martedí, 21 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    attualità    velaterapia    azzurra    palermo-montecarlo    vela    laser radial    laser    press    centomiglia    hobie cat    microclass    vela oceanica    nacra 15    circoli velici    420    pesca   

MELGES 40

Al Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca continua l'altalena di emozioni

al melges 40 grand prix di palma de mallorca continua altalena di emozioni
redazione

 Il primo evento Melges 40 Grand Prix, in corso di svolgimento alla Sail Racing PalmaVela 2018, continua ad essere un’altalena di emozioni con un grande equilibrio di forze in campo tra i team in lotta per la vittoria. Ancora tre prove disputate quest’ieri, con altre due da correre oggi e una classifica assolutamente aperta a qualsiasi verdetto.
Inga from Sweden di Richard Goransson (con Cameron Appleton), il leader della prima ora, ha dovuto quest’oggi cedere il primato, se pur momentaneamente, a favore di un brillante Dynamiq Synergy di Valentin Zavadnikov (affiancato da Michele Ivaldi) che, al termine della settima prova, era riuscito a occupare la vetta della classifica provvisoria (dopo che lo stesso Inga avevo provato la fuga vincendo la prima prova di giornata).
La terza prova di quest’oggi ha visto però la reazione del team svedese che, a questo punto, vuole completare l’opera.  Per fare ciò dovrà però fare ancora i conti con il resto della flotta, guardandosi anzitutto da Sikon del giapponese Yukihiro Ishida (con il maiorchino Manuel Weiller alla tattica) che insegue a soli due punti di distanza e che, senza un errore in issata di gennaker nella prima prova, avrebbe potuto essere forse al posto di Inga.
Dynamiq Synergy, alla viglia dell’ultima giornata, occupa invece la terza piazza ma con ancora ottime carte da giocare così come l’italiano Stig di Alessandro Rombelli, pronto a tentare la rimonta per salire su uno dei tre gradini del podio che sono a portata di mano del team azzurro. In netta crescita anche le azioni di Vitamina Celadrin di Andrea Lacorte, esordiente nel Melges 40 proprio qui a Palma e a caccia del suo primo “bullet”, risultato sfiorato già in tre occasioni nel corso delle otto prove sin qui disputate.
Andrea Lacorte – “Il nosro primo compito è quello di imparare ogni giorno di più tutti i segreti di questa meravigliosa barca che tutti hanno visto di cosa è capace: oggi abbiamo regatato sullo stesso campo dei TP 52 e di poppa i Melges 40 erano più veloci dei  TP….qualcosa di incredibile che dice tutto del Melges 40! Come team abbiamo ancora tanta strada da fare davanti a noi per provare a colmare il margine che ci divide rispetto a chi è davanti e ha più esperienza e dati di noi. Il nostro obiettivo è quello di vincere una prova e sono convinto che, per come il team si sta comportando, questo potrà accadere molto presto, speriamo già domani, perché di fatto abbiamo visto che siamo in grado di stare sempre dentro alla battaglia senza alcun timore reverenziale”.
Manuel Weiller tattico di Sikon - “Oggi abbiamo sprecato un po’, ma siamo molto vicini alla vetta e domani proveremo a giocarci tutto. L’equipaggio sta lavorando al meglio e, come più volte visto in questi giorni, chiunque può vincere perché sono solo i piccoli dettagli a fare la differenza. Vediamo cosa succede domani, i conti li faremo noi e tutti i quanti i nostri avversari solo al termine dell’ultima prova. Regatare nel Melges 40 è una sensazione speciale, un gioco assolutamente diverso da tutto il resto e estremamente appagante e divertente per un velista.”
Domani la disputa della priva numero 9 e numero 10 designerà il primo vincitore della stagione 2018 del Melges 40 Grand Prix.
Classifica generale Melges 40 Grand Prix Event 1 dopo 8 prove (con uno scarto).
SWE 42- INGA FROM SWEDEN - Richard Goransson / Cameron Appleton (1,2,4,5,2,1,4,1): pt. 15
JPN 40 – SIKON – Yukihiro Ishida / Manuel Weiller (3,3,3,1,3,2,5,2): pt. 17
MON 3 – DYNAMIQ SYNERGY – Valentin Zavadnikov / Michele Ivaldi (4,1,5,4,1,3,1,5): pt. 19
ITA 4 – STIG – Alessandro Rombelli / Francesco Bruni (2,5,1,3,4,4,3,4): pt. 21
ITA 63 – VITAMINA CETILAR – Andrea Lacorte / Branko Brcin (5,4,2,2,5,5,2,3): pt. 23
Il circuito Melges 40 Grand Prix conta sul supporto di Helly Hansen, Garmin Marine (official timekeeper), Melges Europe.
Melges 40 Grand Prix ha sottoscritto e adotta il codice etico della Charta Smerarlda promuovendo fortemente i valori di One Ocean Foundation.


06/05/2018 11:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Hobie Cat: Bronzo per Antonello Ciabatti e Luisa Mereu alla World Cat

Ancora una buona prestazione per l'equipaggio Hobie Cat formato da Antonello Ciabatti e Luisa Mereu

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Una Luna Rossa gommata Pirelli

Pirelli ha sottoscritto con Luna Rossa Challenge un accordo per realizzare una partnership che sarà finalizzata allo sviluppo del progetto pluriennale che porterà Luna Rossa a partecipare alla prossima edizione dell’America’s Cup

Campionato del Mondo Micro Class: vince l'italiana BELIMO ITA-80

BELIMO ITA-80, la barca della Squadra Agonistica Nazionale di Micro Class Italia, si laurea Campione del Mondo ia Swinoujscie n Polonia

Europei Nacra 15: Andrea Spagnolli e Giulia Fava lottano per il podio

In testa alla classifica si trovano sempre i belgi Henri Demesmaeker con Frederique Van Eupen seguiti dagli argentini Dante Cittadini e Teresa Romairone

Mini 650, SAS: a Jörg Riechers la tappa, a François Jambou la regata

La seconda tappa è stata vinta dal tedesco Jörg Riechers, mentre il francese François Jambou si è aggiudicato la Les Sables-Les Açores-Les Sables

Concluso a Newport il Mondiale 420

In un mondiale quasi tutto spagnolo gli italiano non brillano

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci