venerdí, 14 giugno 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

j24    giraglia    hansa    confindustria nautica    la lunga bolina    argentario sailing week    veleggiata    meteor    ilca    rs21    flying dutchman    optimist    regate    vele d'epoca    wing foil   

WINDSURF

Windsurf: Bruno Martini batte i record della RRD One Hour Classic

windsurf bruno martini batte record della rrd one hour classic
redazione

Si è disputata un’edizione perfetta della storica RRD One Hour Classic, regata organizzata dal Circolo Surf Torbole dal 1989 riservata alle tavole slalom pinna e dal 2018 foil, che mantiene la sua unicità nell’evoluzione dei tempi, con un’ora di gara, tra le due sponde del Garda Trentino (Ponale e Conca d’Oro) nella sfida di fare più giri possibili prima dello scadere del tempo. Talmente perfetta che il portacolori del Circolo Surf Torbole Bruno Martini ha battuto entrambi i record, sia pinna che foil: L'Ora” (il classico vento da sud dell’alto Garda) non fortissima, ma dritta è iniziata presto e via via aumentata, con cielo terso come quando c'è vento da nord; bella dritta nella direzione, sui 20-22 nodi nel primo pomeriggio quando alle 15 è partita la regata FIN, preceduta dalla Foil, che ne ha avuto un po' meno, ma è stata sicuramente migliore di sabato. E questa giornata perfetta, lo è stata anche per Bruno Martini, che trovando l’assetto ideale con tavola, vela e appendici, ha battuto il record sia nella prova FOIL, che PINNA.


Dopo un venerdì con un nulla di fatto e un sabato in cui si sono fatte sia la prova slalom pinna, che successivamente slalom foil, domenica è stata l’apoteosi, cancellando quanto fatto il giorno precedente sia in termini di tempi, classifiche, che come divertimento.

 

Prima di scendere in acqua per sfidarsi a suon di giri e lati, partecipanti e organizzatori si sono ritrovati sul prato del Circolo Surf Torbole per ricordare come ogni anno l’atleta Alberto Menegatti, primo italiano a conquistare le prime posizioni di Coppa del Mondo e prematuramente scomparso; ad Alberto è dedicata la manifestazione con il Trofeo assegnato al vincitore.

 

Domenica si è scesi in acqua prima con i foil, che continuano ad avere un’evoluzione tecnica rapidissima: padronanza del mezzo ormai totale e attrezzature sempre più performanti hanno permesso a Bruno Martini di strappare a Jordy Vonk, il record foil realizzato nel 2022, con 21 lati in 1h 01′; Bruno in 1h 04' 21" ha realizzato 22 lati, toccando la velocità massima di 31.10 nodi. Il record dello slalom pinna risale invece al 2018 e apparteneva allo stesso Bruno Martini, che in 1h 00'31" girò 19 lati; oggi, per 16 secondi è riuscito a superarsi, nonostante l'attraversamento del campo di regata del traghetto, passato proprio quando Martini stava girando la boa del Ponale a metà gara. Un'edizione davvero splendida, in cui ancora una volta Alberto Menegatti, l'atleta del Circolo Surf Torbole che ci ha lasciato troppo presto e a cui la One Hour è dedicata, da lassù ha mandato vento e tempo splendido. Quest'anno meno campionissimi, ma tanti giovanissimi, volti nuovi, che si sono divertiti: un gran bel segnale per il futuro. 


E veniamo alle classifiche, al di là dei due fantastici record, che non fanno invecchiare mai la One Hour: primo Under 20 slalom pinna il danese Noah Vinther, mentre nel foil ha vinto nella stessa categoria U20 l’atleta del Circolo Surf Torbole Jacopo Gavioli, in progressiva crescita. Tra le donne vince nei foil la ceka Kristyna Pinosova, nei pinna l'italiana Anna Biagiolini. Edoardo Thermes si è invece imposto nella prima edizione riservata anche ai Windsurfer, partiti insieme allo slalom pinna, ma sopravento. Per quanto riguarda i maschi da segnalare anche la velocità massima realizzata a 10 minuti dalla conclusione Slalom pinna dal tedesco Christian Hirscherberg, con la punta di 35.01 nodi (pari a 64,83 Km/h). Martini ha vinto nei pinna davanti a Malte Reuscher, terzo il primo under 20 Noah Vinther. Nella classifica Foil dietro al recordman Bruno Martini il francese Lucas Guiraud, primo nella gara di sabato. Terzo l’azzurro Daniele Benedetti. ph. Elena Giolai

 


27/06/2023 09:41:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giraglia, primo giorno di regate a Saint Tropez

Primo giorno di regate della Loro Piana Giraglia 2024: il primo atto è iniziato oggi con le regate nel Golfo di Saint-Tropez: 2 prove per i Maxi nel Golfo di Pampelonne e una costiera di 22 miglia per tutti gli altri

Giorgio Armani Superyacht Regatta: un perfetto equilibrio tra sport e lifestyle

La seconda giornata con condizioni di vento leggero ha visto i partecipanti navigare attraverso il canale di La Maddalena. Lo Swan 115 Moat vince oggi nella divisione Superyacht. Divertimento in mare per il Southern Wind Rendez-Vous

America's Cup: nuova partnership tra UNESCO e Luna Rossa

Luna Rossa Prada Pirelli e UNESCO annunciano oggi l’avvio di una nuova partnership finalizzata alla diffusione di messaggi di tutela dell’oceano verso il pubblico internazionale della 37^ America’s Cup

Armani Superyacht Regatta: lo Swan 115 Moat domina la giornata

I superyacht si sono sfidati con spettacolari virate sotto alle rocce di Capo Ferro

Melges 32, Sferracavallo: una giornata tutta per Lasse Petterson

Il campo di regata del Circolo Velico Sferracavallo ha regalato oggi condizioni semplicemente perfette per la disputa della seconda giornata di regate del Melges 32 Grand Prix 2

Maddalena Spanu è Campionessa Mondiale di Marathon WingFoil Racing

Maddalena conquista il titolo affrontando una gara conclusiva di 80 km della durata di 2 ore e 40 minuti in cui ha staccato il resto delle concorrenti di 9.6 km

Saint Tropez: un bel vento per le regate della Giraglia 2024

La seconda giornata di regate della Loro Piana Giraglia 2024 ha offerto un altro grande spettacolo sportivo nelle acque cristalline di Saint-Tropez

Rs21: a Riva del Garda vince "Fremito d'Arja"

Dario Levi, con il suo “Fremito d’Arja” (per i colori del Circolo Velico Torbole), si è aggiudicato a Riva del Garda un combattutissimo Act 3 della RS21 Cup Yamamay di vela Fiv con numeri da record

Melges 32, Sferracavallo: nessuno come Lasse Petterson

E’ sempre la bandiera norvegese a sventolare sul gradino più alto del podio delle regate Melges 32 a Sferracavallo

Giraglia: Jethou a Jolt danno spettacolo tra i Maxi

Terza Giornata di Regate: condizioni spettacolari in mare e grande successo per il nuovo Crew Village. La Loro Piana Giraglia si conferma un appuntamento imperdibile!

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci