sabato, 20 aprile 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    vela olimpica    libri    press    rs feva    circoli velici    normative    regate    j24    turismo    solidarietà    open bic   

TEAM

La stagione dello Swan 42 BeWild inizia con la Copa del Rey

la stagione dello swan 42 bewild inizia con la copa del rey
Roberto Imbastaro

Torna BeWild. Lo Swan 42 dell'armatore marchigiano Renzo Grottesi e il suo equipaggio si stanno preparando all'inizio della stagione che li vedrà impegnati in tre eventi di massimo rilievo: la Copa del Rey Mapfre, dal 28 luglio al 4 agosto a Palma de Mallorca, la Rolex Swan Cup, dal 9 al 16 settembre a Porto Cervo, in Sardegna, e la Rolex Middle Sea Race, che festeggia quest'anno i primi cinquant'anni e partirà da Malta il 20 ottobre per un percorso di oltre 600 miglia intorno alla Sicilia. 

Regate tra le boe e grande altura, quindi, con l'ambizione di tornare protagonista e competere al massimo livello, come nelle scorse stagioni segnate da un titolo di Campione del Mondo ORC in Classe B a Trieste nel 2017 e dal titolo di Campione Italiano sia Offshore che Inshore nel 2016. 

"Gli obiettivi che abbiamo quest'anno sono sempre gli stessi’’, dichiara Renzo Grottesi, armatore dello Swan 42 BeWild. ''Poi è chiaro che le regate cambiano secondo il momento, però da un punto di vista sportivo, l'obiettivo è quello di fare del nostro meglio, come abbiamo sempre fatto, per ottenere il miglior risultato possibile.'' 

L'equipaggio di BeWild 

''Siamo un equipaggio che va avanti insieme da anni'', prosegue Grottesi, ''quindi cerchiamo sempre di creare il nostro ambiente di amicizia e tranquillità per poter vivere gli eventi anche divertendosi, non solo cercando l'obiettivo sportivo.'' Pochi cambiamenti quindi nel CSQ2 Sailing Team che compone l'equipaggio di BeWild rispetto alle stagioni passate: lo Swan 42 del Club Vela Porto Civitanova avrà a bordo, oltre all'armatore, Andrea Casale alla tattica (nonché responsabile delle vele North Sails), Luigi Masturzo (skipper e randista), Sandro Iesari (tailer), Alessio Marinelli (timoniere), Tommaso Dantuono, Nico Mascoli, Lorenzo Cantarini, Aris Leandri e Gianluca Gennaro. La new entry è il giovane Enrico Clementi, ex prodiere della squadra olimpica 470, che sarà tailer a bordo.
Anche per questa stagione, il team manager di BeWild è Claudia Giampaoli. Tutto il team correrà la stagione 2018 in ricordo del giovane amico e membro dell’equipaggio Riccardo Cesini, campione di vela e punto di riferimento della pallanuoto marchigiana, scomparso all'inizio dell'anno. A lui è stata dedicata la scritta ''Riccardo per Sempre’’, che campeggia sullo spinnaker di BeWild. 

Con la Charta Smeralda e Frolla

Oltre ad aver aderito al progetto della Charta Smeralda, codice etico per condividere principi e azioni di tutela dei mari, durante la stagione 2018 l'equipaggio sarà anche testimonial del Microbiscottificio Frolla, giovane onlus marchigiana che lavora con ragazzi disabili e produce ottimi biscotti tradizionali distribuiti localmente. ''Salire a bordo con l'equipaggio di BeWild è per noi l'occasione di fare conoscere il nostro marchio e i nostri prodotti tramite la vela, uno sport con il quale condividiamo i valori e lo spirito come il lavoro di squadra e il rispetto per la natura'', ha dichiarato Gianluca Di 

Lorenzo, responsabile di Frolla, durante una visita al Club Vela di Civitanova per salutare l'equipaggio di BeWild dopo un allenamento, prima del trasferimento per Palma. 

La stagione di BeWild e del CSQ2 Sailing Team è supportata dagli sponsor Euromarche, Barbato Design Studio, Suolificio Prestige, Lamonti Cuoio, CMC e Grottesi Rappresentanze. 

 


26/07/2018 16:40:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Garmin Marine Roma per1/2/Tutti: vincono Tintorel, Libertine e O' Guerriero che si riprende la Coppa Don Carlo

I trofei della Roma per 1 e Roma per per 2 assegnati in tempo reale vanno a Tintorel e a Libertine. Nella "per tutti" O' Guerriero, vincitore in IRC, conquista per la seconda volta la Coppa Don Carlo. Per Sir Biss vittoria in ORC

Genova: partono domani le Hempel World Cup Series

Dopo mesi di preparazione, è tutto pronto nel capoluogo ligure per ospitare l’importante evento internazionale che per la prima volta della storia di World Cup Series ha luogo in Italia, da domani, appunto, fino a domenica 21 aprile

Il "4° Easter Meeting- Trofeo Centrale del Latte Brescia" dal 18 al 20 aprile a Gargnano-Lago di Garda

a settima di Pasqua presenterà nuovamente l’Easter Meeting Internazionale-Trofeo Centrale del latte di Brescia, riservato ai doppi di Rs Feva, con l'organizzazione curata dal Circolo Vela Gargnano

Il Friuli Venezia Giulia comunica le sue bellezze

La promozione del mare del Friuli Venezia Giulia continua. Nuovo allestimento tematico a Trieste Airport

Prime regate a Genova per le Hempel World Cup Series

Le regate della tappa italiana delle Hempel World Cup Series sono iniziate oggi per le classi Nacra 17 e per i 49er e 49erFX

Cresce l’attesa per il XXIV Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

Al CN Versilia pronti per una nuova edizione della manifestazione dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia e alla città di Viareggio. La regata è anche la prima tappa dei Trofei Altura CCVV e Artiglio per le vele d’epoca e storiche

Grimaldi Lines sostiene gli atleti paralimpici della LNI Palermo Centro

Grimaldi Lines ospiterà sulle sue navi gli equipaggi palermitani e le quattro imbarcazioni paralimpiche Hansa 303 che parteciperanno alla Settimana Velica Internazionale Accademia Navale di Livorno 2019

Regata Internazionale Classe Europa a Torbole: tripletta del norvegese Lars Johan

Giornata d’esordio perfetta sul Garda Trentino per la 21^ edizione del Meeting Classe Europa, organizzato dal Circolo Vela Torbole da sabato 13 a lunedì 15 aprile.

Gargnano: parte giovedì l'Easter Meeting dedicato agli RS Feva e 500

Le regate si correranno dal 18 al 20 aprile nelle acque tra Gargnano e Bogliaco

Cielo grigio e poco vento a Genova per le World Cup Series

Una fitta coltre di nuvole ha impedito alla termica di svilupparsi intorno alle 12 come solitamente accade a Genova, e così la maggior parte delle flotte ha trascorso la giornata in attesa a terra

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci