sabato, 24 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

MELGES 20

A Riva del Garda Guido Miani conquista le Melges 20 Sailing Series

riva del garda guido miani conquista le melges 20 sailing series
redazione

La lunga stagione di regate internazionali Melges 20 segna già i primi verdetti, al termine della regata di Riva del Garda dello scorso fine settimana, valida quale quarta e ultima tappa delle Melges 20 Sailing Series.

Il primo urlo di vittoria è quello del team monegasco OUT OF REACH di Guido MIani (con Gabriele Benussi alla tattica e Massimo Gherarducci alle scotte), veterano della Classe (in passato già Campione Europeo e vincitore delle Series) che fa nuovamente proprio il titolo di Campione delle Melges 20 Sailing Series in maniera spettacolare.

Il Campo di regata della Fraglia della Vela Riva offre infatti sorprese e grandi emozioni a ripetizione nell'ambito delle 8 prove disputate: il titolo di Campione al termine della prima giornata era ancora saldamente nelle mani del team elvetico SECTION 16 di Richard Davies, dominatore della stagione sin dal successo nella prima tappa di Portovenere dello scorso aprile. Tutto succede nelle ultime 48 ore quando SECTION 16 non riesce a stoppare la prestazione impetuosa di PINTA timonato da Michael Illbruck (con John Kostecky alla tattica e Federico Michetti trimmer) che a due prove dal termine si porta al comando, superando SECTION 16 e con OUT OF REACH al terzo posto della graduatoria generale.
Sulla partenza dell'ultima prova il match ball è ancora nelle mani di PINTA, costretto però da una penalità a una regata tutta in rimonta. Esattamente come due anni fa, sullo stesso campo di regata quando all'ultimo metro Guido Miani conquistò le Series 2014, OUT OF REACH si dimostra impermeabile alla pressione e, senza voltarsi mai indietro e senza calcoli, regata in maniera pulita piazzando così la prua davanti ai diretti avversari e conquistando il titolo di Campione Melges 20 Sailing Series 2016.

Questo successo ha per il team dello Yacht Club de Monaco un doppio valore perchè permette a OUT OF REACH di conquistare anche il primo posto provvisorio nella Ranking Mondiale di Classe, dopo 9 eventi disputati con 86 team classificati in rappresentanza di 18 Nazioni.

Per il Melges 20 è tempo di ricaricare le pile in vista del lungo appuntamento di Marina di Scarlino di fine agosto, teatro del Russian Open Championship, ultimo test agonistico prima del più importate evento di stagione il Melges 20 World Championship che si disputerà dal 24 al 27 agosto sempre sullo stesso campo di regata toscano.

Nel frattempo i riflettori di Melges Europe restano puntati e accesi sempre sulle boe di Riva del Garda, perchè da giovedì a domenica protagonista sarà la flotta Melges 32 per disputare il Campionato Europeo 2016. In palio tra le boe di Riva del Garda non solo la corona europea ma anche il titolo di Campione delle Melges 32 Sailing Series il cui attuale leader, alla vigilia dell'ultimo appuntamento è INGA FROM SWEDEN di Richard Gorannson.
14 gli scafi al via in rappresentanza di 8 Nazioni per quello che è l'ultimo e più importante evento in Europa per la Classe Melges 32, valido anche quale quarta e ultima tappa delle Sailing Series, prima della trasferta oltreoceano, sulla costa est, dove a Newport a fine settembre si regaterà per il titolo di Campione del Mondo 2016.

1. MON 333 OUT OF REACH / Guido Miani - pts. 136
2. USA 1404 PINTA / Michael Illbruck - pts. 140
3. SUI 16 SECTION 16 / Richard Davies - pts. 148
seguono 60 equipaggi

1. MON 33 OUT OF REACH / Guido Miani - pts. 82
2. ITA 065 STIG / Alessandro Rombelli - pts. 76
3. USA 236 PACIFIC YANKEE / Drew Freides - pts. 72
seguono 86 equipaggi

1. SWE 321 INGA FROM SWEDEN / Richard Goransson - pts. 70
2. ITA 172 GIOGI / Matteo Balestrero - pts. 77
3. ITA 2121 MASCALZONE LATINO / Vincenzo e Achille Onorato - pts. 80


06/07/2016 16:55:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci