sabato, 28 marzo 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

j24    attualità    vendee globe    giancarlo pedote    cambusa    fincantieri    trasporto marittimo    aziende    america's cup    barcolana    tokio 2020    federvela    giovanni soldini   

ROMA PER 1/2/TUTTI

Isole, delfini, vento e anche un po’ di pioggia: ecco la “Roma per 2” a 3 giorni dalla partenza

isole delfini vento anche un po 8217 di pioggia ecco la 8220 roma per 8221 giorni dalla partenza
redazione

Meno tre giorni alla Garmin Marine Roma per 2 e le barche iscritte sono 44 così suddivise:  5 solitari, 11 nella per 2, 16 in equipaggio, 2 in doppio alla Riva per 2 e 10 in equipaggio alla Riva per Tutti. 535 miglia per la prima regata e 218 per la “corta”. Ma guai a chiamarla così, perché 218 miglia fino a Ventotene e ritorno, sono molto, molto impegnative. E in questa edizione, lo saranno ancora di più, perché sarà quasi sicuramente una corsa muscolare, con un meteo che, senza essere terribile come lo scorso anno con il conseguente rinvio della partenza, sarà comunque severo e piuttosto bagnato su quasi tutto il percorso. A prendere il via alla Riva ci saranno cinque First, tra cui il performante 45 Vahiné di Alessandro Forci e il 36,7 Cygnus della Marina Militare con a bordo Giovanna Valsecchi e Andrea Pendibene, due Sunfast 3200, due Elan 410, un MX 38, un Bavaria 36, un GS 39.  Una lista di partenti di tutto rispetto per una regata che meriterebbe, forse, di brillare di luce propria. A Ventotene ci sarà pioggia ed un vento che nella notte tra domenica e lunedì arriverà da WNW fino a 13 nodi con un’onda crescente.
Ma l’appuntamento per il punto meteo sarà venerdì alle ore 17:00 (dopo la presentazione dei premi Garmin Marine) e sarà a cura della Meteomed, che mostrerà i dati simulati di un routing con modelli di barche standard sulla base dei percorsi previsti. Nel corso della regata, poi, invierà aggiornamenti meteo marini sotto forma di testo (per essere leggeri nel download), pdf con immagini, o file grib che possano essere utilizzati dai sistemi di routing di bordo.
Anche per le barche della “Roma”, la regata si presenta molto maschia, con un passaggio a Lipari che, soprattutto per imbarcazioni più veloci, sarà caratterizzato da condizioni di vento sostenuto di oltre 25 nodi. Da martedì l’intensità del vento dovrebbe scemare e sarà più facile per gli equipaggi rendere operativa la ricerca e la catalogazione delle specie marine avvistate, in particolare i cetacei.
Il CNRT ha infatti aderito al programma della Oceanomare Delphis Onlus (ODO), un' associazione no-profit per lo studio e la conservazione dei cetacei in Mediterraneo che promuove la conoscenza e la tutela di balene e delfini e della biodiversità marina tramite studi non invasivi, e organizza programmi di educazione sensibilizzando l’opinione pubblica sui cetacei e l’ambiente marino.
Ogni armatore riceverà nella cartellina del materiale di regata anche una scheda plastificata con le immagini e descrizione delle specie che si possono avvistare in Mediterraneo (e come riconoscerle) da tenere sempre in barca per consultazione.  La nostra missione – ha dichiarato Barbara Mussi, presidente di ODO – è di raccogliere evidenze scientifiche che arricchiscono la conoscenza dei cetacei in Mediterraneo e supportano azioni concrete di conservazione, incoraggiando la partecipazione e la sensibilizzazione del grande pubblico ai temi di rispetto e tutela dell’ambiente marino. Con questo obiettivo coinvolgiamo coloro i quali vivono il mare (regatanti, diportisti, subacquei, pescatori) a inviarci le segnalazioni dei loro avvistamenti”.  Ringrazio di cuore il Comitato Organizzativo e il Circolo Nautico Riva di Traiano per l’opportunità di promuovere questo messaggio".
“Siamo da sempre impegnati personalmente e come Circolo nella tutela del mare e degli Oceani – ha commentato il presidente del CNRT Alessandro Farassino – e questa iniziativa, alla quale siamo orgogliosi di partecipare, segue le molte altre già intraprese, tra cui la firma del codice etico della Charta Smeralda per la tutela dei Mari”. 
Al porto di Riva di Traiano sarà presente anche Emergency che, in collaborazione con il CNRT, allestirà un gazebo  in cui sarà possibile avere informazioni sull’associazione, e contribuire alle sue attività con donazioni, oppure acquistando magliette e gadget.
Per l’occasione, come già negli ultimi anni, sarà anche disponibile una bandiera che gli equipaggi in regata e gli appassionati potranno esporre.
Il ricavato della giornata sarà utilizzato per il Centro Maternità creato e gestito da Emergency ad Anabah, in Afghanistan. Il centro, attivo dal 2003, ha permesso la nascita di oltre 49.000 bambini, e ha curato e assistito più di 329.000 donne, in un paese dove mortalità materna e infantile sono altissime.


03/04/2019 21:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Meno scatolame e più prodotti freschi: anche a casa facciamo una cambusa intelligente

Appello dì Confagricoltura per acquistare e consumare prodotti freschi: nelle campagne si lavorano prodotti sani e di qualità

L’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale dona 200 mascherine FFP3 ai lavoratori portuali

L’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, grazie a Fincantieri, ha donato 200 mascherine filtranti FFP3 ai portuali che lavorano nello scalo di Palermo

Coronavirus: due passeggeri olandesi della Costa Luminosa in ospedale a Savona

La Regione Liguria ha comunicato che due passeggeri di nazionalità olandese presenti a bordo della nave da crociera Costa Luminosa, attraccata a Savona, sono stati trasportati al Pronto soccorso

Barcolana: il manifesto 2018 per supportare la Protezione Civile

Barcolana ha lanciato oggi, attraverso il proprio sito di e-commerce un’azione di charity mettendo nuovamente in vendita l’iconico manifesto dell’edizione 2018 con “We are all in the same boat”

La e-mobility nei porti italiani

Per le Marine italiane Yess.Energy fornisce un plus che garantisce una fidelizzazione dei clienti, ma anche l'attenzione di un’utenza sempre più attenta ed esigente, soprattutto rispetto alla salvaguardia dell’ambiente

La Veleria San Giorgio produrrà mascherine per gli ospedali liguri

La Veleria San Giorgio, storica azienda ligure fondata nel 1926, ha infatti dato il via alla produzione di mascherine chirurgiche destinate al personale della ASL4 che conta tre ospedali , Sestri Levante, Rapallo e Lavagna

America's Cup: annullata anche la tappa di Portsmouth

L'emergenza Codis-10 non si arresta e la decisione di annullare è ritenuta inevitabile

Slittano le date della Settimana Olimpica Francese alle Hyeres

La FFV (Federazione Francese Vela) ha emesso un comunicato per annunciare lo slittamento delle date della Settimana Olimpica che avrebbe dovuto svolgersi alle Hyeres dal 18 aprile p.v.

Antartide: Enea cerca specialisti e ricercatori per l'inverno 2020/21

La durata dell'incarico è di un anno, da novembre 2020 a novembre 2021 ("Winter Over"), nell'ambito del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA) gestito da ENEA

Cambusa - Susianella viterbese, un presidio antico che ha resistito alle omologazioni

Un nome leggiadro, le cui origini si perdono nella storia, per un salame dei poveri dai sentori di sottobosco, che si produce a Viterbo, rimasto a lungo nell’ombra, ora richiestissimo da chef e gourmet

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci