mercoledí, 1 febbraio 2023

ALTURA

Manfredonia: partito il Campionato Nazionale di Altura – Area Adriatico

Grande entusiasmo e partecipazione hanno accompagnato la cerimonia di inaugurazione del Campionato Nazionale di Altura – Area Adriatico ospitata sulla banchina ovest del Porto di Manfredonia alla presenza del Sindaco, degli organizzatori, degli sponsor, degli equipaggi iscritti e di tutti i curiosi che hanno scelto di partecipare per capire meglio cosa sta succedendo nella loro città.
Si perché questo campionato, come hanno sottolineato tutte le autorità intervenute, non è solo una manifestazione sportiva ma anche e soprattutto un momento di crescita per la città e il suo marina che si candidano sempre di più a diventare punto di riferimento per le manifestazioni di vela nel nord della Puglia e anche in Italia.

Subito dopo la cerimonia c’è stato il briefing con gli armatori e gli equipaggi che hanno appreso dello slittamento alle 12 dell’orario di partenza della prima giornata. Spostamento resosi necessario per rispondere alla richiesta della Capitaneria di Porto di posizionare il campo di regata a sei miglia di distanza dalla costa per la presenza nei pressi del porto di alcune navi cargo.

Sette le barche che si sono presentate sulla linea di partenza dopo il ritiro per motivi personali di “Morgan IV” di Fabio Pellegrino (LNI Pescara), “Morgan V” di Nicola De Gemmis (CC Barion), e “Indigo” di Lorenzo Di Candia (LNI Vieste).
Notevoli i nomi e i palmares degli iscritti a partire dal padrone di casa “Trottolina Bellikosa Race” (YC Marina del Gargano), X35 di Saverio Trotta reduce dalla vittoria un paio di mesi fa della Coppa dei Campioni di Puglia in cui ha sbaragliato senza difficoltà gli avversari provenienti dai più importanti campionati di altura pugliesi. Con lui l’altra barca di casa “BlackCoconut” (YC Marina del Gargano) di Belardinelli, Dicorato e Ricucci, con Salvatore Dicorato al timone, vincitrice del campionato invernale e primaverile del 2022. Ma la sfida, caratterizzata dall’alto livello tecnico dei partecipanti, ha visto scendere in acqua anche l'Italia Yachts 11.98 “Guardamago II” armatore Peeparrow Ent con Massimo Piparo al timone (CNRT) che al Mondiale Orc a Porto Cervo ha sfiorato il podio fermandosi al quarto posto dopo altre tre 'sistership' Italia Yachts 11.98; il Comet 50R “Verve Camer” di Giuseppe Greco (CV Ecoresort Le Sirené di Gallipoli) vincitrice della 36° edizione della regata internazionale Brindisi-Corfù 2022. A loro si aggiunge “L’Ottavo Peccato” 2Emme Marine M37 di Marco Mucci (LNI Trani) con Corrado Capece Minutolo (CV Bari) al timone, e ancora “Vega” il Dehler 37 S di Arveno Bonavita (LNI Manfredonia); e “Cigno” il Vauquiez Centurion 40 di Angelo Dinarelli (Cus Bari).

Nove le prove in programma su percorso a bastone per gli equipaggi, fino a tre al giorno sino a domenica 24 luglio, ultimo giorno del Campionato nazionale di altura area Adriatico, che ricordiamo è valido per la qualificazione al Campionato Italiano Assoluto d’Altura 2022. La regata è infatti la penultima tappa del circuito del Campionato Italiano d'Altura.

A occuparsi dell’organizzazione dell’intera manifestazione lo “Yachting Club Marina del Gargano” in collaborazione con la Lega Navale Italiana Sez. di Manfredonia e con il supporto del Comitato Ottava Zona della FIV (Federazione Italiana Vela) e dell’UVAI (Unione Vela d’Altura Italiana). A sostenere la manifestazione ci sono poi anche la Regione Puglia, la Città di Manfredonia e l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale e il Parco Nazionale del Gargano, oltre a una serie di sponsor privati che hanno creduto e stanno credendo nell’importanza del connubio sport e territorio: Camer Petroleum Europa, Metauro Bus, Cantine Lizzano, Gruppo Telesforo, De Nittis Group con il brand GranLeo, Intempra.com, Meetingroombari, Orazio Santoro. Technical Sponsor Pastificio Elite-Mastri Pastai, Severo Serigrafia Custom printing, Arredolegno, Bio Gustiamo.


22/07/2022 19:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

LNI Palermo, Our Dream: nell'aria un profumo di mare e di legalità

Il Jeanneau, un Sun Odissey 53 che diventa l’ammiraglia della flotta palermitana, è una barca che viene restituita alla collettività grazie all’affidamento alla LNI dopo la confisca alla criminalità organizzata operata dalla Guardia di Finanza di Palermo

Presentato il XXIII Campionato Invernale Vela d'Altura "Città di Bari"

Sono 20 le imbarcazioni iscritte alla XXIII edizione del Campionato Invernale Vela d'Altura "Città di Bari" organizzata con la collaborazione di tutti e sei i circoli nautici del capoluogo

C'è Wanax EXP Team in testa all'Invernale di Anzio/Nettuno

Ancora un bel fine settimana per Altura, J24 e Platu 25 al Campionato invernale di Anzio e Nettuno

Genova, Porto Antico: apre domani Antiqua2023

35 antiquari e 3 mostre collaterali dedicate al mare in onore di The Ocean Race - The Grand Finale

America's Cup: caschi bergamaschi per il Team Ineos

KASK, l’azienda bergamasca produttrice di caschi di alta qualità, ha firmato una partnership a lungo termine per la fornitura di caschi al challenger di America’s Cup INEOS Britannia

Concessioni demaniali: incontro Confindustria Nautica con Ministro Fitto

Confindustria Nautica ha incontrato il Ministro per gli Affari europei Raffaele Fitto nell’ambito delle consultazioni volute dal Premier Giorgia Meloni con le rappresentanze delle imprese che lavorano sul demanio

The Ocean Race: tutti insieme appassionatamente

Tutti gli IMOCA stanno cercando il varco migliore per passare i doldrum

Invernale Traiano: Tevere Remo (IRC) e Guardamago (ORC) si dividono la posta

In Regata la classifica generale sta prendendo forme diverse, con Tevere Remo Mon Ile che governa in IRC e Guardamago II leader in ORC

Taglio del nastro per Our Dream, un sogno che diventa realtà

Si è tenuta oggi a Palermo presso la Lega Navale Palermo, la presentazione di Our Dream, il Jeanneau Sun Odissey 53 piedi a vela confiscata alla criminalità organizzata che la utilizzava per traffici di stupefacenti e affidata alla LN Italiana

La "Roma per 2" compie trent'anni

La classica transtirrenica con le sue 535 miglia fino a Lipari è da sempre una prova impegnativa che mette a dura prova anche i velisti più esperti. Soldini in collegamento video:"Regata bellissima. Sarebbe bello partecipare con la flotta dei Mod 70

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci