martedí, 17 settembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    aziende    este 24    regate    windsurf    vele d'epoca    roma giraglia    circoli velici    gc32    j24    cico 2019    attualità    melges 20    fiv   

CIRCOLI VELICI

Dai Circoli - Tognazzi Marine Village: a Crotone oro per Gradoni e bronzo per Dattilo

Tre classi impegnate in trasferta, ventitre atleti in tutto delle classi Laser, Optimist e O'Pen Bic: sono questi i numeri del Tognazzi Marine Village ASD che chiude con un primo e un terzo posto rispettivamente alla I tappa del Trofeo Optimist Kinder + Sport di Crotone nella categoria Juniores, con l'iridato Marco Gradoni, e a Ragusa con il socio Lorenzo Dattilo nella classe olimpica Laser Standard alla II tappa dell'Italia Cup Laser.
A Crotone, due i giorni di regata e ben cinque prove Juniores e quattro per i Cadetti disputate con nove atleti del Tognazzi Marine Village in acqua, accompagnati dal coach Simone Ricci: la giornata di sabato è stata caratterizzata da vento leggero ed una forte corrente che non ha però frenato Gradoni che ha chiuso le due prove disputate con due primi, replicando i risultati nella giornata odierna con vento sostenuto che gli ha permesso di lasciarsi alle spalle i 182 concorrenti al via e chiudendo la manifestazione con appena 4 punti. Bene anche Niccolò Pulito che si piazza in quinta posizione (primo fra i nati nel 2007), e Tommaso Mesolella che chiude questa prima tappa i 14ma posizione. Alessandro Cirinei conclude la regata di Crotone in 37ma posizione ed è il primo fra i nati nel 2008. Sul podio, assieme a Marco Gradoni, anche Davide Nuccorini (C.V.Roma), che si aggiudica il secondo posto, seguito dal francese Schemmel Zou. Così gli altri atleti Optimisti del Tognazzi Marine Village: Federico Frezza (52), Giorgio Mattiuzzo (87), Elena Sofia Urti - tesserata C.V Pietrabianca e socia TMV (94),Lorenzo Nazareth (140), Tommaso Nazareth (161). Nella categoria Cadetti, vinta dal barese Francesco Carrieri, la giovanissima atleta del TMV Gaia De Filippi chiude in 18ma posizione.
Restiamo al sud d'Italia e ci spostiamo a Marina di Ragusa dove si è conclusa oggi la II tappa del circuito Italia Cup Laser con nove atleti del Tognazzi Marine Village al via, accompagnati dal coach Dario Maurizi. Bronzo per Lorenzo Dattilo nella classe olimpica, atleta tesserato da due anni per il Circolo Canottieri Aniene ASD sulla base degli accordi fra i due circoli romani (il Tognazzi Marine Village è il serbatoio delle giovani promesse dell'Aniene per l'attività olimpica). La vittoria è andata al gardesano Dimitri Peroni che ha dominato la flotta al termine delle otto prove disputate. Nel Laser Radial vince Cesare Barabino, mentre fra le ragazze il primo posto è andato a Chiara Benini Floriani. La socia del TMV Chiara Antonetti chiude quinta nella categoria femminile (anche questa classe olimpica) e 22ma overall. Ludovico Journo termina la tappa al 36mo posto e Francesca Furno in 78ma posizione. Ben 136 gli atleti in regata nella classe Laser 4.7 fra i quali domina lo spezino Attilio Borio mentre Chiara Occhipinti è prima fra le ragazze: gli atleti del Tognazzi Marine Village terminano la tappa di Ragusa nella flotta Silver.
A Torre Annunziata, invece, due giorni di allenamento per la squadra O'Pen Bic del circolo romano, l'imbarcazione giovanile che più si avvicina al mondo dello skiff e che fa del divertimento il suo punto di forza. Ben 40 skipper provenienti dai principali circoli che animano la classe nel Sud Italia hanno preso parte al primo raduno nazionale di classe. Ad ospitare l’evento il C.N Arcobaleno che ha messo in piedi un accoglienza calorosa, attenta e professionale che sempre più diventa un format nei club della V Zona FIV. Ad aprire la manifestazione Guido Sirolli, presidente di classe, insieme a Maurizio Iovino, padrone di casa. Il raduno è stato coordinato dalla segretaria di classe Laura Pennati con il supporto del giudice internazionale Luigi Bertini.


10/03/2019 23:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Voce del Mare, un film di Fabio Dipinto sul rapporto tra l’uomo e il mare

La Voce del Mare - da un’idea di Marco Simeoni, regia di Fabio Dipinto è un film documentario (Italia, 83’) che intende raccontare, da diverse angolazioni e punti di vista, le emozioni universali e il rapporto che l’uomo ha instaurato con il mare

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Melges 20: il titolo europeo va a Brontolo di Filippo Pacinotti

Un risultato conquistato con pieno merito e con una prova di anticipo dopo una battaglia durissima con il campione uscente (e numero 1 della ranking mondiale) Russian Bogatyrs di Igor Rytov a cui va la medaglia d’argento

Alinghi primo leader della GC32 Riva Cup

Nelle cinque prove odierne, corse con un'Ora dagli 8 ai 13 nodi, il team svizzero non si è mai piazzato peggio di terzo e, ha concluso in testa con quattro punti di vantaggio sugli austriaci di Red Bull Sailing Team

Friuli: menzione alla Triennale per i sentieri multimediali della Grande Guerra

I sentieri multimediali della Grande Guerra ricevono una menzione alla Triennale di Milano per il City Brand&Tourism Landscape Award

Europeo Melges 20: il leader è Nika di Vladimir Prosikhin

In vetta alla graduatoria generale c'è il veterano russo Nika di Vladimir Prosikhin con lo statunitense Morgan Reeser alla tattica. Al secondo posto il connazionale e detentore del titolo europeo Russian Bogatyrs di Igor Rytov

La Fiv premia le "sue" medaglie olimpiche

Alessandra Sensini:"Le medaglie sono tanta fatica e sacrificio, allenamento intenso per tutto il quadriennio"

Malcesine: Brontolo di Filippo Pacinotti al comando nell'Europeo Melges 20

Il day 2 del Campionato Europeo Melges 20 di Malcesine è una giornata da incorniciare per l'equipaggio di Brontolo Racing guidato dall'armatore anconetano Filippo Pacinotti

Figaro: il Tour de Bretagne va a Alexis Loison e Frédéric Duthil

Per Giancarlo Pedote e Anthony Marchand un buon nono posto che consente alla coppia di affiatarsi in vista dei successivi impegni sull'Imoca 60

Concluso sul Garda il CICO 2019

Gli atleti delle dieci classi olimpiche riprenderanno adesso il loro cammino versoTokyo 2020, che passerà prima dalla conquista della qualifica per la nazione laddove manca, e del tanto ambito posto in squadra

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci