lunedí, 22 luglio 2024

SALONE NAUTICO DI GENOVA

Salone Genova: eventi di ieri e il programma di oggi 23/9

salone genova eventi di ieri il programma di oggi 23
redazione

Il pomeriggio della seconda giornata del 63° Salone Nautico Internazionale di Genova ha visto susseguirsi diversi appuntamenti che hanno approfondito tematiche di interesse per il settore. Le sale del Padiglione Blu hanno ospitato il convegno “Patente Nautica: il punto a due anni dalla riforma”, organizzato da Confindustria Nautica con il Dipartimento Mobilità Sostenibile del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto. Focus dell’evento un’approfondita analisi nonché un momento di riflessione a due anni dall’entrata in vigore del nuovo decreto relativo all’esame per il conseguimento della patente nautica, una riforma che, come evidenziato dai relatori stessi, ha incontrato il favore degli utenti e degli operatori del settore.

L’appuntamento si è sviluppato attraverso una serie di interventi e la relazione del Comando Generale della Capitaneria di Porto, a cura del Contrammiraglio il Capitano di Vascello (CP) Massimo Seno, Capo Reparto Affari Giuridici e Servizi d’Istituto del Comando, che ha messo in evidenza le novità principali e i numeri a distanza di due anni dalla riforma.

Hanno preso parte al convegno Francesca Aielli, Dipartimento Mobilità Sostenibile del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Adolfo D’Angelo, Segretario nazionale della sezione nautica Confarca, e Tommaso Boccanfuso, Responsabile nazionale delle Scuole nautiche Unasca.

 

All’approfondimento sulla patente nautica è seguita la Conferenza Nazionale sul Turismo Costiero e Marittimo, organizzata da Federturismo, con la collaborazione di Confindustria Nautica. Un’occasione per esporre il Piano Nazionale del Mare, approvato dal CIPOM (Comitato Interministeriale per le Politiche del Mare) il 31 luglio scorso. 

 

Il mare infatti è una fondamentale risorsa per l’Italia: l’economia del mare vale più di 24 miliardi, genera oltre 540mila posti di lavoro e offre un contributo al Pil per 65 miliardi. Ed è proprio al partire dai questi numeri, senza contare che l’Italia è prima nella produzione di superyacht, nell’accessoristica e che il design italiano è apprezzato in tutto il mondo, che si è sentita l’esigenza di valorizzare in maniera profonda il mondo marittimo e da qui la richiesta al Governo di affrontare il rilancio del comparto del mare e del turismo nautico, uno dei settori pilastro dell’economia italiana e del nostro turismo in grado di rappresentare al meglio l’eccellenza del made in Italy.

 

Dopo i saluti della Presidente di Federturismo Confindustria, Marina Lalli sono intervenuti Roberto Perocchio, Presidente Assomarinas, Tiziana Beghin, europarlamentare presso la Commissione per il Commercio Internazionale e Marco Campomenosi, europarlamentare presso la Commissione per i trasporti e il turismo. Un palco perfetto per un confronto sui temi della competitività, della sostenibilità della filiera del mare e sulle priorità d’intervento. 

 

Con il Piano Nazionale del mare, frutto di un prezioso lavoro di sistema possiamo guardare con un'attenzione in più al mondo marittimo e alla valorizzazione dal punto di vista ambientale, logistico ed economico di questa fondamentale risorsa che richiede di essere preservata e tutelata”, ha dichiarato la Presidente di Federturismo Confindustria, Marina Lalli -  La sostenibilità è sempre più un fattore cruciale e anche per la nautica è diventato un aspetto prioritario e imprescindibile che deve guidare una programmazione seria e consapevole. Una sfida che guarda al futuro e allo sviluppo del settore, con l’obiettivo di accrescere la competitività delle aziende

 

In occasione Conferenza Nazionale sul Turismo Costiero e Marittimo, il Presidente di Assomarinas Roberto Perocchio, ha rilanciato al Governo e alle Regioni la richiesta di un “New Deal” per le imprese portuali turistiche, nonostante il settore dei porti turistici abbia quest'anno manifestato una ricrescita del fatturato, “attraverso una disciplina concessoria specifica per la rimodulazione delle concessioni esistenti, una quantificazione dei canoni demaniali che riveda gli attuali meccanismi di adeguamento Istat,  un provvedimento normativo di saldo e stralcio che consenta di concludere i lunghi contenziosi ancora in corso,  il classamento catastale in E1 dei porti turistici  e  la semplificazione dei dragaggi”.

 

Il tema della sostenibilità, oggetto del Forum del mattino, è stato al centro anche di numerosi eventi che si sono tenuti nelle sale del Padiglione Blu. “Sostenibilità come strumento per lo sviluppo territoriale” è il convegno organizzato da Spediporto che ormai da tempo ha intrapreso la strada della promozione, dell’innovazione della produzione e dell’utilizzo di nuovi materiali sostenibili, oltre che dell’efficientamento delle imbarcazioni per guardare al futuro di una nautica Made in Italy a zero emission.

Atena Lombardia, in collaborazione con Confindustria Nautica, ha invece curato un convegno dal titolo “Combustibili alternativi nelle applicazioni marine – Lo stato dell’arte e una visione del futuro” mentre, sullo stesso tema, ma dal punto di vista sportivo, RINA ha organizzato l’evento “Un mare di sostenibilità: sport e nautica a confronto” che ha trattato le sfide sportive in acque libere e le ultime evoluzioni della nautica con un denominatore comune: la tutela e la salvaguardia dell’ambiente.

 

Nel segno della storia e della cultura del mare l’evento organizzato presso l’Eberhard & Co. Theatre “Imprese per mare. Storia, cultura e arte raccontati da antichi titoli di credito. Un valore oltre la Borsa”, organizzato dall’Onorevole Cristina Rossello. Un passato in archivio e un racconto del presente attraverso la narrazione dei titoli di credito navale.

 

La seconda giornata del 63°Salone Nautico Internazionale si chiude con la serata di premiazione del Design Innovation Award al Palazzo della Borsa di Genova. La quarta edizione del premio istituito da Confindustria Nautica e da I Saloni Nautici con l’obiettivo di promuovere l’eccellenza della nautica da diporto presente ogni anno all’evento intende valorizzare l’impegno verso l’innovazione, la ricerca, la qualità formale e tecnica e la sostenibilità dei prodotti esposti al Salone Nautico. Questa sera saranno consegnati gli Award a dieci categorie di partecipanti oltre a due Menzioni d’onore e tre Premi Speciali – Innovazione, Carriera, Talento - cui si unisce il Premio Liguria International assegnato da Regione Liguria all’azienda ligure che si è distinta per innovazione, materiale, processo.

 

Gli eventi di oggi, 23 settembre 2023

 

FORUM23 - Mezzanino Pad. Blu

 

Ore 10.00: UNIGE INCONTRA LA NAUTICA - (a cura del Centro del Mare - Università degli Studi di Genova) – Sala Forum (su invito)

 

Ore 10.30: FORMAZIONE: CONSERVATORIA NAUTICA E STED - (a cura di Confindustria Nautica) – Sala Innovation

 

Ore 11.00: START-UP INNOVATIVE NELLA NAUTICA – (a cura di Agenzia ICE e Confindustria Nautica) - Terrazza Pad. Blu

 

Ore 12.00: START-UP & IMPRESE BLU: INNOVAZIONE E CRESCITA IN LIGURIA – (a cura di Regione Liguria e Liguria International) - Terrazza Pad. Blu

 

Ore 15.30: YACHT INTERIOR DESIGN – Stato dell’arte, trend in atto e prospettive future (a cura del Centro del Mare – Università degli Studi di Genova) – Sala Innovation

 

EBERHARD &CO THEATRE

 

Ore 11.00 - 12.00: LA SICUREZZA DEL MARE - (a cura di Harken)

 

Ore 12.00-13.00: NORTHERN LIGHT COMPOSITES (NLCOMP) PRESENTA ECORACER 30 E IL NUOVO BRAND ECO YACHTS – (a cura di Northern Light)

 

Ore 13.00 – 16.00: Eventi e presentazioni FEDERAZIONE ITALIANA VELA

 

Ore 16.00 – 17.00: SFIDARE IL TEMPO E IL MARE – (a cura di Eberhard&Co.)

 

 

SEA 2 SEE – RASSEGNA CINEMATOGRAFICA SUL MARE

Chiostro di Palazzo Ducale – Genova

 

Proiezione del film: Chasing the thunder - Regia di Mark Benjamin, Marc Levin

 


23/09/2023 09:26:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vaurien: Marta Delli e Francesco Graziani Campioni del Mondo

Mondiale disputato sul lago di Liptov, ai piedi dei monti Tatra, tra Slovacchia e Polonia, con 55 equipaggi provenienti da tutto il mondo. Il prossimo mondiale si svolgerà in Italia sul lago di Bracciano

Mini 6.50: partita la Les Sables-Les Açores-Les Sables

In testa ai Proto la francese Marie Gendron. In gara tra i Proto anche Cecilia Zorzi (11ma) con Eki, unica barca italiana in regata

Eolie: i farmaci urgenti arriveranno con i droni

In autunno i primi test verso Vulcano e Lipari per potenziare e velocizzare i servizi di trasporto di farmaci urgenti e sacche di sangue

Youth Sailing World Championships: sbancano gli azzurrini della Sensini

Le medaglie d’oro italiane: Lorenzo Sirena e Alice Dessy cat misto; Federico Pilloni windsurf M; Carola Colasanto windsurf F; Lisa Vucetti e Vittorio Bonifacio 420 misto; Maria Vittoria Arseni e Antonio Pascali ILCA 6

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Garda: oggi il gran finale degli Youth Sailing World Championships

La vela azzurra mantiene tre primi posti con Federico Pilloni (windsurf iQFOiL maschile), Carola Colasanto (iQFOiL femminile), Lisa Vucetti e Vittorio Bonifacio (420 Mix), più due secondi e un terzo

Garda:apre con 30 regate lo Youth Sailing World Championships

Primo giorno ricco di regate, di sole e di vento per gli Youth Sailing World Championships, il Campionato mondiale di Vela Giovanile di World Sailing, la federvela internazionale, ospitato e organizzato quest’anno in Italia sul lago di Garda

Un nuovo evento per il 2026, arriva The Ocean Race Atlantic

L'evento sarà riservato a equipaggi misti e con un forte messaggio per la salute degli oceani, su una rotta che collegherà due città simbolo

Alberto, Luca e Pablo: ecco la loro Quebec Saint Malò

ll giorno dopo la Transat Québec Saint-Malo il racconto della regata nelle parole dell'equipaggio di IBSA, composto da Alberto Bona, Luca Rossetti e Pablo Santurde del Arco

2024 Tornado World Championship: break a metà campionato

Due prove con la bavetta al mattino poi la grande festa sulla terrazza del Club Nautico Rimini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci