giovedí, 23 maggio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    optimist    marevivo    alinghi    cambusa    vela olimpica    tp52    formazione    circoli velici    laser    brindisi-corfù    151 miglia    fincantieri   

DRAGONI

Dragoni: al Paul & Shark Trophy la lotta per il podio si fa dura

dragoni al paul amp shark trophy la lotta per il podio si fa dura
redazione

Gli organizzatori e i concorrenti dea tredicesima edizione del Paul & Shark Trophy, International Dragon Cup, evento organizzato Yacht Club Sanremo e riservato ai monotipi a bulbo della classe Dragone, hanno dovuto anche oggi pazientare un po’ per poter disputare le prove in programma per la terza giornata. 

Come successo anche ieri, ritardare l’uscita delle barche in mare e le operazioni di partenza per attendere che il vento si stabilizzasse si è però dimostrata una mossa vincente, visto che si sono potute disputare due prove. La prima regata si è corsa con un vento da levante intorno ai 13/15 nodi, poi andati a calare a una decina con onda formata e sole splendente, la seconda con un vento dalla stessa direzione e della stessa intensità in partenza, poi divenuto sempre più flebile e instabile. Tanto che il Comitato di Regata presieduto da Mario Lupinelli ha deciso di accorciare, dando l’arrivo alla boa della seconda bolina. Entrambe le regate sono state vinte da Bunker Prince, la barca con equipaggio internazionale che rappresenta lo Yacht Club Sanremo, guidata dall’olimpionico Yevgenii Braslavets e che con i risultati odierni ha ulteriormente consolidato la sua posizione di leader dopo cinque prove, alla vigilia della giornata conclusiva. Alle sue spalle è stata ancora una volta battaglia fra Blue Haze di Ivan Bradbury e Annapurna del russo Anatoly Loginov, che hanno entrambi ottenuto un secondo e una penalizzazione per partenza anticipata e ora si trovano a pari punti (15) in seconda piazza e che dunque si giocheranno il tutto per tutto domani.. 

“Abbiamo fatto bene e male oggi. La prima partenza era anticipata ma nella seconda siamo stati bravi. Poi abbiamo avuto fortuna perchè i nostri avversari più forti hanno fatto anche loro una partenza anticipata, quindi alla fine siamo ancora pari.” Ha dichiarato il campione danese Lars Hendriksen, centrobarca di Blue Haze, e che a proposito della classifica molto corta per il podio ha detto: “Bunker Prince ci è scappato via, non possiamo più recuperare, ma noi e gli altri fino alla quinta piazza se la possono ancora giocare per un posto sul podio. Oggi le condizioni erano difficili e forse si sarebbe dovuto aspettare ancora qualche minuto , ma poi le regate sono state belle, come succede sempre qui a Sanremo.

Hanno mantenuto il quarto posto nella classifica generale i giovani del team svizzero Sophie Racing di Hugo Stenberg, mentre quinto è l’equipaggio tedesco di Khaleesi, con la timoniera donna Nicola Friesen ed entrambi i team potrebbero ancora dire la loro per un posto sul podio nel finale di domani.

Primo degli equipaggi italiani nella classifica dopo cinque prove è Little Diva dello Yacht Club Imperia di Michele Benvenuti, che occupa la tredicesima piazza, mentre Giuseppe Duca della Compagnia della Vela di Venezia su Yanez è risalito in di qualche posizione e ora è quindicesimo. Proprio queste due barche sono anche in lotta per aggiudicarsi il titolo di campione italiano Dragone e quindi domani è verosimile si svolgerà una lotta all’ultimo bordo.

Le regate tornano domenica per la giornata conclusiva e determinante per l’assegnazione del Paul & Shark Trophy.

Le classifiche complete sono reperibili al sito dello Yacht Club Sanremo. Ph. Elena Razina


16/03/2019 19:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giancarlo Pedote: che bel debutto tra gli Imoca 60!

Giancarlo Pedote ha fatto un colpo clamoroso aggiudicandosi il terzo posto al traguardo dell'evento, rendendosi così autore di un debutto straordinario sul circuito dei 60 piedi IMOCA

Two bullet opener for Jethou at Rolex Capri Sailing Week

Three days since the Regata dei Tre Golfi finished, Rolex Capri Sailing Week resumed on the Gulf of Naples today with two inshore races for the Maxi fleet

Palermo: a giugno "Una Vela Senza Esclusi" e il Campionato Nazionale Hansa 303

La manifestazione inizierà il 12 giugno con il raduno della Classe Hansa e lo stage federale. Ci si aspetta la partecipazione di circa 25 imbarcazioni in rappresentanza di 10 regioni italiane

Weymouth, Nacra 17: per Tita/Banti e Bissaro/Frascari 1° e 3° posto nelle Qualifying Series

Terzo giorno di regate ai 2019 Volvo Europeans di Weymouth (UK) delle classi Nacra 17, 49er e 49erFX

“Superhero” vince gli Open Half Ton Classics d’Italia, “Pili Pili” è Campione Italiano

Dal 9 al 12 maggio si è svolto a Fiumicino il Campionato Italiano Open Half Ton Classics

GC32 Racing Tour: arrivano i cinesi... e Sir Ben Ainslie

Sir Ben Ainslie e i velisti britannici di Coppa America hanno confermato la loro presenza nel GC32 Racing Tour in 2019 dove ci sarà anche la new entry cinese CHINAone NINGBO

Weymouth, Nacra 17: Tita/Banti rallentano ma sono ancora terzi

Quarto giorno e prime Fleet Series ai 2019 Volvo Europeans di Weymouth (UK) delle classi Nacra 17, 49er e 49erFX

Europeo Weymouth: la gioia la regalano Maria Giubilei e Alexandra Stalder

Nei Nacra 17 Tita/Banti quarti, Bissaro/Frascari sesti, Ugolini/Giubilei primi nei Nacra 17 Under23, Stalder/Speri seconde nei 49erFX Under 23

TP52, Minorca: Azzurra va subito al comando

Con un secondo e un primo posto rispettivamente nelle due prove disputate oggi, il TP52 Azzurra si porta subito al comando della classifica provvisoria del massimo campionato di vela professionistica

Vela e solidarietà al Circolo Vela Bari

Ancora una volta si rinnova e si consolida il sodalizio tra il Circolo della Vela Bari e la Race for the cure, la corsa di sensibilizzazione organizzata dalla Susan G. Komen per la prevenzione e la cura del tumore al seno in

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci