mercoledí, 17 luglio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela olimpica    fincantieri    circoli velici    tp52    optimist    kite    soldini    nave italia    moth    regate    solidarietà    smeralda 888    melges 20    windsurf    manifestazioni    ambiente   

ROMA PER 1/2/TUTTI

Riva di Traiano: una giornata intensa per una sicurezza ragionata in regata

riva di traiano una giornata intensa per una sicurezza ragionata in regata
redazione

Primi appuntamenti a Riva di Traiano in vista della prossima partenza, il 6 aprile, della Garmin Marine Roma per1/2/Tutti che, al momento, presenta al via 43 barche. Le ultime iscrizioni sono state, alla Riva per Tutti, quelle di Panta Rei, Sun Fast 3200 di Giovanni Carusio, e di Cygnus, First 36.7 della Marina Militare, che avrà a bordo due atleti “oceanici” di punta del Team della Marina, Giovanna Valsecchi e Andrea Pendibene.
Gli appuntamenti previsti per questa domenica 31 marzo erano due: un briefing per le emergenze in mare e la sicurezza in navigazione, tenuto dall’Ufficiale di Regata Colonnello Vincenzo Pulcini, istruttore di sopravivenza per i piloti dell’Areonautica Militare ed aerosoccorritore, e una dimostrazione pratica di apertura ed uso della zattera autogonfiabile, che  il Circolo Nautico Riva di Traiano, in collaborazione con Traiana Nautica 91 e l’ospitalità del Porto Turistico Riva di Traiano, ha organizzato in acqua all’interno del porto. 
Entrambi gli eventi che si sono succeduti hanno riscosso un ottimo successo. D’altronde i consigli di un esperto di sopravvivenza e di recuperi in mare come il Colonnello Pulcini, e la dimostrazione d’uso di un elemento come la zattera, che, ovviamente e per fortuna, difficilmente viene usata,  passando tutta la sua vita posizionata, come deve essere, in un luogo di facile accesso, riscuotono sempre un interesse che definiremmo molto più che attento. 
Tra le situazioni di stress in mare, configurate dal colonnello Pulcini, hanno riscosso attenzione soprattutto il disalberamento e il metodo di chiusura delle falle. 
In caso di disalberamento, il Colonnello Pulcini ha ricordato l’importanza di avere a bordo un semplice frullino a batterie,  indispensabile per tagliare il moncone d’albero caduto. 
“Dobbiamo avere chiaro in mente che ci sono 5/6 punti da liberare nel più breve tempo possibile – chiarisce il Colonnello Vincenzo Pulcini – mentre il mare spinge al traverso, perché è chiaro che non si disalbera con calma piatta. A quel punto troveremo sopravvento gli schiaffi delle onde e sottovento l’intero sistema che è franato in quel punto e bisogna tagliare tutto agendo in fretta. E tenendo conto che l’antenna è posta quasi sempre in cima all’albero, è indispensabile avere un satellitare dentro una sacca stagna, perché la cosa importante è cercare immediatamente di essere soccorsi”.
I suggerimenti si sono susseguiti numerosi, mentre il pubblico aumentava ed era sempre più attento. Dal quadro elettrico sezionabile ad una batteria di riserva tenuta in un luogo alto, ad un “cagnaro” anche di un solo metro quadro per chiudere dall’esterno piccole falle.
Poi ha tenuto banco l’accessibilità interna all’opera viva, preclusa specie a prua dalle cuccette e dalle vele. 
“Tutti tengono i salvagente a prua per problemi di peso – conclude Pulcini – ma è proprio lì che in regata possono avvenire le collisioni con un oggetto sommerso, non certo a poppa. Una diversa disposizione o un allenamento a sgombrare la parte prodiera velocemente saranno una sicurezza in più”. 
Il prossimo appuntamento a Riva di Traiano sarà il 5 aprile alle ore16:30, per la presentazione dei premi messi a disposizione del Title Sponsor Garmin Marine.  A seguire, alle 17:00 il briefing per gli skipper con le indicazioni di regata e il briefing meteo.  Alle 18:00 il Crew Cocktail. Poi sarà solo mare, con la partenza prevista per le ore 12:00 di sabato 6 aprile. 

 


01/04/2019 15:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Transpac: stasera la partenza con Soldini e Maserati al via

Al via stasera alle 21:30 (ora italiana) la 50a edizione della Transpacific Yacht Race. Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini sono pronti alla sfida con Argo e PowerPlay

Windsurf e kitesurf: sfide mondiali alle Canarie

Le Isole Canarie “regine del vento e delle onde” con due manifestazioni di richiamo internazionale: il Gran Canaria Wind & Waves Festival e la Windsurfing and Kitesurfing World Cup a Fuerteventura

Melges 20 World League: a Riva del Garda gli applausi sono tutti per Siderval

Russian Bogatyrs di Igor Rytov torna a riappropriarsi dello scettro di Campione del circuito europeo ma la tappa di Riva del Garda la domina il Team Corinthian Siderval

Per Irene Calici e Petra Gregori argento mondiale nella Casse 420

Irene Calici e Petra Gregori (Soc. Nautica Pietas Julia/Circolo Nautico Sirena) si laureano vicecampionesse del Mondo nella categoria Women dopo una settimana di risultati molto costanti

Robert Scheidt, un brasiliano d'acqua dolce

Ha iniziato a San Paolo, nel lago di Guarapiranga, ed ora si allena a Torbole. Nella foto: sul Laser Bahia Robert e la moglie Gintare mentre osservano l’arrivo del figlio Erik al Trofeo Optimist d’argento

Attrazione fatale: Giovanni Soldini pesca l'ennesimo oggetto galleggiante (VIDEO)

Nel video Giovanni Soldini spiega le dinamiche dell'impatto ed i danni subiti

A Torbole conclusa una bella e divertente settimana a tutto Techno e RS:X

Il” parco giochi" del vento, dell'acqua e del windsurf di Torbole in questa settimana è stato attivissimo con 250 windsurfisti ospiti al Circolo Surf Torbole, che in condizioni ideali hanno partecipato alla Torbole Techno/RS:X Italian Week

La Nautica degrada Napoli: no della Soprintendenza all'esposizione sul lungomare

Tutti favorevoli dal Sindaco, alla Regione Campania, all’Unione Industriali e a Confcommercio, ma la Soprintendenza alle Belle Arti ha detto no

Salpano domani bordo di Nave Italia i ragazzi di Talenti fra le Nuvole

Al via da Cagliari la navigazione didattica dei ragazzi di Talenti fra le Nuvole: a bordo di Nave ITALIA per riconquistare la libertà di apprendere

Foiling Week: Francesco Bruni vince in classe Moth

Continuano i successi di Francesco Bruni nella competitiva classe Moth. Alla Foiling Week 2019, conclusasi ieri a Malcesine, sul lago di Garda, Checco ha conquistato il primo posto in una flotta di oltre 80 Moth

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci