sabato, 4 dicembre 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    j24    campionati invernali    pirateria    optimist    cambusa    circoli velici    giancarlo pedote    vele d'epoca    vela olimpica    ilca 6    globe 5.80    mostre    transat jacques vabre    garda    dragoni    archeologia subacquea   

O'PEN SKIFF

Campionato Europeo O'Pen Skiff, sul podio è un tripudio di azzurro!

campionato europeo pen skiff sul podio 232 un tripudio di azzurro
redazione

Domina l’azzurro sul podio del Campionato Europeo O’pen Skiff che si è concluso oggi in Germania nell’ambito della Travemünder Woche, la manifestazione velica che racchiude in una settimana i più importanti appuntamenti velici del nord Europa. Dieci giorni di evento, ventidue classi veliche distribuite su nove campi di regata. L’ O’pen Skiff, la più piccola barca presente alla settimana velica, ha dato spettacolo a partire dal 23 luglio con la practice race, le regate dal 24 fino ad oggi, giornata conclusiva del Campionato Europeo con quasi 100 giovanissimi in regata. Un podio dominato dagli azzurrini con Federico Quaranta (LNI  Taranto) e Leonardo Nonnis (LNI Villasimius) vincitori rispettivamente nella categoria Under 13 e Under 17. Ma gli azzurrini non si sono accontentati di portare a casa l’oro: sia nella categoria Under 13 che in quella Under 17, infatti, Elias Nonnis (LNI Villasimius) e Manuel De Felice (CN Monte di Procida) si sono aggiudicati il secondo posto assoluto, mentre Sara Murru (LNI Sulcis) negli under 17 ha concluso quarta e prima fra le ragazze.  I titoli europei arrivano dopo la vittoria al Mondiale di Davide Mulas a inizio gennaio in Nuova Zelanda.

Negli Under 13 ha sofferto un po’ all’inizio Federico Quaranta che dopo la quarta prova si trovava a pari punti con la polacca Liwia Liszkeiwicz, ma dalla quinta prova in poi l’atleta tarantino non ha lasciato molto spazio agli avversari mettendo a segno una serie di primi posti che l’hanno portato al comando della classifica, una posizione dalla quale non si è più allontanato. Dietro di lui c’è l’azzurro Leonardo Nonnis che l’ha spuntata sul duello che l’ha visto protagonista contro il francese Duflos Sam che completa il podio. Per Federico Quaranta il titolo europeo è il coronamento di una stagione sempre in testa: l’atleta pugliese, infatti, ha vinto ben tre delle quattro tappe del circuito nazionale O’pen Skiff, mentre Elias Nonnis ha chiuso secondo e terzo le uniche due tappe disputate durante la stagione.

Negli Under 17 ha risuonato l’Inno italiano per il sardo Leonardo Nonnis che ha portato a casa ben dieci delle dodici regate disputate sempre nei primi cinque posti che l’hanno portato a dominare la regata con appena 22 punti, contro i cinquanta del connazionale Manuel De Felice che torna a casa con al collo una splendida medaglia d’argento. Il neozelandese Ben Trapper si ferma così al terzo posto, lasciandosi alle spalle la nostra Sara Murru ad appena quattro punti di distanza ed è la prima ragazza nella categoria maggiore.

Un podio europeo ricco che arriva ad appena sette mesi dalla vittoria di Davide Mulas al Campionato del Mondo disputato in Nuova Zelanda e che è la conferma dell’ottimo stato di salute della nostra classe giovanile.
"E' stato un campionato davvero impegnativo - ha commentato Leonardo Nonnis, oro negli Under 17 - per le condizioni meteo. Sono partito con il piede giusto e ho mantenuto il ritmo sino alla fine, controllando nel miglior modo possibile i miei avversari. Non è stato un campionato facile, i giochi sono rimasti aperti fino all'ultimo. Grazie alla preparazione portata avanti questo inverno e a piazzamenti regolari sono riuscito ad ottenere questa vittoria!".

 “Sono state giornate molto difficili - ha detto il neo campione europeo Under 13, Federico Quaranta - anche con venti nodi di vento e con degli avversari comunque difficili da battere. L’anno prossimo passerò nella categoria Under 17 e il mio obiettivo sarà vincere il campionato nazionale, ma soprattutto il mondiale che nel 2020 si terrà in Italia. Ringrazio molto il mio allenatore Gianfranco Muolo e la mia famiglia che mi ha accompagnato oggi e mi sostiene ogni giorno”.

Aver vinto prima a casa di Russell Coutts il campionato del mondo con Davide Mulas e ora l’europeo a Travemunde sia nell’Under 13 che nell’Under 17 – ha detto soddisfatto il presidente della classe italiana O’Pen Skiff, Guido Sirolli - è la conferma dell’impegno che sta portando avanti la classe italiana da diciassette anni a questa parte. E’ un risultato che mi rallegra moltissimo e mette in evidenza il lavoro che stanno facendo nuovi allenatori: è il caso della Puglia così come della Sardegna, senza nulla togliere alle altre squadre che in tutta la Penisola si allenano continuamente. Quello di quest’anno è un gran bel risultato che evidenzia che in Italia le cose quando le vogliamo fare, le facciamo bene”.

 

I risultati degli italiani

Under 13: Federico Quaranta, 1; Elias Nonnis, 2; Luigi Veniero, 8; Riccardo Michelotti, 9; Chiara Sussarello, 10; Domenico Pio Schiano di Scioarro, 11; Renato De Falco, 15; Sophie Macaluso, 17.

Under 17: Leonardo Nonnis, 1; Manuel De Felice, 2; Sara Murru, 4; Federico Cossu, 9; Elena Maria Gaudio, 11; Davide Gaiotto, 14; Filippo Michelotti, 17; Alessandro Guernieri, 18; Luca Conforti, 19; Beatrice Conti, 26; Marta Portaluppi, 29; Alice Sussarello, 35; Tommaso Rossi Razzini, 40; Gabriel Superina, 44; Tozan Cocco, 45; Giorgio Tamburini, 50; Leonardo Tidu, 59.

 


29/07/2019 07:35:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giornata dura al campionato invernale di Più Vela Per Tutti

Il vento da Sud, dapprima sui 10-15 nodi, è andato via via aumentando con raffiche fino a 30 nodi. Quattro delle 16 barche in acqua si sono trovate costrette per motivi tecnici a ritirarsi

Tesori sommersi: sono 200mila i relitti censiti sui fondali di tutto il mondo

Presentata a Paestum la ricerca “Cultura e Archeologia per un turismo sostenibile di qualità. Il caso del turismo archeologico subacqueo e sue implicazioni”. Oltre 202mila relitti nel mondo, di cui 1300 censiti nei fondali italiani

Globe 580 Transat, finalmente gli Alisei!

Tutti nudi ai Tropici e i tweet da bordo sono fantastici (DON MCINTYRE (AUSTRALIA): grande notte - dammi vento vado veloce - dammi blu vado felice - dammi caldo vado nudo - dammi trekka vado ad antigua felice marinaio nudo

Garda, un "Cimento" davvero invernale

Seconda giornata del “30° Cimento Invernale” della Fraglia Vela Desenzano con vento, onde e neve

Transat Jacques Vabre: un bel 6° posto tra gli Imoca per Pedote

L’arrivo di Giancarlo Pedote e Martin Le Pape, sesti alla 15ma Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre: i primi commenti e dichiarazioni (VIDEO)

Circolo Surf Torbole: 2021, un'annata da ricordare

Il resoconto 2021 del Circolo Surf Torbole tra riconoscimenti, podi e tanti eventi foil per il 2022

Pedote: un "Rally" amichevole tra Imoca 60 per tornare a Lorient

La linea di partenza, situata nel nord dell'isola, è stata aperta il 29 novembre e lo resterà per cinque giorni. Gli equipaggi iscritti, Apicil, Maitre CoQ, Macsf, Corum e Prysmian Group, potranno passarla quando vorranno nell’arco dei 5 giorni stabiliti

Dragoni: a Sanremo vince lo svedese Karl Gustaf Lohr

Bellissimo spettacolo alle Dragon Winter Series dello Yacht Club Sanremo, svolte nel week end del 26/28 Novembre

Genova, le vele d’epoca ospiti d’onore a Yacht & Garden 2022

Dal 20 al 22 maggio 2022 si svolgerà presso il Marina Genova, porto turistico di eccellenza, la 14esima edizione di Yacht & Garden, mostra-mercato di fiori e piante del giardino mediterraneo che coniuga due grandi passioni: il verde e il mare

Cambusa: la Millefoglie di bollito di Isa Mazzocchi

La ricetta del Bollito per le occasioni speciali di Isa Mazzocchi del ristorante La Palta, stella Michelin, recupera la tradizione in una filosofia che – come affermano i giudici della Guida – le permette di spaziare tra passato, presente e futuro

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci