martedí, 26 maggio 2020

2.4MR

Da domani a Genova il Mondiale classe 2.4 mR

Da domani le acque di Genova ospiteranno il 30mo Campionato Mondiale della Classe 2.4 mR. Giornata di allenamenti in vista dello start per i 91 atleti provenienti da 15 nazioni diverse. Previste condizioni meteo impegnative per il primo giorno di regate che proseguiranno fino a venerdì 18

Con le ultime procedure di stazza e le registrazioni dei partecipanti è ufficialmente cominciato il 30mo Campionato Mondiale 2.4 mR. Giornata di lunedì dedicata alle ultime procedure a terra e una practice race nel primo pomeriggio, con le barche e gli atleti in acqua a provare il campo di regata.
Domani alle 11:00 il primo segnale che darà il via ufficiale al Campionato. In programma fino a 3 prove giornaliere con un minimo di 6 prove valide per l’assegnazione del titolo che, va ricordato, è open e quindi assegnabile senza distinzione alcuna di genere o abilità. “In questo la vela, e nella fattispecie il 2.4 mR, rappresenta un unicum negli sport olimpici - sottolinea Fabio Giuseppe Colella, il consigliere della Federazione Italiana Vela con delega al parasailing - quello che ha reso famosa nel mondo della vela questa piccola imbarcazione, è la possibilità di veder regatare atleti normodotati e atleti disabili alla pari, senza speciali classifiche che rilevino tale 'differenza' perché, proprio per le peculiarità del 2.4, persone con disabilità motorie possono accedere a tale sport con le stesse possibilità di un atleta che non presenti alcun problema”.

L’evento
Il weekend del 12 e 13 ottobre è stato dedicato all’arrivo delle barche e all’accoglienza dei velisti. Lunedì 14, la prima regata di allenamento prevista per le 14:00. Da martedì 15 a venerdì 18, fino a un massimo di 3 regate giornaliere per il raggiungimento del numero utile per assegnare il titolo iridato. Una Genova di inizio autunno ha accolto atleti, allenatori e supporter che hanno beneficiato come base d’appoggio, della straordinaria infrastruttura della Fiera per familiarizzare con la città. Buone le aspettative meteo, con una settimana di venti moderati e mare formato, mentre rimane un'incognita la giornata di domani per via dell'allerta meteo diramata dalla Protezione Civile. Per la serata di oggi è previsto un welcome dinner presso la sede dello Yacht Club Italiano, mentre mercoledì 16, il circus del 2.4 sarà ospite per una visita esclusiva all’Acquario di Genova, sponsor di questo campionato.

L’organizzazione
Oltre alla sinergia e all’impegno degli organizzatori: Yacht Club Italiano, la International 2.4 mR Association e la Federazione Italiana Vela, un fondamentale contributo è stato fornito dalle principali Istituzioni, Regione Liguria e Comune di Genova.
Title Sponsor di questa edizione del Campionato Mondiale: Guldmann, società danese attiva nella produzione e sviluppo di tecnologie applicate al benessere delle persone – e degli atleti – con capacità motorie ridotte, SLAM che fornirà le polo della regata, Costa Edutainment, che ospiterà gli atleti del mondiale per una visita all’Acquario di Genova la serata di mercoledì e in qualità di official supplier: Acqua Sangemini.
Partner importanti inoltre nella complessa organizzazione di eventi di questa portata sono: CBG Convention Bureau Genova per l’accoglienza e la ricettività e Croce Rossa Italiana per tutta l’assistenza sanitaria e di pronto soccorso a mare e a terra

La barca
Il 2.4 nasce a Stoccolma nel 1983 progettato da designer locali che utilizzarono la regola “R Metre” per creare un'imbarcazione singola a bulbo, la 2.4 mR. Si tratta di una vera e propria barca purosangue caratterizzata da una complessità e sofisticatezza da imbarcazione a bulbo, ma ai costi e con la sensibilità di una più semplice deriva. Si tratta di una sorella minore, in termini di dimensioni, ma non di stile di vela, delle più grandi imbarcazioni metriche 6m, 8m e 12m (queste ultime utilizzate per la Coppa America, la generazione di Azzurra tanto per intenderci). Nel 1992 la classe ha ottenuto lo status di Classe Internazionale e da allora ogni anno viene disputato il campionato del mondo con una partecipazione compresa fra le 60 e le 100 unità. Poiché il 2.4mR è adatto a velisti diversamente abili è stato scelto come classe in singolo per le Paraolimpiadi a Sydney nel 2000. Le principali flotte si trovano nei paesi scandinavi, in Italia, in Inghilterra, in Germania, in Australia e negli USA.


14/10/2019 18:23:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Regione Sardegna: la nautica contro il Passaporto Sanitario

Gli operatori del comparto nautico e i charter denunciano un forte calo delle prenotazioni per l'incertezza normativa causata degli annunci del presidente Solinas sul Passaporto Sanitario

Marina Cala de’ Medici ottiene per la 10ª volta il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu Approdi

Il vessillo spetta alle località turistiche balneari che rispettano determinati criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio

Velista dell’Anno FIV 2019: premiazione online giovedì 28 maggio 2020 dalle 18.15

Superata la prima fase dura della pandemia, l’organizzazione dell’evento ha deciso di rompere gli indugi e ufficializzare i vincitori del Velista dell’Anno FIV 2019

Maxi Yacht a Venezia: i protagonisti in diretta Facebook

La diretta di giovedì 21 alle ore 21.15, organizzata dallo YC Venezia e dal CV Portodimare, vedrà la partecipazione di grandi nomi della vela che hanno gareggiato in molte edizioni dell’unica regata al mondo che si corre in un circuito cittadino

Mitek da Ravenna lancia i fuoribordo elettrici dai 2 ai 3 mila euro

La via romagnola alla nautica sostenibile. Protagonista Alfonso Peduto e il suo socio Giovanni Parise che in questi giorni lanciano i loro motori a partire da poco più di 2000 euro

1000 Vele per Garibaldi: un arrivederci al 2021

Rinuncia forzata all'edizione 2020 della 1000 Vele per Garibaldi, regata legata alle manifestazioni del Comune di La Maddalena dedicate all'eroe dei due Mondi

La FIV lancia il suo progetto di scuola vela "Ritrova la bussola"

La Federazione Italiana Vela presenta il progetto sulla stagione delle Scuole Vela FIV 2020. Oltre 750 Circoli Velici in tutta Italia si preparano: "La cosa giusta da fare questa estate!"

Navigazione e turismo nautico necessitano di frontiere aperte

Confindustria nautica ha incontrato in una videoconferenza organizzata da Ebi (european boating industry), l'ambasciatore permanente aggiunto d'italia presso l'ue a bruxelles

Canarie: ulteriori sperimentazioni OMT per turismo sicuro

Mentre in Italia regna l'incertezza sulle procedure soprattutto in Sardegna, le Canarie già collaborano con l'OMT come laboratorio globale per il turismo sicuro e convalideranno i propri protocolli di sicurezza sanitaria estesi a tutti i servizi turistici

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci