lunedí, 15 luglio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

quebec saint malo    yacht club costa smeralda    regate    optimist    carthago dilecta est    pesca    ambiente    wwf    reale yacht club canottieri savoia    rs21    swan    melges 32    rs aero   

ROLEX SWAN CUP

Rolex Swan Cup Caribbean, una variegata flotta approda a Virgin Gorda

rolex swan cup caribbean una variegata flotta approda virgin gorda
redazione

Dal 1980 la Rolex Swan Cup raduna a Porto Cervo flotte di imbarcazioni Nautor's Swan e ormai anche la versione caraibica dell'evento - che segna quest'anno la sua terza edizione - attrae di biennio in biennio flotte sempre più imponenti nelle acque tropicali di Virgin Gorda. Sono diciotto i cigni del mare che da tutto il mondo si sono ritrovati allineati nella banchina della Marina dello YCCS, per un evento rinomato per la combinazione di un'atmosfera cordiale, gare emozionanti ed eventi sociali esclusivi. Un connubio di elementi che sono andati affinandosi in più di trent'anni di collaborazione tra lo Yacht Club Costa Smeralda, Nautor's Swan ed il title sponsor Rolex. Il 2017 è, inoltre, un anno particolarmente significativo per lo YCCS che celebra i suoi primi 50 anni di vita. Il variegato naviglio, testimonianza dell'unione tra tradizione e innovazione che caratterizza la lunga storia del cantiere finlandese, annovera tra i modelli partecipanti due dei nuovi monotipo racer-cruiser ClubSwan 50, disegnati da Juan Kouyoumdjian. Le imbarcazioni in gara descrivono l'ampia gamma dei modelli Nautor's Swan, da quelli ammiraglia, gli Swan 115, fino ai classici come lo Swan 44 Best Buddies, con un equipaggio di amici che ha raggiunto le Isole Vergini dalla Germania.
Ogni barca con il suo equipaggio custodisce un proprio racconto e una differente ragione dietro la propria partecipazione; storie che sono l'elemento distintivo e caratterizzante degli eventi Rolex Swan Cup sia a Porto Cervo che a Virgin Gorda. Sicuramente uno dei più affascinanti retroscena di questa particolare edizione è la partecipazione dello storico Swan 65, Sayula. Vincitore a sorpresa, nel 1974, della Whitbread Round the World Race - oggi conosciuta come la Volvo Ocean Race e famosa come la sfida velica più ardua in assoluto - insieme al suo timoniere, Ramon Carlín, sono stati protagonisti di un pluripremiato documentario datato 2016. Capitanata oggi dal figlio di Ramon Carlín, Enrique - a bordo durante la storica vittoria nel 1974 - l'imbarcazione messicana ha percorso più di tremila miglia nautiche per poter prendere parte alla Rolex Swan Cup Caribbean vantando, come parte dell'equipaggio, diverse generazioni della famiglia Carlín.
"Siamo arrivati dal Messico appositamente per quest'evento" spiega Enrique Carlín. "Partendo da Puerto Vallarta e passando dal Canale di Panama, abbiamo impiegato circa 20 giorni ad arrivare. Siamo venuti per riportare Sayula insieme alla sua famiglia Swan, per supportare questo brand speciale, veramente un brand forte. I miei due figli sono a bordo e i miei nipoti hanno già timonato Sayula, praticamente quattro generazioni della mia famiglia l'hanno capitanata".
Ugualmente entusiasta di partecipare, ma con uno spirito decisamente più competitivo è Hendrik Brandis, armatore di Earlybird, ultimo scafo tra i Clubswan 50, che è stato battezzato proprio qualche giorno fa nella Marina dello YCCS a Virgin Gorda. Insieme a Cuordileone di Leonardo Ferragamo, questi futuristici one-design assicurano spettacolo in mare con i 20 nodi di brezza da est prevista per i prossimi giorni.
Brandis commenta: "Speriamo in questi giorni di conoscere sempre meglio la nuova barca e di divertirci in mare. Devo ammettere che il primo giorno di prove qua a Virgin Gorda è stato incredibile. Questa è una nuova generazione, la velocità nell'andatura di poppa è veramente elevata, un diverso tipo di vela. È un fantastico racer, un monotipo che può essere utilizzato anche per un'uscita in barca con la famiglia".
Oggi, giovedì 2 marzo, ha preso il via la regata che durerà fino a domenica, 5 marzo e oltre alle appassionanti gare in mare, la Rolex Swan Cup Caribbean sarà accompagnata da tutta una serie di eventi unici a terra. Armatori ed equipaggi hanno preso parte alla Cerimonia di Apertura presso lo YCCS mentre, questa sera, una Cocktail Competition attenderà gli equipaggi al termine della regata odierna. L'elegante Rolex Dinner per armatori alla Clubhouse dello YCCS ed il caraibico Barbeque al Bitter End Yacht Club sono, inoltre, in programma prima della Cerimonia di Premiazione Finale, domenica 5 marzo.
"Non riesco a pensare a un modo migliore per inaugurare questo nostro cinquantesimo anniversario. Soci, armatori e partners dello YCCS hanno raggiunto Virgin Gorda per regatare nelle splendide acque delle Isole Vergini Britanniche, celebrando insieme a noi l'inizio di un anno storico che parte proprio con la Rolex Swan Cup Caribbean" ha dichiarato il Commodoro dello YCCS, Riccardo Bonadeo.


02/03/2017 20:21:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

“Route to Barcelona”: Silvestri e Paliotto (RYCC Savoia) staccano il pass per assistere alla UniCredit Youth America’s Cup

Si è svolta venerdì scorso, 5 luglio, la terza delle sette regate previste dall’iniziativa promossa da UniCredit “Route to Barcelona”

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

L'87% del Mar Mediterraneo è inquinato!

Con 1,9 milioni di frammenti per mq presenta la più alta concentrazione di microplastiche mai misurata nelle profondità. L’inquinamento idrico provoca 1,4 milioni di morti premature al mondo ogni anno

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Moscioli in pericolo: Slow Food decide il fermo pesca

Innalzamento temperature marine: dovremo dire addio al saporito Mosciolo selvatico di Portonovo?

"Stenghele" di Pietro Negri vince a Malcesine l'Act4 della RS21 Cup Yamamay

Una tre giorni molto combattuta, con 32 team al via, caratterizzata dalle bizze del meteo, ma con cinque prove spettacolari sfruttando l’Ora, vento pomeridiano da Sud, puntuale a dare una mano ai velisti in regata

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci