domenica, 27 novembre 2022

GC32

GC32: Alinghi affronta con 9 punti di vantaggio l'ultima giornata della Mar Menor Cup

gc32 alinghi affronta con punti di vantaggio ultima giornata della mar menor cup
redazione

Un inizio freddo per il penultimo giorno della GC32 Mar Menor Cup, dopo che la Costa Calida spagnola ha subito nella notte un vero diluvio, che si è trasformato in una giornata perfetta con la disputa di tutte e cinque le regate in programma. Il vento è rimasto tra i 13 e i 15 nodi, virando lentamente verso nord, e il sole alla fine è uscito per riscaldare i concorrenti e la grande flotta di spettatori che si era radunata fuori dal perimetro di sicurezza del campo di regata. 

Il leader del GC32 Racing Tour, Alinghi di Ernesto Bertarelli, che ha iniziato oggi con due punti di vantaggio, ha avuto un inizio difficile. Tuttavia, anche il connazionale Christian Zuerrer e il suo equipaggio su Black Star Sailing Team, secondo, hanno trovato le regate iniziali di oggi difficili.

In crescita al loro posto c'era il giovane team danese Team Rockwool Racing e i recenti campioni del mondo GC32 del Red Bull Sailing Team, capitanati dal doppio campione olimpico di Tornado Roman Hagara.

"La prima regata è stata la più ventosa e abbiamo navigato abbastanza velocemente e in modo pulito", ha spiegato lo skipper di Team Rockwool Racing Nicolai Sehested. "Avremmo potuto vincere più regate oggi, ma abbiamo commesso alcuni errori dolorosi, facendo le chiamate sbagliate. Questo è qualcosa in cui possiamo migliorare". In particolare nella terza regata, i danesi sono stati costretti a dare spazio a Zoulou di Erik Maris alla boa finale e in pochi secondi sono scesi dal terzo all'ultimo posto. Nella seconda e terza regata di oggi, Red Bull Sailing Team ha prevalso. Nella prima la partenza è stata ancora una volta uno spettacolo tra Rockwool e Red Bull, con Rockwool in testa alla corsa prima che Red Bull usasse la potenza del vento sul lato destro per arrivare davanti alla successiva boa e mantenere il suo vantaggio fino in fondo.

"Il lato destro era più favorito", ha ammesso Hagara più tardi. "C'era il cambio di pressione lì, quindi ha funzionato bene".

Nella quarta e la quinta regata di oggi l'equilibrio è stato ristabilito ,con entrambe le regate vinte da Alinghi. Nella quarta regata hanno vinto la partenza e si sono portati in testa alla corsa. Hanno raggiunto la boa superiore per la prima volta un pelino davanti a Black Star Sailing Team e Zoulou. La manovra più semplice del team svizzero ha dato loro un piccolo vantaggio che hanno mantenuto per segnare il loro primo punto del giorno.

Nella regata finale, è stato di nuovo Team Rockwool Racing a condurre l'inizio della corsa, ma Alinghi è passato in vantaggio al cancello di poppa. Il team svizzero ha beneficiato di essere sulla destra nella prima bolina e quando il vento ha virato a destra i giochi si sono chiusi.

Grazie alle sue due vittorie e a una giornata non proprio perfetta per il Black Star Sailing Team, Alinghi ha nove punti di vantaggio in vista dell'ultima giornata, mentre il Red Bull Sailing Team è ora a pari punti con il team di Christian Zuerrer.

Alinghi può essere anche in una posizione di forza in vista dell'ultimo giorno, ma dopo aver perso il Campionato del Mondo GC32 di settembre sull'ultima bolina dell'ultima regata, sanno che non devono mai deconcentrarsi.

"Hanno navigato molto bene", ha osservato il team manager di Alinghi Pierre-Yves Jorand. "Abbiamo avuto i nostri alti e bassi, ma oggi è stata davvero una buona giornata. Red Bull ha iniziato molto bene nelle tre regate, ma siamo riusciti a cambiare la nostra modalità durante la giornata e abbiamo trovato un po' di velocità in più di bolina e alla fine abbiamo avuto una buona giornata".

E domani? "Ricontrolleremo tutto. Abbiamo un buon margine di punti. Sappiamo cosa fare e come comportarci domani e prenderemo in considerazione ogni aspetto. Ma non è finita finché non si taglia il traguardo. Lo abbiamo sperimentato a Villasimius".


06/11/2021 19:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: Guardamago scopre le sue carte

L'Italia Yachts 11.98 di Massimo Romeo Piparo si rivela l'antagonista principale di Tevere Remo Mon Ile e passa a condurre in ORC. Soul Seeker e Sir Biss mantengono il primato in Crociera e Coastal

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Europeo ILCA, Hyères: giornata lunga con tre prove per donne e uomini

Ieri si sono disputate tutte le prove in programma (tre) che stanno dando una forma abbastanza delineata alle classifiche. Oggii in programma tre prove per le donne e due per gli uomini.

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Protagonist 7.50: classifica tutta aperta all'Autunno Inverno Salodiano

La classifica generale vede al comando General Lee Ita 53 seguito ad un solo punto di distacco da Avec Plaisir Ita 19. Chiude in terza posizione Whisper Ita 50

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci