giovedí, 22 febbraio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

manifestazioni    rorc caribbean 600    star    arkea ultim challenge    cambusa    fiv    press    ambiente    altura    ilca    campionati invernali    global solo challenge   

ROLEX SWAN CUP

Rolex Swan Cup Caribbean, una variegata flotta approda a Virgin Gorda

rolex swan cup caribbean una variegata flotta approda virgin gorda
redazione

Dal 1980 la Rolex Swan Cup raduna a Porto Cervo flotte di imbarcazioni Nautor's Swan e ormai anche la versione caraibica dell'evento - che segna quest'anno la sua terza edizione - attrae di biennio in biennio flotte sempre più imponenti nelle acque tropicali di Virgin Gorda. Sono diciotto i cigni del mare che da tutto il mondo si sono ritrovati allineati nella banchina della Marina dello YCCS, per un evento rinomato per la combinazione di un'atmosfera cordiale, gare emozionanti ed eventi sociali esclusivi. Un connubio di elementi che sono andati affinandosi in più di trent'anni di collaborazione tra lo Yacht Club Costa Smeralda, Nautor's Swan ed il title sponsor Rolex. Il 2017 è, inoltre, un anno particolarmente significativo per lo YCCS che celebra i suoi primi 50 anni di vita. Il variegato naviglio, testimonianza dell'unione tra tradizione e innovazione che caratterizza la lunga storia del cantiere finlandese, annovera tra i modelli partecipanti due dei nuovi monotipo racer-cruiser ClubSwan 50, disegnati da Juan Kouyoumdjian. Le imbarcazioni in gara descrivono l'ampia gamma dei modelli Nautor's Swan, da quelli ammiraglia, gli Swan 115, fino ai classici come lo Swan 44 Best Buddies, con un equipaggio di amici che ha raggiunto le Isole Vergini dalla Germania.
Ogni barca con il suo equipaggio custodisce un proprio racconto e una differente ragione dietro la propria partecipazione; storie che sono l'elemento distintivo e caratterizzante degli eventi Rolex Swan Cup sia a Porto Cervo che a Virgin Gorda. Sicuramente uno dei più affascinanti retroscena di questa particolare edizione è la partecipazione dello storico Swan 65, Sayula. Vincitore a sorpresa, nel 1974, della Whitbread Round the World Race - oggi conosciuta come la Volvo Ocean Race e famosa come la sfida velica più ardua in assoluto - insieme al suo timoniere, Ramon Carlín, sono stati protagonisti di un pluripremiato documentario datato 2016. Capitanata oggi dal figlio di Ramon Carlín, Enrique - a bordo durante la storica vittoria nel 1974 - l'imbarcazione messicana ha percorso più di tremila miglia nautiche per poter prendere parte alla Rolex Swan Cup Caribbean vantando, come parte dell'equipaggio, diverse generazioni della famiglia Carlín.
"Siamo arrivati dal Messico appositamente per quest'evento" spiega Enrique Carlín. "Partendo da Puerto Vallarta e passando dal Canale di Panama, abbiamo impiegato circa 20 giorni ad arrivare. Siamo venuti per riportare Sayula insieme alla sua famiglia Swan, per supportare questo brand speciale, veramente un brand forte. I miei due figli sono a bordo e i miei nipoti hanno già timonato Sayula, praticamente quattro generazioni della mia famiglia l'hanno capitanata".
Ugualmente entusiasta di partecipare, ma con uno spirito decisamente più competitivo è Hendrik Brandis, armatore di Earlybird, ultimo scafo tra i Clubswan 50, che è stato battezzato proprio qualche giorno fa nella Marina dello YCCS a Virgin Gorda. Insieme a Cuordileone di Leonardo Ferragamo, questi futuristici one-design assicurano spettacolo in mare con i 20 nodi di brezza da est prevista per i prossimi giorni.
Brandis commenta: "Speriamo in questi giorni di conoscere sempre meglio la nuova barca e di divertirci in mare. Devo ammettere che il primo giorno di prove qua a Virgin Gorda è stato incredibile. Questa è una nuova generazione, la velocità nell'andatura di poppa è veramente elevata, un diverso tipo di vela. È un fantastico racer, un monotipo che può essere utilizzato anche per un'uscita in barca con la famiglia".
Oggi, giovedì 2 marzo, ha preso il via la regata che durerà fino a domenica, 5 marzo e oltre alle appassionanti gare in mare, la Rolex Swan Cup Caribbean sarà accompagnata da tutta una serie di eventi unici a terra. Armatori ed equipaggi hanno preso parte alla Cerimonia di Apertura presso lo YCCS mentre, questa sera, una Cocktail Competition attenderà gli equipaggi al termine della regata odierna. L'elegante Rolex Dinner per armatori alla Clubhouse dello YCCS ed il caraibico Barbeque al Bitter End Yacht Club sono, inoltre, in programma prima della Cerimonia di Premiazione Finale, domenica 5 marzo.
"Non riesco a pensare a un modo migliore per inaugurare questo nostro cinquantesimo anniversario. Soci, armatori e partners dello YCCS hanno raggiunto Virgin Gorda per regatare nelle splendide acque delle Isole Vergini Britanniche, celebrando insieme a noi l'inizio di un anno storico che parte proprio con la Rolex Swan Cup Caribbean" ha dichiarato il Commodoro dello YCCS, Riccardo Bonadeo.


02/03/2017 20:21:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa: l’hamburger gourmet ha un nuovo Re, Daniele Barra del pub Excalibur di Revello

È giunta alla 6a edizione la sfida di Burger Battle Italia, un contest che da mesi vedeva coinvolti i migliori chef specializzati in hamburger gourmet per contendersi un posto alla finalissima, svoltasi ieri 19 Febbraio al Beer&Food Attraction di Rimini

Arkea Ultim Challenge: Banque Populaire arrivata a Rio con due timoni rotti

Armel Le Cléach ha raccontato dell'impatto con un tronco per il timone di destra del suo Ultim, e poi di un cedimento del timone centrale, cosa che ha reso impossibile continuare a navigare

Arkea Ultim Challenge: danni al timone di Banque Populaire

Secondo il team "sono in corso diverse opzioni per diagnosticare i danni e valutare come affrontare il resto della gara". Le Cléac'h sta dirigendosi verso un porto brasiliano

Arkea Ultim Challenge: Armel Le Cléac'h riparte da Rio

Dopo poco più di 48 ore di sosta Armel Le Cléac'h e Banque Populaire XI sono tornati in pista. Hanno lasciato Rio poco dopo le 16:30 UTC e ha ripreso la gara in 3a posizione. Gli skipper parlano del grande rumore a bordo (come in una discoteca)

Arkea Ultim Challenge: due forti perturbazioni preoccupano Charles Caudrelier

Charles Caudrelier (Edmond de Rothschild): "Non sacrificherò il lavoro del team solo per impazienza. Stiamo parlando di 8 metri, 8,50 metri di mare con un vento previsto da 35-40 nodi, il che significa piuttosto 45-50 nodi e 70 in raffiche"

Trieste incontra Sir Robin Knox-Johnston

Sir Robin Knox-Johnston, uno dei velisti oceanici più amati e conosciuti al mondo, arriva a Trieste con i suoi incredibili racconti di mare

La FIV indica quattro equipaggi per Parigi 2024

Sono Lorenzo Brando Chiavarini (ILCA 7), Marta Maggetti (iQFOIL F), Nicolò Renna (iQFOIL M), CAterina Banti e Ruggero Tita (Nacra 17). Le scelte FIV verranno ora sottoposte al Comitato Olimpico Nazionale Italiano per l’approvazione finale

Lavagna: tutti i vincitori del 48° Invernale del Tigullio

Diciassette prove, tre mesi e sei week end di confronti in acqua, trentadue imbarcazioni iscritte per il 48° Campionato Invernale Golfo del Tigullio

2024 ILCA senior European Championships: primo giorno di prove solo per ILCA 6

Primo giorno di prove per gli ILCA senior European Championships 2024 di Atene in Grecia. Il vento non è stato clemente e ha costretto ad annullare due prove per gli ILCA 7 mentre le ragazze sugli ILCA 6 sono riuscite a disputare almeno una prova

S&You e Wanderfun vincono l’Autunno Inverno Salodiano 2023-2024

Concluso il Campionato invernale Protagonist della Canottieri Garda, per la prima volta in gara anche la classe Fun

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci