giovedí, 13 dicembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vele d'epoca    premi    seatec    recordate    star    sydney hobart    regate    protezione civile    circoli velici    golden globe race    america's cup    formazione    turismo    crociere    j24    press    campionati invernali    attualità   

COPA DEL REY

Copa del Rey: nei GC32 vince Ineos Team UK

copa del rey nei gc32 vince ineos team
Roberto Imbastaro

INEOS Team UK si è aggiudicato il titolo dei GC32 alla 37 Copa del Rey MAPFRE, organizzata dal Club Nautico de Palma. Al termine delle 19 regate disputate in 4 giorni nella baia di Palma de Maiorca, il catamarano volante guidato dall'equipaggio britannico di Coppa America si è assicurato la vittoria con una prova d'anticipo, sebbene solo alla seconda partecipazione a un evento del  GC32 Racing Tour. 

Leigh McMillan, lo skipper che si era già aggiudicato il GC32 Racing Tour 2015, al timone della barca nera in luogo di Sir Ben Ainslie a Palma, ha commentato così la vittoria: "Abbiamo fatto delle belle partenze, portandoci avanti e tenendo la posizione." 

Alla vittoria nell'evento spagnolo di INEOS Team UK ha dato il suo apporto anche il campione olimpico di Finn di Rio 2016 Giles Scott in questo caso nel ruolo di tattico e del due volte campione di Coppa America Joey Newton. “Giles ha fatto alcune chiamate molto buone per tirarci fuori dal gruppo." Ha spiegato McMillan. “Abbiamo migliorato in termini di velocità. Il primo giorno sentivamo di dover recuperare un po', ci siamo sempre sentiti veloci in poppa, ma NORAUTO era meglio di noi di bolina. Abbiamo migliorato molto, imparando a conoscerci meglio fra noi, una cosa veramente importante." 

McMillan ha spiegato che è cambiato l'approccio del team, soprattutto quando il comitato di Regata, guidato da Stuart Childerley, ha optato per partenze di bolina invece che al lasco a causa di un vento da sud-ovest inferiore ai 10 nodi. "E' un fattore che cambia tutta la strategia. E poi dovevamo tenere d'occhio NORAUTO, che ci è rimasto incollato tutta la settimana. Dovevamo mettere in fienile i punti necessari a batterlo." 

Nove punti dietro NORAUTO di Franck Cammas è riuscito a mantenere la seconda piazza, che tuttavia ha segnato una battuta d'arresto nella sereie positiva dei francesi nel GC32 Racing Tour 2018. 

L'ultima giornata a Palma è stata segnata dal predominio dei team owner-driver, che hanno vinto tutte e quattro le prove del giorno: .film Racing dell'australiano Simon Delzoppo ha vinto la prima regata (e la seconda della serie), con una regata tutta in testa, mentre Zoulou del francese Erik Maris è aggiudicato altre due prove, dimostrando di essere tornato nello stato di forma eccellente dimostrato alla GC32 Lagos Cup in Portogallo dello scorso giugno. 

“Non siamo riusciti a fare buone partenze." Ha detto Erik Maris. "Ma abbiamo scelto la parte destra del campo e di bolina camminavamo bene. Il resto è dovuto a un buon lavoro dell'equipaggio. In questa flotta, la vita è molto più semplice quando ci si trova davanti, invece che nella pancia del gruppo." La vittoria nella seconda prova è stata infatti data dal fatto che il team di Maris è stato il primo a portarsi a destra nel primo lato di bolina. Mentre nella prova finale, è riuscito a prevalere sui connazionali di NORAUTO, malgrado una migliore prima parte dell'equipaggio di Cammas.  

Per il secondo anno consecutivo Zoulou (nome che deriva dai nomi delle due figlie di Maris, Zoé et Luna), ha vinto l'ANONIMO Speed Challenge, facendo registrare una velocità di 23.54 nodi, la migliore dell'intera regata. Maris ha quindi ricevuto in premio un orologio Anonimo Nautilo GC32 Racing Tour edition. “Prendiamo le prove di velocità molto seriamente, ci divertiamo e probabilmente abbiamo sviluppato una buona tecnica per la strambata." Ha spiegato il velista transalpino che ha dunque aggiunto un pezzo alla sua collezione di orlogi da polso.   

Oltre a INEOS Team UK e Zoulou, anche Argo dello statunitense Jason Carroll  ha chiuso in bellezza la serie spagnola, vincendo la terza prova ed essendo stato in testa per gran parte della seconda, che avrebbe vinto con facilità se non fosse incappato in una zona di vento leggero nell'ultimo lato. "Sembrava che la sinistra fosse meglio, ma forse non era il caso ieri." Carroll ha comunque detto di apprezzare sia l'evento che il campo di regata. "Il club, la città e la gente sono fantastici. E' una regata super."

Per il prossimo appuntamento il  GC32 Racing Tour 2018 ritorna in Italia con la GC32 Villasimius Cup nella parte meridionale della Sardegna, che è in programma dal 12 al 16 settembre prossimi. 

 


06/08/2018 14:40:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Golden Globe Race: tratta in salvo Susie Goodall

Susie Goodall è stata finalmente recuperata 2.000 miglia a ovest di Capo Horn dall'equipaggio della nave cargo registrata a Hong Kong MV Tian

Ambrogio Beccaria e Geomag campioni di Francia!

Primo italiano a vincere il Campionato francese in solitario in classe serie (Championnat de France Promotion Course au Large), Ambrogio Beccaria, 27 anni, l’8 dicembre scorso Beccaria ha ricevuto la medaglia d’oro presso il Nautic de Paris

Lazio e Campania: allerta meteo sulle zone costiere per domenica 9 dicembre

Previsti anche venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a tempesta, sulla Sardegna in estensione a Sicilia e Calabria

Circolo Vela Gargnano: il bilancio del 2018

Gorla e Centomiglia, il ritorno della classe Star, i successi delle squadre giovanili, l'alternanza scuola lavoro, le Università di Brescia e Padova. Il prossimo anno si annuncia un Settembre a tutta vela con le classi Olimpiche e gli equipaggi azzurri

America's Cup: c'è anche Malta con una sfida molto italiana

Il Team Principal dell'Altus Challenge di Malta è Pasquale Cataldi, un uomo d'affari italiano nato a Malta, fondatore e CEO della multinazionale del settore immobiliare e dello sviluppo, Altus

My Fin vince per il terzo anno il Trofeo Città di Viareggio

I portacolori del Club Nautico Versilia Bresci e Galeassi fanno poker di vittorie di giornata e si aggiudicano anche dell’edizione 2018

Sydney/Hobart: sarà ancora lotta tra Comanche e Wild Oats XI

Il record è di LDV Comanche, che lo scorso anno ha impiegato 1 giorno, 9 ore, 15 minuti e 24 secondi per coprire le 628 miglia del percorso

Seatec prepara l'edizione 2019

La collaborazione sempre più stretta, efficace e produttiva tra ICE-Agenzia e CarraraFiere porta a Seatec 60 buyer da 25 paesi e una delegazione di giornalisti esteri da 6 paesi

Fincantieri: varata a Marghera Carnival Panorama

È stata varata oggi nello stabilimento Fincantieri di Marghera, “Carnival Panorama”, nuova nave destinata a Carnival Cruise Line, brand del gruppo statunitense Carnival Corporation & plc, primo operatore al mondo del settore crocieristico

Conclusa la Imperia Winter Regatta

Imperia Winter Regatta per le classi 420 e 470: i fratelli Caldari si impongono nei 420 open; Frascari-Lanzetta tra le femmine, mentre il podio dell’olimpica 470 è appannaggio straniero con la vittoria tedesca di Winkel-Cipra

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci