eventi sempre aggiornati relativi al mondo della Sicurezza portuale in generale e, in particolare, del Porto di Venezia.

“Si tratta di un progetto importante che risponde alla volontà dell’Ente di contribuire fattivamente all’informazione sulla sicurezza sul posto di lavoro. È un dovere, peraltro fondamentale – ha dichiarato il Segretario Sensini - ma anche un elemento distintivo e un vantaggio competitivo di qualunque organizzazione si ponga sul mercato. In altre parole possedere una "patente" di correttezza per quanto concerne la sicurezza dei posti di lavoro, rappresenta una fondamentale facilitazione e un importante fattore di attrattività nei confronti di ogni portatore di interesse: politico, economico, sociale e tecnico. Proprio perchè crediamo che la sicurezza sia al contempo un dovere ed un vantaggio competitivo abbiamo voluto creare il Portale Sicurezza in Porto che, da oggi, è a disposizione di tutti i lavoratori”.


Da ultimo – in linea con le policy identificate nel “Porto Etico” - è stato presentato anche l’accordo tra Autorità Portuale di Venezia e Fondazione Banca degli Occhi ONLUS.
L’Autorità Portuale si impegna a sostenere la ricerca della Fondazione nel settore delle cellule staminali epiteliali corneali per la cura delle malattie dell’occhio finanziando una borsa di studio nel triennio 2011-2013 e la Banca degli Occhi metterà a disposizione la sua struttura di diagnosi e consulenza per condurre uno screening finalizzato alla prevenzione delle malattie oculari rivolto ai dipendenti e familiari dell’Autorità Portuale di Venezia per un totale di 200 visite.


04/05/2011 16:02:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 6.50: quattro tricolori a Les Sables d'Olonne

Federico Cuciuc, Luca Del Zozzo, Giovanni Mengucci e Domenico Caparrotti saranno alla partenza di una Les Sables-Les Açores ridotta causa Covid, ma sempre molto, molto impegnativa

Mini 6.50, Les Sables: Cuciuc e Mengucci nel gruppo di testa

Al momento hanno iniziato bene questa prima tappa della Les Sables –Les Açores i due romani Federico Cuciuc e Giovanni Mengucci, rispettivamente quinti nei Proto e nei Serie

E’ nato il Campionato Offshore Alto Adriatico 2020

Tre circoli, quattro regate, un nuovo Campionato. In un periodo complicato la voglia di vela ha unito il Circolo Velico Riminese, il Circolo Nautico Santa Margherita e lo Yacht Club Adriaco per un programma dal sapore tutto Adriatico

Tre settimane all'Italiano d'Altura di Gaeta

YC Gaeta e Base Nautica Flavio Gioia con grande determinazione hanno affrontato le problematiche legate all’emergenza Covid 19 per onorare gli accordi presi con la FIV e con l’UVAI

Garda, Gargnano: è l'ora degli RS Feva

Da domani a lunedì si correrà il "5° Summer Meeting – Trofeo Centrale del latte di Brescia", regata che doveva disputarsi durante le vacanze di Pasqua

RS Feva/RS 500: sul Garda vincono i ragazzi del Savio-Ravenna e del lago di Viverone

Tre giornate di sfide, qualche problema (superato) con le bizzarrie del tempo, alla fine sette prove corse con arie medio leggere, anche se non è mancata qualche raffica del mitico "Pelèr" gardesano

Mini 6.50, partita la Les Sables - Les Açores

Al via quattro italiani: Federico Cuciuc, Luca Del Zozzo, Domenico Caparrotti e Giovanni Mengucci

Crociere: riavvio sempre più difficile con i 3 casi isolati a Civitavecchia sulle navi Costa

Si tratta di tre filippini facenti parte degli equipaggi della Costa Deliziosa e della Costa Favolosa ormeggiate a Civitavecchia. Per due di loro si è reso necessario il ricovero allo Spallanzani

Ad Arco vittoria maltese nei 29er

Vittoria confermata del maltese Schultheis alla regata nazionale 29er; primi degli italiani, secondi assoluti, i baresi Corrado-Catalano

Volontari raccolgono 200 Kg di rifiuti tra le isole dell'Arcipelago de La Maddalena

Le spiagge interessate sono state quelle di Porto Pollo, Spargi, Porto Liscia, Cala di Trana, Punta Sardegna, Le Saline, Porto Palma e La Maddalena

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci