venerdí, 10 luglio 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cnsm    fiv    melges 32    porti    turismo    scuola vela    guardia costiera    vela    vele d'epoca    vendée artique    optimist    crociere    regate    finn   

LASER

Partita a Torbole la Laser Europa Cup

partita torbole la laser europa cup
redazione

Nago-Torbole: Iniziate le regate sul Garda Trentino per la quarta tappa dell’Europa Cup della classe Laser, evento internazionale organizzato dal Circolo Vela Torbole con la Classe italiana e internazionale Laser e la FIV-Federazione Italiana Vela. Dopo giornate di tempo perturbato il sole in tarda mattinata ha offerto una giornata spettacolare con un discreto vento da sud sugli 8 nodi, che ha così permesso la disputa delle prime due prove per tutte le classi in regata: le olimpiche Laser Stardard e Radial (F), Radial Maschile e Laser 4.7. La classifica provvisoria tra gli Standard vede al vertice l’azzurro Giovanni Coccoluto, che con due primi è davanti al russo Krutskikh, terzo l’altro italiano Nicolò Villa. Nella categoria femminile Radial in testa l’irlandese Eve McMahon (1-1) seguita dalle italiane Zattoni e Cingolani. L’italiano Valentino Palamara è in testa tra i Radial maschili (1-5); secondo l’irlandese Higgins (1-8) e terzo il tedesco Hoffmann (9-1). Più equilibrio tra i più giovani del Laser 4.7: parità di punteggio tra lo svizzero Raison e il croato Stipanovic. Terzo ad 1 punto di distacco l’azzurro Domenico Lamante, che dopo un terzo ha vinto la seconda prova. Gli atleti in gara sono 300 e regateranno fino a domenica con un massimo di 8 prove. Per gestire i due campi di regata e le diverse categorie e batterie sono coinvolte circa 40 persone tra Comitato di Regata FIV, Giuria, posaboe/assistenza, staff di segreteria e si è resa necessaria- così come avviene spesso per gli eventi più importanti - la collaborazione con il Circolo Vela Arco e il Circolo Surf Torbole per poter avere tutti i mezzi di assistenza a disposizione, oltre che una logistica adeguata per accogliere tutti i partecipanti. 

 


09/05/2019 23:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Partita la Vendée-Artique: in testa è già bagarre

I commenti di Giancarlo Pedote prima della partenza

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Guardia Costiera: 30 anni di "Mare Sicuro"

Con l'arrivo delle vacanze estive torna anche "Mare Sicuro", l'operazione della Guardia costiera che fino al 13 settembre impegnerà circa 3.000 uomini e donne, 300 mezzi navali e 15 mezzi aerei a tutela di bagnanti e diportisti

Caorle: venerdì 10 luglio parte "La Duecento"

La prima regata offshore italiana in periodo Covid sarà La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita lungo la rotta Caorle-Grado-Sansego e ritorno dal 10 al 12 luglio 2020

Ancona: domani la “Conerissimo”, prima manifestazione velica della fase 3

Soddisfatti gli organizzatori: grazie alla collaborazione con Guardia Costiera, Capitaneria di Porto e FIV Marche, grande rigore nell’applicazione dei protocolli di sicurezza per tornare a veleggiare senza rischi

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Confermato per il 20/8 il Trofeo Formenton

Confermata la data del 20 agosto per la XXXI edizione del Trofeo Formenton l’evento velico dedicato alle famiglie e a chi di generazione in generazione trasmette la passione per il mare e per la vela e non rinuncia a questa “classica” dell’estate sarda

Le flotte Melges tengono a battesimo la ripartenza della vela agonistica italiana

I primi due eventi delle Melges World League vedranno impegnati dapprima i Melges 20 (3-5 luglio), quindi i Melges 32 (9-11 luglio)

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

"100 Vele Rendez Vous", oltre 200 barche al primo evento post lockdown

In acqua anche medici e infermieri che sono stati in prima linea negli ospedali romani per combattere il virus COVID-19

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci