sabato, 13 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ilca 4    optimist    ocean globe race    barcolana    regate    cambusa    scuola    normative    iqfoil    ambiente    circoli velici    mini 6.50    niji 40    fincantieri    este 24   

VELA OLIMPICA

Youth Sailing World Championships: Cardi-Tognocchi già Oro nel 420 M/Mix

youth sailing world championships cardi tognocchi gi 224 oro nel 420 mix
Roberto Imbastaro

Quan Cardi e Mattia Tognocchi sono stati i primi velisti in questi Youth Sailing World Championships a garantirsi la medaglia d’oro con un giorno di anticipo rispetto alla chiusura, dimostrando grande lucidità e concretezza.

Gli azzurrini hanno continuato la loro eccellente performance a Buzios, accumulando un margine di vantaggio di nove punti prima dell'ultima gara.

420 Maschile/Mista

Quan Cardi e Mattia Tognocchi (ITA) hanno sigillato la vittoria nella classe maschile/mista 420 con una gara di anticipo, controllando bene gli avversari. La coppia italiana ha un vantaggio di nove punti in testa alla classifica con una sola gara rimasta dopo aver ottenuto un secondo e un quarto posto.

420 Femminile

Ottavo posto per Emma Maltese e Elena Sofia Urti.

29er Femminile

Continua il buon momento per Malika Bellomi e Beatrice Conti che fanno registrare due brillanti secondi posti nelle gare disputate ieri e consentono di risalire la classifica all’ottavo posto.

ILCA 6 Femminile

L’olandese Roos Wind ha conquistato la vittoria in entrambe le gare ILCA 6 femminili passando a guidare la classifica. La nostra Emma Mattivi è al secondo posto a soli due punti dalla prima.

iQFOiL Femminile

Secondo posto per Carola Colasanto dopo le tre prove di ieri.

iQFOiL Maschile

Secondo posto anche per Leonardo Tomasini che si trova dietro il polacco a soli quattro punti di distanza.

Kite Maschile

Riccardo Pianosi è al terzo posto.

ILCA 6 Maschile

Mattia Cesana ha mantenuto il controllo nella classe maschile ILCA 6 confermando il primo posto in classifica.

Nacra 15

Settimo posto per Alessandro Vargiu e Carolina Vargiu dpop un undicesimo e un decimo posto raccolti ieri.

Nations Trophy

Guida l’Italia con 34 punti seguita dalla Francia a 44, più distaccata la Spagna a 65.

 

Alessandra Sensini: "Conquistare il titolo mondiale con un giorno di anticipo è un'esperienza straordinaria, specialmente quando si tratta del Campionato del Mondo Youth di World Sailing, un evento che richiede una selezione preliminare e dove fin da subito capisci che è un contesto fuori dall'ordinario. Quan Adriano Cardi e Mattia Tognocchi hanno ottenuto questa vittoria alla loro prima partecipazione, scartando un quarto posto come peggior risultato; hanno dimostrato una performance impeccabile. La loro forza è emersa in ogni situazione, sia in acqua che a terra, evidenziando una solidità eccezionale come squadra. Un caloroso elogio va ai due atleti e al loro allenatore Chicco Maltinti, insieme al Circolo Velico Antignano. La giornata odierna è stata caratterizzata da condizioni di vento molto forte, inizialmente tra i 18 e i 22 nodi, per poi aumentare fino a raggiungere i 25-30 nodi nel campo degli iQfoil. Malika Bellomi e Beatrice Conti nel 29er femminile hanno registrato la migliore performance con due secondi posti, contribuendo significativamente ai punti totali della squadra per il trofeo per nazioni, che ci vede in testa davanti a Francia e Spagna. Non sono state disputate regate per la categoria 420 donne e 29er uomini, in quanto le condizioni nel pomeriggio non hanno permesso ulteriori competizioni. Le previsioni per domani indicano ancora vento molto forte, quindi le prime partenze sono state anticipate alle 9.30. Siamo determinati più che mai, con molte opportunità da sfruttare in diverse classi. Continuate a seguirci!"

Quan Adriano Cardi: "Dal primo giorno, sentivamo la pressione e ci siamo concentrati sull'obiettivo. Eravamo consapevoli di avere tutte le carte in regola: eravamo la quarta nazione più forte al mondo, e sin dal primo giorno ci siamo classificati al primo posto. Solo nel secondo giorno siamo scesi al secondo posto, a pari punti con il primo classificato, i francesi. Da quel momento, però abbiamo creato un notevole distacco poiché lui aveva un OCS. Attualmente, abbiamo mantenuto la nostra posizione con un quarto posto come scarto. Abbiamo vinto in anticipo perché, anche senza regatare domani, siamo in vantaggio grazie al nostro esiguo scarto. Siamo stati costanti, più della flotta in generale, con un quattro come scarto, mentre gli altri hanno ottenuto posizioni peggiori. Avevamo un focus costante, trattando ogni giorno come se fosse l'ultimo, dando il massimo sforzo. Devo ringraziare Gigi Picciau, Ale Sensini, tutti i tecnici federali e Francesco Caricato in particolare, che ci ha assistito in un evento molto impegnativo. Le condizioni erano variabili, ma ci siamo dimostrati l'equipaggio più forte in ogni condizione. L'ultimo giorno è stato decisivo; abbiamo seguito attentamente il francese, il nostro avversario più forte, e abbiamo vinto il campionato del mondo. Come diciamo sempre, 'la sorpresa è dalla nostra parte!'"

Mattia Tognocchi: "Quattro giorni di regata estremamente intensi e impegnativi. Il nostro obiettivo era mantenere una costanza per ottenere un vantaggio, una sorta di margine che ci permettesse di vincere il campionato in anticipo. E così è stato. Abbiamo gareggiato con la mente, senza l'ossessione di vincere ogni singola prova, ma piuttosto puntando alla costanza e completando tutte le gare al meglio. Questa strategia, fortunatamente, ha dato i suoi frutti. Il nostro successo è stato reso possibile anche grazie al coeso spirito di squadra, un gruppo unito che ci ha regalato immense gioie e soddisfazioni. La loro presenza ci ha motivato ogni mattina, influenzando positivamente le nostre performance. Voglio menzionare anche il nostro allenatore (Chicco Maltinti ndr), che, il giorno prima della partenza ci ha comunicato la tragica notizia della morte di sua sorella: questo ci ha spronato ulteriormente a lottare per portare a casa il titolo mondiale."

 

 


15/12/2023 10:35:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Palermo: conclusa la decima edizione della regata "Una Vela Senza Esclusi"

Si è conclusa oggi, Domenica 7 Aprile, la decima edizione della regata velica Una Vela Senza Esclusi, tappa del Campionato Regionale Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo

Caorle: terminata una combattutissima "Ottanta"

Oryx Line Honour X2, Irina Xtutti. In ORC vittoria assoluta di Demon-X X2 e Farraway Xtutti

Ocean Globe Race: Translated 9 si ritira

Si sono riaperte le crepe nello scafo riparate a seguito di un urto con un oggetto sommerso e la barca si dirige verso il Portogallo pronta, se necessario, all'abbandono della nave

Circuito Nazionale Este24, il primo acuto è di Milù4 di Andrea Pietrolucci

Dopo una serie di weekend impegnativi dal punto di vista meteorologico, la flotta degli Este24 si è ritrovata a Santa Marinella per la nuova stagione, come sempre ricca di eventi e di novità

Niji40: partono in testa Alberto Riva e Andrea Fornaro

I due italiani sono ai primi due posti, con Acrobatica di Alberto Riva che precede di poco Influence 2 di Andrea Fornaro

Niji 40 finita per Matteo Sericano

Infortunio a bordo, Sericano e Tyrolit si ritirano dalla Niji 40 e puntano alle prossime regate. Matteo Sericano e Luca Rosetti hanno condotto la barca in porto a Gijon per consentire le cure a Giovanni Licursi che è stato trasferito in Ospedale

A Palma è l'Italia la "Princesa"

Vola la vela italiana a Palma di Maiorca con due ori e due argenti conquistati nel Trofeo Princesa Sofia

Garda: gran finale dell’OpenSkiff Eurochallenge #1e della regata Internazionale RS Aero

Nell'OpenSkiff under 15 la spunta il francese Ganivet, secondo Gianluca Pilia; il polacco Staron ha la meglio negli under 17. Francesca Ramazzotti, Elias Nonnis e Nick Craig sul gradino più alto del podio assoluto RS Aero 5, 6 e 7

Adriatica torna in Mediterraneo con un "occhio" all'ambiente

Adriatica, l’iconica barca rossa che ha dato vita a “Velisti per Caso”, di Patrizio Roversi e Syusy Blady, torna a navigare nel Mediterraneo e lo fa con “Le Vele del Panda”, progetto di WWF e Sailsquare, per la tutela e salvaguardia della fauna marina

Open Skiff Eurochallenge - RS Aero: primi due giorni favolosi con bel vento e sole

Prime posizioni internazionali con Italia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Polonia, Irlanda leader nelle varie classi e categorie

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci