domenica, 27 settembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

roma giraglia    roma per 2    dolphin    regate    melges 32    j70    coppa italia    salone nautico di genova    press    team    guardia di finanza    ambiente    persico 69f    manifestazioni   

SKIFF

Concluso ad Ostia il Campionato italiano giovanile singoli Open Skiff

concluso ad ostia il campionato italiano giovanile singoli open skiff
Redazione

Manuel De Felice (C.N. Monte di Procida) e Alessandro Cirinei (Tognazzi Marine Village) hanno vinto oggi ad Ostia rispettivamente il Campionato Italiano Giovanile under 17 e la Coppa del Presidente FIV Under 13 nella classe velica O’Pen Skiff. Gianluca Pilia del C.N. Arbatax si è aggiudicato il primo posto nella categoria Under 13 Prime, la categoria che comprende atleti di 9 e 10 anni con vela ridotta.

 

Oggi la conclusione delle regate sul tratto di mare antistante il Tognazzi Marine Village, sulla spiaggia di Capocotta, con le ultime regate caratterizzate da un vento da libeccio di 10-12 nodi che ha consentito di portare a termine un totale di otto prove per i più piccoli e di dieci  per le categorie Under 13 e Under 17.

 

Nell’Under 13 Prime ad affiancare Gianluca Pilia, sul podio si sono posizionati Irene Cozzolino del Circolo Nautico Monte di Procida ed Edoardo Savoldini dell’Associazione Nautica Sebina, rispettivamente in seconda e terza posizione.

 

Ha giocato in casa una splendida regata Alessandro Cirinei (Tognazzi Marine Village) che con i due primi posti della giornata di oggi ha confermato le previsioni, mantenendosi saldamente al primo posto sin dalla prima giornata. Per lui la partecipazione al Campionato Italiano sullo skiff giovanile è stato davvero un gioco: “La mia attività

velica è solitamente sull’Optimist, ma ho deciso all’ultimo di provare l’O’pen

Skiff. E’ una barca veloce, divertente, che si porta in un modo completamente

diverso. Sicuramente le conoscenze sulla tattica acquisite in questi anni sull’Optimist

hanno rappresentato quella marcia in più che mi ha permesso di vincere”.

 

Chiude in seconda posizione il tarantino Giorgio Salvemini che nella giornata di oggi si è portato a casa due secondi posti, chiudendo ad appena sette punti dal gradino più alto del podio, ma con un distacco di trenta punti da Domenico Schiano di Scioarro del Circolo Nautico Monte di Procida, che chiude il campionato in terza posizione. Non delude i pronostici Alice Coronna del Circolo della Vela Sicilia che si impone fra le ragazze nella categoria Under 13, davanti a Caschili Giorgia della LNI del Sulcis.

 

Si conferma Campione Italiano Under 17 il campano Manuel De Felice, anche lui alla guida della classifica sin dalle prime prove di questa combattutissima edizione del titolo nazionale. Argento per Alessandro Guarnieri del Circolo Velico Ondabuena che sino all’ultima prova ha tentato di salire sul gradino più alto del podio, difendo la posizione dal compagno di squadra Federico Quaranta, campione europeo in carica, che invece si è dovuto accontentare della medaglia di bronzo. In campo femminile la campionessa europea Sara Murru della LNI del Sulcis è riuscita nell’impresa di aggiudicarsi il titolo italiano, strappandolo ad Alessia Tiano del Circolo Nautico Monte di Procida che se lo era aggiudicato lo scorso anno a Reggio Calabria. Completa il podio femminile Under 17 Letizia Canavizzi Eribea del Circolo della Vela Arco.

 

Ho iniziato il campionato a

 testa bassa, impegnandomi sin dalla prima giornata perché non avevo alcuna

certezza di vincere – ha detto Manuel De Felice, appena concluse le regate -.

Solo all’ultimo giorno ho capito che avrei potuto farcela e riconquistare il

titolo italiano”.

 

E’ stato un campionato

combattuto – ha commentato Guido Sirolli, presidente della Classe O’Pen Skiff e del Tognazzi Marine Village a cui la FIV ha affidato l’organizzazione della regata -. Per la prima volta abbiamo visto in acqua venti atleti di 9 e 10 

anni regatare nella categoria Under 13 Prime, una novità che dimostra quanto

sia importante far regatare atleti di età diverse con un rig adeguato”


03/09/2020 23:54:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

CICO 2020, ecco i vincitori

Assegnati i titoli italiani 2020 nelle classi olimpiche e Parasailing: ecco tutti i podi.

Roma-Giraglia: la notte porta “scompiglio”… e vince Globulo Rosso

Per la classifica finale si dovrà però attendere. In corso proteste presentate dal Comitato di Regata per passaggi nelle zone interdette alla navigazione

Roma per 2: meteo in forte peggioramento, regata ridotta a Lipari

Il Comitato di Regata della Roma per 2 comunica che la regata è stata ridotta e che il passaggio a Lipari verrà considerato come traguardo definitivo per determinare la classifica finale

FLASH - Roma-Giraglia, Line Honours per Globulo Rosso

L’Este 31 di Alessandro Burzi ha tagliato il traguardo alle 10:46:13

Sole e vento per la partenza della "Roma per 2" e della "Roma Giraglia"

Le due regate sono partite insieme: alle 14:00 i solitari e i "per2", alle 14:15 il resto della flotta. Vento da sud di 9 nodi per le due flotte che si sono poi separate alla boa di disimpegno

RAN630: è stata una splendida cavalcata

La RAN630 si conferma una regata in piena forma. In formato “Covid edition” ha tenuto e scommesso sulla sua riuscita, seguendo l’andamento della delicata situazione emergenziale.

Young Azzurra, che esordio nella Persico 69F Cup!!!

Sotto lo sguardo vigile di un entusiasta Commodoro Michael Illbruck, l’equipaggio armato dallo YCCS vince e convince, con un esordio a cento all’ora con 4 prove su 8 vinte

Roma per 2: match race verso Lipari tra Libertine e Nuova. Roma-Giraglia a 60 miglia da Riva guida Palinuro

Un lungo match race tra Libertine e Nuova sta caratterizzando l'avvicinamento a Lipari. Loli Fast passa per prima la Giraglia ma poi cede il passo a Palinuro e Guardamago

Roma-Giraglia, Palinuro in testa tra i temporali. Alla Roma X2 c'è Nuova al comando

Alla Roma Giraglia ritirate Excalibur e Costellation. Un ferito sbarcato a Porto Santo Stefano. Palinuro guida la flotta. Alla "Roma" una rete irregolare frena Uma Fast. In testa c'è Nuova, ma i campioni in carica di Libertine sono nella loro scia

Armel Le Cléac'h vince la Solitaire du Figaro

Annullata l'ultima tappa per mancanza di vento, si è proceduto alla premiazione con la classifica preesistente

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci