lunedí, 10 agosto 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    trasporto marittimo    mini 6.50    fiv    porti    benetti    press    persico 69f    salone nautico di genova    altura    laser    rs feva   

J24

Il J24 La Superba della Marina Militare firma anche la Regata Nazionale di Cervia

il j24 la superba della marina militare firma anche la regata nazionale di cervia
redazione

Dopo aver vinto le tappe di Nettuno, Cervia, Marina di Carrara e Mandello del Lario, il J24 del Centro Vela Altura Napoli della Marina Militare ITA 416 La Superba, detentore del titolo tricolore ed europeo 2019 e timonato da Ignazio Bonanno -in equipaggio con Simone Scontrino, Vincenzo Vano, Francesco Picaro e Alfredo Branciforte- si è aggiudicato anche la settima tappa del Circuito Nazionale 2019 appena conclusa nel mare cervese.

Dopo aver ben organizzato nel mese di maggio il Campionato Italiano J24, il Circolo Nautico “Amici della Vela” di Cervia ha, infatti, nuovamente accolto il Monotipo più diffuso al Mondo per la Regata Nazionale J24 valida come penultima tappa del Circuito che, come ogni anno, assegna il Trofeo J24 al miglior Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccolo al primo della classifica senza scarti.

Ben diciannove gli equipaggi che, fra sabato e domenica, hanno disputato le sei prove in programma: “Fra loro una foltissima rappresentanza di imbarcazioni cervesi, ben otto, a conferma del grande momento che la Classe J24 sta vivendo anche in ambito locale- ha commentato Alberto Mazzotti, Ufficio stampa Circolo Nautico Cervia -E le barche di casa hanno avuto gloria sul proprio mare: alle spalle de La Superba che si è aggiudicata la manifestazione con tre primi e due secondi posti nelle singole prove (7 punti), sono, infatti, giunte ben tre imbarcazioni cervesi. Al secondo posto si è classificato il protagonista delle prime due regate, Ita 473 Magica Fata di Massimo Frigerio e Viscardo Brusori (18 punti; 1,1,8,10,4,4) che ha chiuso ex aequo con J24 Ita 424 Kismet armato da Francesca Focardi e timonato da Francesco Bressan (18 punti; 3,2,4,9,7,2). Podio sfiorato, invece, per il J24 cervese Ita 505 Jorè armato dai fratelli Alessandro ed Alberto Errani e timonato da Marco Pantano (25 punti; 5,7,14,5,2,6) che ha preceduto ITA 212 Jamaica del Vice Presidente della Classe Italiana Pietro Diamanti (CN Marina di Carrara 29 punti; 7,12,6,6,3,7).”

Penalizzati da uno e addirittura due ocs -nel caso di Capitan Nemo- il J24 triestino Ita 371 J Joc Alce Nero del Presidente Fabio Apollonio e il ravennate Ita 400 Capitan Nemo co-armato dal Capo Flotta della Romagna Guido Guadagni e da Domenico Brighi (vincitore della quarta prova), hanno vanificato le belle prestazioni ottenute nelle altre regate, chiudendo rispettivamente all’ottavo e al nono posto. La manifestazione si è conclusa con una piacevole premiazione nel giardino del Circolo.

Archiviata le tappa di Nettuno, Livorno, Cervia, Caldonazzo, Marina di Carrara, Mandello del Lario e Cervia, sarà Olbia e la locale sezione della LNI ad ospitare il 9 e 10 novembre la Regata Nazionale valida come ottavo ed ultimo appuntamento con il Circuito Nazionale 2019.


23/10/2019 07:59:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 6.50, Les Sables: Cuciuc e Mengucci nel gruppo di testa

Al momento hanno iniziato bene questa prima tappa della Les Sables –Les Açores i due romani Federico Cuciuc e Giovanni Mengucci, rispettivamente quinti nei Proto e nei Serie

Mini 6.50, partita la Les Sables - Les Açores

Al via quattro italiani: Federico Cuciuc, Luca Del Zozzo, Domenico Caparrotti e Giovanni Mengucci

E’ nato il Campionato Offshore Alto Adriatico 2020

Tre circoli, quattro regate, un nuovo Campionato. In un periodo complicato la voglia di vela ha unito il Circolo Velico Riminese, il Circolo Nautico Santa Margherita e lo Yacht Club Adriaco per un programma dal sapore tutto Adriatico

Tre settimane all'Italiano d'Altura di Gaeta

YC Gaeta e Base Nautica Flavio Gioia con grande determinazione hanno affrontato le problematiche legate all’emergenza Covid 19 per onorare gli accordi presi con la FIV e con l’UVAI

RS Feva/RS 500: sul Garda vincono i ragazzi del Savio-Ravenna e del lago di Viverone

Tre giornate di sfide, qualche problema (superato) con le bizzarrie del tempo, alla fine sette prove corse con arie medio leggere, anche se non è mancata qualche raffica del mitico "Pelèr" gardesano

Mini 6.50: Tanguy Bouroullec vince la prima tappa a Les Sables d'Olonne

Il migliore degli italiani è stato Federico Cuciuc, che solo in un finale al rallentatore ha perso posizioni finendo 7° tra i Proto e 15°assoluto. Giovanni Mengucci ha tagliato il traguardo al 25° posto (18° tra i Serie)

Ferretti Group sempre più leader in Asia Pacific

Nonostante l'emergenza COVID-19, il Gruppo ha registrato il maggior numero di ordini dal suo debutto sul fronte Asia Pacific nel 2012, consolidando la propria posizione al vertice del mercato nautico della regione

La Fraglia Vela Riva vince l'Italiano a squadre Optimist

La prestazione della squadra benacense, nelle acque di Follinica, è stata impeccabile, con una scia ininterrotta di successi nel Round Robin e poi 2 vittorie secche per 2-0, in semifinale con il CV Muggia, e poi in finale con il Tognazzi Marine Village

Caos istituzionale e il porto di Venezia soffre

La Venezia Port community chiede di quali poteri possa disporre il neonominato Commissario all'Autorità di Sistema Portuale e quali confini circoscrivano la cosiddetta ordinaria gestione

Benetti: ecco il Giga Yacht “Luminosity”, un ibrido di 107 metri

Ma questo Giga yacht non è solo eleganza e design: a bordo si ritrova tutta l’esperienza e il know-how costruttivo di Benetti. “Luminosity”, il più grande ibrido mai costruito ad oggi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci