sabato, 13 luglio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

quebec saint malo    regate    optimist    carthago dilecta est    pesca    ambiente    wwf    reale yacht club canottieri savoia    rs21    swan    melges 32    rs aero   

GIRAGLIA ROLEX CUP

Una settimana alla Giraglia

una settimana alla giraglia
redazione

Meno di una settimana al via della Regina del Mediterraneo con ben 297 barche iscritte. La classica dell’altura, giunta alla sua 67ma edizione, ripropone l’alternanza dei percorsi come in passato. Lo Yacht Club Italiano e lo Yacht Club de Monaco, gemellati dal 1996, proprio per rafforzare i rapporti di condivisione degli ideali dello sport della vela, della solidarietà sul mare e dello spirito agonistico, riportano dopo 5 anni l’arrivo della Rolex Giraglia a Monte Carlo
 
La regata
Nata nel 1953 per collegare due nazioni da pochi anni uscite dal conflitto mondiale. La regata ‘Italo-Italienne’ è cresciuta con il passare degli anni, diventando testimone dell’evoluzione dello yachting e custode di quello spirto corinthian che l’ha sempre contraddistinta. La Rolex Giraglia, grazie alla collaborazione con Rolex si è evoluta in un evento che magnifica la vela grazie a un collaudato format che racchiude i valori tipici di questo sport. 
 
Le Classi e i percorsi
La regata è aperta a tutte le imbarcazioni stazzate IRC o ORC/ORC Club con una lunghezza fuori tutto superiore ai 9,14 metri suddivise nei seguenti Gruppi: Gruppo 0 (ORC 0 e IRC 0), con lunghezza superiore ai 18,05 Metri; Gruppo A (ORC A e IRC A): Classi: 0 – 1 – 2; Gruppo B (ORC B e IRC B): Classi: 3 – 4 e Swan One-Design.
Per tutte le classi sono previsti percorsi a bastone nella baia di Saint Tropez e percorsi costieri non superiori alle 35 miglia. 
Per il Gruppo 0 (Costiere St Tropez) previste un misto di costiere (1 costiera per giorno) e regate a bastone (2 bastoni, massimo due regate al giorno). Per Gruppo A e B previste un massimo di tre regate costiere. 
Mentre per le flotte degli Swan One-Design previsti un massimo di 2 bastoni per giorno nei campi di regata posti davanti alle spiagge di Pampelonne.
Consistente e in crescita la flotta dei maxi e super yacht, con il primato di lunghezza che per il 2019 è assegnato al grande ketch Marie. Con i suoi 54 metri fuori tutto, questo scafo è il più grande che abbia mai partecipato alla Giraglia.
Sempre attivo il sostegno dell’IMA, l’Associazione Internazionale Maxi Yachts, che ha inserito la Rolex Giraglia all’interno dell’IMA Mediterranean Maxi Offshore Challenge.
Una partecipazione non soltanto formale: “Sono alla mia nona partecipazione – conferma il Presidente dell’IMA Benoît de Froidmont – ed è quasi superfluo sottolineare che sia la mia regata preferita; una combinazione perfetta tra le agguerrite regate costiere e la leggendaria prova d’altura. Nel mio ruolo, non posso che apprezzare la sinergia tra lo Yacht Club Italiano e la Societè Nautique de Saint Tropez che sono diventati, negli anni, tra gli attori principali delle regate dei maxi yacht nel Mediterraneo. Da velista – è armatore e skipper del velocissimo Wally 60 Walliño – aspetto tutti in mare per questa magnifica settimana di sport”.
Numeri eccezionali anche per la Swan One Design Class (50'-45'-42'); anche in questo caso le prove costiere della Rolex Giraglia sono inserite come tappa del The Nations Trophy Med League. Queste le parole di Enrico Chieffi, Vice Presidente di Nautor Swan, a sottolineare l’importanza dell’evento: “Siamo entusiasti di prender parte alla Rolex Giraglia anche quest’anno insieme al nostro partner Rolex e agli amici dello Yacht Club Italiano, con i quali da anni condividiamo la stessa passione. Con circa 40 Swan, tra One Design e Blue water yachts, provenienti da 14 nazioni, vivremo sicuramente momenti memorabili all’insegna della competitività e divertimento.La scelta di Monte Carlo, poi, come ultima tappa dell’evento e dove assegneremo il ClubSwan Award al Best Placed Swan, da risalto all’eccezionalità dell’evento, che tocca i porti tra i più glamour del mondo".
 
Il programma
Queste le date e gli appuntamenti del calendario della Rolex Giraglia 2019:
Venerdì 7 giugno - Sanremo

  • 18:00 Briefing Skipper
  • 19:00 Oyster Party
  • 24:00 Partenza regata Sanremo – Saint Tropez

Sabato 8 giugno - Saint-Tropez 
• 09:00 - 19:00 Registrazioni iscritti 
Domenica, 9 giugno - Saint-Tropez 
• 11:00 partenza regate inshore
Lunedì, 10 giugno - Saint-Tropez 
• 11:00 Partenza regate inshore
Martedì, 11 giugno - Saint-Tropez 

  • 11:00 Partenza regate inshore
  • 19:30 Premiazione prima fase
  • 20:00 Rolex Crew Party

Mercoledì, 12 giugno - Saint-Tropez - Monaco 
• 12:00 partenza regata offshore
Giovedì, 13 giugno - Monaco 
• 08:30 Apertura Yacht Club Monaco Village 
Venerdì, 14 giugno - Monaco 
• 20:00 Serata degli equipaggi - Yacht Club Monaco 
Sabato, 15 giugno - Monaco 
• 11:00 Cerimonia di premiazione - Yacht Club Monaco 
 
Sanremo – Saint Tropez
La Rolex Giraglia è oramai un triangolo perfetto con il primo vertice che parte da Sanremo, per la tradizionale regata di collegamento ‘Italia-Francia’ di circa 60 miglia. Partenza degli scafi allo scoccare della mezzanotte di venerdì 7 giugno. “Siamo felici di festeggiare quest’anno il decimo anniversario della tappa Sanremo-Saint Tropez – afferma Beppe Zaoli, Presidente dello Yacht Club Sanremo - che negli anni ha raccolto sempre maggiori consensi, tanto da raggiungere e superare i 100 iscritti. I partecipanti hanno dimostrato di apprezzare gli eventi sociali organizzati per loro dallo Yacht Club Sanremo, l’aperitivo ostriche e champagne e la partenza a mezzanotte, preceduta da uno spettacolo pirotecnico. È un successo ottenuto grazie all’amicizia e alla collaborazione con lo Yacht Club Italiano, lo Yacht Club de Monaco e la Société Nautique de Saint-Tropez, oltre che naturalmente al fondamentale supporto di Rolex”.
 
La lunga
Pur variando la destinazione, non cambia la distanza della regata lunga che si sviluppa sul triangolo geografico che vede nell’isolotto della Giraglia il suo apice meridionale. 241 miglia quindi con partenza alle 12:00 del 12 giugno. Bordo di disimpegno verso gli scogli della Formigue, lungo bordo di circa 120 miglia verso la Corsica e rientro verso il Principato di Monaco per poco meno di 100 miglia. Tutta la regata godrà di un servizio di tracking online con le posizioni in tempo reale e compensato di tutte le imbarcazioni della flotta.
 
L’arrivo a Monte Carlo
Inedito l’arrivo nelle acque del Principato di Monaco, con la flotta della lunga che a distanza di 5 anni, ritorna ospite dello Yacht Club di Monaco: “Cinque anni dopo aver ospitato la nostra ‘prima’ Rolex Giraglia – così commenta il Segretario Generale dello Yacht Club de Monaco, Bernard d’Alessandri – torniamo ad avere il privilegio di avere nelle nostre acque la linea d’arrivo di questa classica del Mediterraneo. Questo ritorno sottolinea il forte legame di amicizia che lo YCM ha con Rolex, con lo Yacht Club Italiano – con i quali siamo gemellati – e i nostri club vicini, la Société Nautique de Saint-Tropez e lo Yacht Club di Sanremo”.

 


03/06/2019 16:48:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

“Route to Barcelona”: Silvestri e Paliotto (RYCC Savoia) staccano il pass per assistere alla UniCredit Youth America’s Cup

Si è svolta venerdì scorso, 5 luglio, la terza delle sette regate previste dall’iniziativa promossa da UniCredit “Route to Barcelona”

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

L'87% del Mar Mediterraneo è inquinato!

Con 1,9 milioni di frammenti per mq presenta la più alta concentrazione di microplastiche mai misurata nelle profondità. L’inquinamento idrico provoca 1,4 milioni di morti premature al mondo ogni anno

Riva del Garda, Melges 32: parte benissimo il tedesco Wilma

Il team tedesco di Wilma con Nico Celon alla tattica mette da subito le cose in chiaro firmando con due vittorie le prime due prove della giornata

Moscioli in pericolo: Slow Food decide il fermo pesca

Innalzamento temperature marine: dovremo dire addio al saporito Mosciolo selvatico di Portonovo?

Prima giornata della 39a Salò Sail Meeting

Un vento debole e discontinuo ha caratterizzato la prima giornata della 39a edizione della Salò Sail Meeting, classica di metà estate per i monotipi gardesani organizzata dalla Canottieri Garda

Prima Tappa Club Swan 42 a Valencia per il Trofeo SM La Reina

Nei Club Swan 42 vince Nadir di Pedro Vaquer, mentre il podio è tutto Swan negli ORC 1

Calasetta, RS Aero: seconda giornata della 4a regata nazionale

Francesca Ramazzotti passa al comando nella classe RS Aero5 e FIlippo Vincis sta dominando negli RS Aero 6

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci