lunedí, 13 luglio 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

circoli velici    libri    vendée arctique    giancarlo pedote    garda    cnsm    la duecento    pesca    vendee arctique    melges 32    maxi-tri    fiv    porti    turismo    scuola vela   

J24

Riprende la stagione della flotta sarda J24

riprende la stagione della flotta sarda j24
redazione

La stagione di regate della flotta Sarda dei J24 è ripartita alla grande con la prima giornata della terza tappa del Circuito Zonale organizzata nelle splendide acque antistanti il Comune gallurese dalla LNI Olbia, con il supporto logistico della LNI di Golfo Aranci.

Dopo la prima tappa organizzata dalla LNI Cagliari e la seconda portata a termine dalla LNI Alghero, infatti, è la Lega Navale di Olbia, a permettere alla flotta Sarda del monotipo d'altura più diffuso al mondo di darsi battaglia nelle acque isolane.

“In attesa del completamento delle iscrizioni sono stati 8 i J24 scesi in acqua a disputare le due prove portate a termine. Il vento di scirocco si è fatto un po’ attendere ma, a partire dalle 14, ha comunque permesso al Comitato, presieduto dall’Ufficiale di Regata Sebastiano Palumberi, di far divertire gli equipaggi scesi in acqua.- si legge su sailigsardinia.it -Un bel sole ha accompagnato la giornata di regate e ha permesso, nell’attesa del vento, anche qualche bagno fuori stagione. Ad aggiudicarsi la prima prova è stato l’equipaggio di Ita 443 Aria che ha condotto in testa l’intera regata con alle sue spalle Ita 405 Vigne Surrau, timonata da Aurelio Bini, e Ita 401 Dolphins di Giuseppe Taras che si sono dati battaglia per i restanti posti sul podio. Nella lotta tra i due a trarne vantaggio è stato Ita 497 Boomerang di Angelo Usai che è riuscito ad insinuarsi al terzo posto precedendo il J24 del Club Nautico Arzachena. Nella seconda prova è stata Vigne Surrau, orfana di Evero Niccolini infortunato durante la prima manche, a dominare. Seguono i ragazzi di Dolphins, con al timone Nicola Campus, mai impensieriti da Ita 396 Molara, imbarcazione timonata da Federico Manconi (CN Oristano), comunque sempre veloce. La classifica della tappa vede al comando Dolphins, il J24 di Andrea Mariani e compagni, che precede di in punto Vigne Surrau e Aria della LNI Olbia e timonata dal Capo Flotta Marco Frulio, appaiati sul podio. Dopo la regata la LNI Golfo Aranci ha offerto agli equipaggi un rifocillante piatto di pasta molto gradito da tutti.” 

Prossimo appuntamento con il Circuito Zonale sardo J24 è per sabato, 27 ottobre. 

Sabato 10 e domenica 11 novembre, invece, si regaterà per la Regata Nazionale valida come settima tappa del Circuito Nazionale J24, e come prova del Campionato Zonale e del Circuito Zonale, mentre domenica 25 novembre per il circuito zonale. 

Tanto è l'entusiasmo che i due circoli galluresi stanno mettendo per la perfetta riuscita della manifestazione e sicuramente sarà tanta la carica agonistica dei Jisti Sardi per creare quel mix che rende speciali le manifestazioni della classe J24.

 


25/10/2018 07:38:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Caorle: venerdì 10 luglio parte "La Duecento"

La prima regata offshore italiana in periodo Covid sarà La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita lungo la rotta Caorle-Grado-Sansego e ritorno dal 10 al 12 luglio 2020

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Caorle: tutti i vincitori de "La Duecento"

Con l’arrivo di Sheherazade di Nevio Zagaria alle 21:20 di sabato 11 luglio, vincitore del Trofeo Soligo Never Give Up, si è conclusa ufficialmente la ventiseiesima edizione de La Duecento, la prima regata offshore italiana in tempi Covid

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

Liguria: operatori in fuga dai porti

Merlo, Federlogistica-Conftrasporto: “Fino a fine emergenza pedaggi autostradali alle AdSP per mantenere competitività"

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Conerissimo: vince Interceptor di Luca Mosca

Grande successo ad Ancona per la “Conerissimo”, la costiera lungo le bellezze del Conero che ha inaugurato la stagione post lockdown

Optimist: concluso il VI Trofeo Ezio Astorri

La vittoria per il sesto anno consecutivo al CVTLP -Scuola Vela Mankin. Sei le regate disputate nelle acque del lago di Massaciuccoli da sessanta giovani timonieri.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci