giovedí, 22 febbraio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

manifestazioni    rorc caribbean 600    star    arkea ultim challenge    cambusa    fiv    press    ambiente    altura    ilca    campionati invernali    global solo challenge   

ROLEX SWAN CUP

La Rolex Swan Cup entra nel vivo

la rolex swan cup entra nel vivo
redazione

 La seconda giornata della Rolex Swan Cup è iniziata come da programma alle ore 12 sia per la Division 1, impegnata in un percorso costiero, che per la Division 2 che ha svolto due prove bastone. Grande impegno soprattutto per tattici e strateghi, chiamati a interpretare un vento da Sudest con intensità variabile sulle differenti aree del percorso, dagli 8 ai 20 nodi.

La Rolex Swan Cup è una regata con cadenza biennale organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con il cantiere Nautor Swan e con il supporto del title sponsor Rolex, giunta alla 21^ edizione si concluderà domenica 18 settembre.

In ragione del vento da sudest, il Comitato di regata ha predisposto per la Division 1 un percorso di circa 29 miglia che ha portato gli Swan Maxi e Mini Maxi a costeggiare il lato orientale delle isole di Caprera e di La Maddalena fino al faro di Barrettinelli di Fuori, per poi far rientro all’arrivo, accorciato all’altezza di Capo Ferro. Percorso simile ma di circa 25 miglia per gli Swan classici S&S e i Grand Prix con arrivo accorciato all’altezza dell’Isola dei Monaci.

vertice. Secondo e terzo posto di giornata rispettivamente per lo Swan 100 Onyx, con Gavin Brady alla tattica e lo Swan 90 Freya con Mike Toppa alla tattica. In classifica generale Plis-Play precede Freya e Onyx. David Madrazo, crew boss di Plis-Play: “Siamo particolarmente contenti per aver saputo recuperare una partenza non buona, tutto l’equipaggio e in particolare il tattico Laureano Wizner hanno fatto un ottimo lavoro, tanto da aver ripreso gran parte della flotta nel corso dell’ultimo lato verso il traguardo. La barca naviga perfettamente e siamo contenti anche di questo”.

Tra gli Swan Mini Maxi le prime tre posizioni continuano ad essere appannaggio degli Swan 601, Flow, Arobas e Les Amis oggi hanno concluso nell’ordine e mantengono le stesse posizioni anche in classifica generale.

Nella classe riservata agli Swan classici Sparkman & Stephens, vincitore di giornata è stato lo Swan 36 Josian, il più piccolo della flotta presente a Porto Cervo, seguito da Mascalzone Latino XXXIII e Shirlaf. In classifica generale Mascalzone Latino XXXIII mantiene la leadership con un punto di vantaggio su Josian e due su Shirlaf.

Tra gli Swan Grand Prix oggi ha primeggiato lo Swan 58 britannico OM II, al debutto nella Rolex Swan Cup, davanti allo Swan 56 spagnolo Clem Primero e allo Swan 53 tedesco Crilia, che mantiene il primo posto in classifica generale per un punto su OM II. Terzo lo Swan 48 Anya, oggi quinto.

Le due prove a bastone hanno visto il ClubSwan 50 Stella Maris di August Schram ottenere i migliori parziali di giornata (3-1) davanti a Tango del socio YCCS Christian Kilger (1-6). In classifica generale provvisoria Balthasar di Louis Balcaen mantiene il primo posto con un punto di vantaggio su Tango e tre su Stella Maris. August Schram, armatore di Stella Maris: “È stata una bella giornata di vela, con condizioni difficili, ma il nostro tattico Robert Scheidt è uno disposto a prendere decisioni coraggiose, come il tenersi sul lato sinistro quando il destro sembrava un po' meglio, alla fine però la scelta ha pagato molto bene. Belli i duelli ravvicinati con Cuordileone e Hatari”.

Tra i ClubSwan 36 continua la leadership di G Spot di Giangiacomo Serena di Lapigio, oggi autore di un primo e un secondo posto, che consolida la sua posizione davanti a Farstar di Lorenzo Mondo (2-6) e Mamao di Haakon Lorentzen oggi settimo e primo nella seconda prova.

Tra i ClubSwan42, il vincitore di giornata con un terzo e un primo è Nadir di Pedro Vaquer Comas. Al comando della classifica generale resta però Selene Alifax di Massimo De Campo (4-2) davanti a Nadir e Pez de Abril di Jose Maria Meseguer (1-6). Dominio di Blue Sky di Claudio Terrieri tra gli Swan 45, con due primi posti di giornata si porta al vertice della classifica generale.

La giornata si è conclusa con il rinfresco post regata in piazza Azzurra e con la premiazione giornaliera offerta da Quantum Sails.

Domani il programma prevede la regata lunga costiera per tutte le classi, con il primo segnale di avviso in programma per le ore 12. ph. Max Ranchi

 

 


14/09/2022 21:28:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa: l’hamburger gourmet ha un nuovo Re, Daniele Barra del pub Excalibur di Revello

È giunta alla 6a edizione la sfida di Burger Battle Italia, un contest che da mesi vedeva coinvolti i migliori chef specializzati in hamburger gourmet per contendersi un posto alla finalissima, svoltasi ieri 19 Febbraio al Beer&Food Attraction di Rimini

Arkea Ultim Challenge: Banque Populaire arrivata a Rio con due timoni rotti

Armel Le Cléach ha raccontato dell'impatto con un tronco per il timone di destra del suo Ultim, e poi di un cedimento del timone centrale, cosa che ha reso impossibile continuare a navigare

Arkea Ultim Challenge: danni al timone di Banque Populaire

Secondo il team "sono in corso diverse opzioni per diagnosticare i danni e valutare come affrontare il resto della gara". Le Cléac'h sta dirigendosi verso un porto brasiliano

Arkea Ultim Challenge: Armel Le Cléac'h riparte da Rio

Dopo poco più di 48 ore di sosta Armel Le Cléac'h e Banque Populaire XI sono tornati in pista. Hanno lasciato Rio poco dopo le 16:30 UTC e ha ripreso la gara in 3a posizione. Gli skipper parlano del grande rumore a bordo (come in una discoteca)

Arkea Ultim Challenge: due forti perturbazioni preoccupano Charles Caudrelier

Charles Caudrelier (Edmond de Rothschild): "Non sacrificherò il lavoro del team solo per impazienza. Stiamo parlando di 8 metri, 8,50 metri di mare con un vento previsto da 35-40 nodi, il che significa piuttosto 45-50 nodi e 70 in raffiche"

Trieste incontra Sir Robin Knox-Johnston

Sir Robin Knox-Johnston, uno dei velisti oceanici più amati e conosciuti al mondo, arriva a Trieste con i suoi incredibili racconti di mare

La FIV indica quattro equipaggi per Parigi 2024

Sono Lorenzo Brando Chiavarini (ILCA 7), Marta Maggetti (iQFOIL F), Nicolò Renna (iQFOIL M), CAterina Banti e Ruggero Tita (Nacra 17). Le scelte FIV verranno ora sottoposte al Comitato Olimpico Nazionale Italiano per l’approvazione finale

Lavagna: tutti i vincitori del 48° Invernale del Tigullio

Diciassette prove, tre mesi e sei week end di confronti in acqua, trentadue imbarcazioni iscritte per il 48° Campionato Invernale Golfo del Tigullio

2024 ILCA senior European Championships: primo giorno di prove solo per ILCA 6

Primo giorno di prove per gli ILCA senior European Championships 2024 di Atene in Grecia. Il vento non è stato clemente e ha costretto ad annullare due prove per gli ILCA 7 mentre le ragazze sugli ILCA 6 sono riuscite a disputare almeno una prova

S&You e Wanderfun vincono l’Autunno Inverno Salodiano 2023-2024

Concluso il Campionato invernale Protagonist della Canottieri Garda, per la prima volta in gara anche la classe Fun

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci