sabato, 20 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

match race    vele d'epoca    kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente    melges 24    porti    invernali    soldini   

AZZURRA

Rolex TP52 World Championship: Azzurra seconda

rolex tp52 world championship azzurra seconda
Redazione

Cascais, Portogallo, 18 luglio 2018
Con un secondo e un settimo posto Azzurra nelle due regate odierne, Azzurra si posiziona seconda alle spalle Quantum nel Rolex TP52 World Championship in corso a Cascais, in Portogallo. Domani 19 luglio è prevista una prova costiera.
Sono solo due i punti che separano la barca dello Yacht Club Costa Smeralda da Quantum Racing, terzo e quarto nelle due prove disputate 
oggi e vinte rispettivamente da Luna Rossa e Alegre, a ulteriore dimostrazione di quanto si siano livellate in alto le prestazioni di tutti i team.
Oggi si sono svolte, come da programma, due prove a bastone con vento da nordovest tra i 14 e i 20 nodi. Nella prima Azzurra è partita a destra, lato barca comitato, molto veloce mentre Luna Rossa ha fatto altrettanto al pin, sulla sinistra. Le due barche sono arrivate appaiate alla boa di bolina, con Luna Rossa che ha saputo approfittare di essere interna per avvantaggiarsi quel tanto che le ha consentito di allungare e andare a vincere. In mare non è mancato lo spettacolo, con vento, onda e una flotta compatta a combattere per ogni singolo metro. Il finale è stato al cardiopalma con Quantum che ha cercato di insidiare la posizione di Azzurra arrivando sul traguardo a meno di una lunghezza dal lato opposto del campo di regata.
La seconda prova era costituita da un percorso a bastone inusuale: dopo la prima bolina le barche hanno percorso un lato di poppa lungo il doppio, per poi risalire al traguardo posto a metà percorso di bolina.
L’intera prova ha visto Quantum marcare stretta Azzurra fin dalla partenza, dove è stata rallentata anche dal resto dei concorrenti che battagliavano per partire sul lato destro. Nel mentre Alegre, solitario, ne ha approffittato per partire libero a sinistra, sul pin, e incrociare in controllo sulla flotta. Azzurra ha girato la boa di bolina quinta, ha recuperato nella prima parte della poppa per poi perdere due posizioni nella seconda parte a causa di un salto di vento e del serrato controllo di Quantum, in marcatura soprattutto nel corso della bolina finale.
Lo skipper Guillermo Parada ha analizzato la giornata: “La prima è stata una buona regata, con un piccolo rimpianto per non aver anticipato un incrocio con Luna Rossa che forse ci avrebbe permesso di essere primi, ma siamo comunque soddisfatti del secondo posto. Nella seconda prova siamo rimasti un po’ rallentati in partenza, con il senno di poi l’opzione di Alegre era decisamente migliore. Comunque abbiamo fatto bene la prima bolina e la prima metà della poppa, poi siamo andati verso il largo, a destra, mentre il vento ha girato a sinistra di 10 gradi, così abbiamo perso due posizioni e poi Quantum ha fatto bene il suo lavoro di marcatura nei nostri confronti. Sono riusciti a mantenere il loro quarto posto pur controllandoci in modo che non passassimo Provezza e Platoon che ci avevano sopravanzato in poppa. Noi abbiamo guadagnato un punto su di loro nella prima regata e ne abbiamo persi tre nella seconda, abbiamo due punti di distacco e tre giorni di regata per continuare a combattere.”
Domani alle ore 14 in Italia, le 13 locali, prenderà il via la prova costiera con previsioni di vento analoghe a quelle odierne. La regata sarà trasmessa in live streaming, ma potrà essere seguita anche con il Virtual Eye e attraverso la pagina FB e il profilo Twitter di Azzurra.


18/07/2018 20:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Caorle: la stagione della vela chiude con La Cinquanta

Il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Viareggio, arriva in porto la flotta delle vele d’epoca

Oltre 60 barche a vela d’epoca e circa 500 membri di equipaggio stanno convergendo a Viareggio dove dal 18 al 21 ottobre si svolgerà la XIV edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio

Melges 32 a Cagliari per giocarsi il Mondiale

Diciotto i team al via in rappresentanza di 8 Nazioni (Russia, Germania, Giappone, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Polonia, Italia) per un Campionato del Mondo assolutamemte aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci