venerdí, 10 luglio 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

porti    scuola vela    turismo    guardia costiera    melges 32    vela    vele d'epoca    vendée artique    optimist    cnsm    crociere    regate    finn    smeralda 888    melges 20    circoli velici    altura   

DRAGONI

Dragoni: al Paul & Shark Trophy la lotta per il podio si fa dura

dragoni al paul amp shark trophy la lotta per il podio si fa dura
redazione

Gli organizzatori e i concorrenti dea tredicesima edizione del Paul & Shark Trophy, International Dragon Cup, evento organizzato Yacht Club Sanremo e riservato ai monotipi a bulbo della classe Dragone, hanno dovuto anche oggi pazientare un po’ per poter disputare le prove in programma per la terza giornata. 

Come successo anche ieri, ritardare l’uscita delle barche in mare e le operazioni di partenza per attendere che il vento si stabilizzasse si è però dimostrata una mossa vincente, visto che si sono potute disputare due prove. La prima regata si è corsa con un vento da levante intorno ai 13/15 nodi, poi andati a calare a una decina con onda formata e sole splendente, la seconda con un vento dalla stessa direzione e della stessa intensità in partenza, poi divenuto sempre più flebile e instabile. Tanto che il Comitato di Regata presieduto da Mario Lupinelli ha deciso di accorciare, dando l’arrivo alla boa della seconda bolina. Entrambe le regate sono state vinte da Bunker Prince, la barca con equipaggio internazionale che rappresenta lo Yacht Club Sanremo, guidata dall’olimpionico Yevgenii Braslavets e che con i risultati odierni ha ulteriormente consolidato la sua posizione di leader dopo cinque prove, alla vigilia della giornata conclusiva. Alle sue spalle è stata ancora una volta battaglia fra Blue Haze di Ivan Bradbury e Annapurna del russo Anatoly Loginov, che hanno entrambi ottenuto un secondo e una penalizzazione per partenza anticipata e ora si trovano a pari punti (15) in seconda piazza e che dunque si giocheranno il tutto per tutto domani.. 

“Abbiamo fatto bene e male oggi. La prima partenza era anticipata ma nella seconda siamo stati bravi. Poi abbiamo avuto fortuna perchè i nostri avversari più forti hanno fatto anche loro una partenza anticipata, quindi alla fine siamo ancora pari.” Ha dichiarato il campione danese Lars Hendriksen, centrobarca di Blue Haze, e che a proposito della classifica molto corta per il podio ha detto: “Bunker Prince ci è scappato via, non possiamo più recuperare, ma noi e gli altri fino alla quinta piazza se la possono ancora giocare per un posto sul podio. Oggi le condizioni erano difficili e forse si sarebbe dovuto aspettare ancora qualche minuto , ma poi le regate sono state belle, come succede sempre qui a Sanremo.

Hanno mantenuto il quarto posto nella classifica generale i giovani del team svizzero Sophie Racing di Hugo Stenberg, mentre quinto è l’equipaggio tedesco di Khaleesi, con la timoniera donna Nicola Friesen ed entrambi i team potrebbero ancora dire la loro per un posto sul podio nel finale di domani.

Primo degli equipaggi italiani nella classifica dopo cinque prove è Little Diva dello Yacht Club Imperia di Michele Benvenuti, che occupa la tredicesima piazza, mentre Giuseppe Duca della Compagnia della Vela di Venezia su Yanez è risalito in di qualche posizione e ora è quindicesimo. Proprio queste due barche sono anche in lotta per aggiudicarsi il titolo di campione italiano Dragone e quindi domani è verosimile si svolgerà una lotta all’ultimo bordo.

Le regate tornano domenica per la giornata conclusiva e determinante per l’assegnazione del Paul & Shark Trophy.

Le classifiche complete sono reperibili al sito dello Yacht Club Sanremo. Ph. Elena Razina


16/03/2019 19:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Partita la Vendée-Artique: in testa è già bagarre

I commenti di Giancarlo Pedote prima della partenza

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Guardia Costiera: 30 anni di "Mare Sicuro"

Con l'arrivo delle vacanze estive torna anche "Mare Sicuro", l'operazione della Guardia costiera che fino al 13 settembre impegnerà circa 3.000 uomini e donne, 300 mezzi navali e 15 mezzi aerei a tutela di bagnanti e diportisti

Ancona: domani la “Conerissimo”, prima manifestazione velica della fase 3

Soddisfatti gli organizzatori: grazie alla collaborazione con Guardia Costiera, Capitaneria di Porto e FIV Marche, grande rigore nell’applicazione dei protocolli di sicurezza per tornare a veleggiare senza rischi

Caorle: venerdì 10 luglio parte "La Duecento"

La prima regata offshore italiana in periodo Covid sarà La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita lungo la rotta Caorle-Grado-Sansego e ritorno dal 10 al 12 luglio 2020

Le flotte Melges tengono a battesimo la ripartenza della vela agonistica italiana

I primi due eventi delle Melges World League vedranno impegnati dapprima i Melges 20 (3-5 luglio), quindi i Melges 32 (9-11 luglio)

Confermato per il 20/8 il Trofeo Formenton

Confermata la data del 20 agosto per la XXXI edizione del Trofeo Formenton l’evento velico dedicato alle famiglie e a chi di generazione in generazione trasmette la passione per il mare e per la vela e non rinuncia a questa “classica” dell’estate sarda

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

"100 Vele Rendez Vous", oltre 200 barche al primo evento post lockdown

In acqua anche medici e infermieri che sono stati in prima linea negli ospedali romani per combattere il virus COVID-19

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci