domenica, 24 marzo 2019

GUARDIA COSTIERA

La prima Giornata del Mare e della cultura marinara celebrata dalla Guardia Costiera

la prima giornata del mare della cultura marinara celebrata dalla guardia costiera
redazione

Ricorre oggi, 11 aprile, la “Giornata del mare e della cultura marinara”, finalizzata a sviluppare la cultura del mare inteso come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico. La giornata nazionale è stata introdotta dalle recenti modifiche apportate al Codice della nautica da diporto, riconosciuta così dalla Repubblica ed articolata sulla base di una serie di incontri presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, promossi dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, che – anche in virtù di un protocollo già in essere con il Comando Generale – si è avvalso del supporto delle Capitanerie di porto, presenti in modo capillare lungo gli 8.000 km di coste del territorio italiano.

L’attività di informazione rivolta alle giovani generazioni di studenti, infatti, si ricongiunge agli obiettivi ed ai compiti della Guardia Costiera, impegnata quotidianamente nella ricerca e soccorso in mare, nella tutela della sicurezza della navigazione, nella difesa dell’ambiente, nella tutela del patrimonio ittico e dell’habitat marino e costiero, nonché in tutto ciò che riguarda gli usi civili e produttivi del mare.

La giornata nazionale è stata celebrata anche mediante una serie di iniziative promosse dalle Capitanerie di porto a livello territoriale, incentrate sulla promozione e sensibilizzazione dei giovani e degli utenti del mare riguardo i principi della sicurezza in mare e della tutela ambientale.

A Gallipoli, ad esempio, la Guardia Costiera, unitamente alle diverse realtà Istituzionali nautiche e culturali locali ha promosso un incontro pubblico nella galleria cittadina “dei due mari” dove, tra le diverse iniziative, si è data lettura di composizioni poetiche e brani letterali che parlano di mare.

Ancora, a Civitavecchia, la Guardia Costiera, con il supporto dell’Autorità di Sistema Portuale, ha permesso a 200 studenti di vivere una intera mattinata a contatto con la realtà portuale cittadina, facendo conoscere loro – operativamente, sul campo – il funzionamento di un porto complesso come quello laziale, volano dell’economia marittima della regione e ricco di storia, testimoniata dalle strutture romane e rinascimentali esistenti ancora oggi. 

A La Spezia, la Capitaneria di porto ha festeggiato l’importante giornata nazionale promuovendo un incontro con gli studenti delle scuole, nel solco di memoria e tradizione, al quale ha preso parte – in qualità di testimonial – il velista italiano Giovanni Soldini, Amico della Guardia Costiera e dei giovani che amano il mare.    

Nell’ambito dello stesso progetto, questa mattina, una delegazione di studenti della LUISS Business School di Roma ha fatto visita alla Centrale Operativa del Comando Generale della Guardia Costiera. La visita, durante la quale   sono stati illustrati i principali sistemi di controllo e monitoraggio del traffico marittimo e le moderne tecnologie della Centrale Operativaha costituito per gli studenti occasione per approfondire – nella pratica – la conoscenza delle complesse e articolate attività condotte dal Corpo nel contesto marittimo nazionale ed internazionale.

La rappresentanza degli studenti universitari è stata ricevuta dal Comandante generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni PETTORINO il quale, rivolgendosi a loro per un saluto di benvenuto, ha voluto introdurre l’incontro, rimarcando l’importanza della giornata nazionale, ed evidenziando le attività che la Guardia Costiera - in maniera strategica - svolge per tutelare il mare e le attività legate agli usi civili e produttivi che si sviluppano nel contesto marittimo del Paese.

 


11/04/2018 20:28:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Torre del Greco pronta per il Campionato Nazionale Meteor

Si lavora con lena perché tutto sia pronto per la 46esima edizione del Campionato Nazionale Meteor, quest’anno ospitato del Circolo Nautico di Torre del Greco, in collaborazione con il Club Nautico della Vela e con la Lega Navale Italiana sez. di Napoli

Ambrogio Beccaria al via della Defì Atlantique

Una nuova sfida per Ambrogio Beccaria che, a bordo di Eärendil, è sulla linea di partenza della “Défì Atlantique”, una transatlantica di soli Class 40, dalla Guadalupa a La Rochelle, in Francia

Invernale Otranto: in testa c'è "Il Gabbiere"

La nona regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ che si è svolta domenica nelle acque di Otranto è stata la più impegnativa del campionato

Roma per 1: il "veterano" Oscar Campagnola teme la bonaccia più del vento

Oscar Campagnola è alla sua quinta partecipazione in solitario. Sabato e domenica prossima i corsi di sopravvivenza ad Anzio. La Garmin premierà con apparati inReach i vincitori di tutte e cinque le regate

Marina di Loano: numeri da record nel 2018

Citata tra le dieci marine più belle a livello internazionale da “Yachting Pages”, nel 2018, Marina di Loano ha ottenuto dal RINA la certificazione MaRINA Excellence 24 Plus, i ‘5 Timoni’ e “50 Gold”

A La Maddalena il progetto di formazione marinaresca "L'Aula sul Mare"

Il progetto "L'Aula sul Mare" vede la partecipazione di molti giovani studenti provenienti da tutta Italia che vivranno per sei giorni a bordo di imbarcazioni a vela d’altura

Torna a Pozzallo il premio internazionale "Trofeo del Mare"

Al Mediterraneo e al suo essere elemento di unione, legame indissolubile e centro propulsivo da cui si irradiano flussi e riflussi inarrestabili, è dedicato il “Trofeo del Mare

Spettacolo Swan a Scarlino

Un weekend con vento da quadranti meridionali ha fatto da scenario a tre giorni di vela One Design che hanno visto convergere alla Marina di Scarlino le imbarcazioni della classe ClubSwan 50 e della classe Swan 45.

Sul Garda di Gargnano il 41° Trofeo Bianchi

Domenica il Circolo Vela Gargnano aprirà la sua stagione 2019 con il "41° Trofeo Roberto Bianchi" per le classi monotipo (Asso, Protagonist 7.5, Dolphin Mr) e stazza Orc (Offshore Vari)

Genova: Slow Fish al Porto Antico dal 9 al 12 maggio

Petrini: «Giovani di tutto il mondo, venite a Slow Fish e fatelo vostro»

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci