lunedí, 4 marzo 2024

SWAN

Porto Cervo: prendono forma le classifiche al The Nations Trophy – Swan One Design

porto cervo prendono forma le classifiche al the nations trophy 8211 swan one design
redazione

Nel secondo giorno di regate al The Nations Trophy – Swan One Design, il Comitato di Regata è riuscito a far svolgere altre due prove nonostante il vento leggero e instabile, totalizzando così cinque regate delle otte previste dal programma.

 

In condizioni come quelle odierne, caratterizzate dal contrasto tra la brezza termica e le prime avvisaglie del Maestrale entrante, i tattici sono stati chiamati a un lavoro particolarmente impegnativo per interpretare al meglio le oscillazioni del vento e intuire le aree di maggior pressione per avvantaggiarsi sugli avversari. Più in generale tutti gli equipaggi sono molto tesi perché un piccolo errore può essere pagato caro. 

Nella prima prova, partita con vento da sudest di circa 7 nodi, la classe ClubSwan 36 ha visto la netta affermazione di Sixth Sense di Sandro Paniccia, con Gabriele Benussi alla tattica e Pietro D’Alì alla randa. Fra Martina, seconda sul traguardo, e G Spot hanno battagliato per tutto il corso della prova, ma nell’ultimo lato lo scafo brasiliano Mamao è riuscito a sopravanzare il monegasco G Spot. Nella seconda prova, correttamente accorciata alla seconda boa di bolina, la vittoria è andata a Cuordileone, su Mamao e G Spot. Con lo svolgimento della quinta prova, per tutte le classi entra lo scarto del peggior risultato. La classifica generale provvisoria vede sempre al comando G Spot con un vantaggio di 5 punti su Fra Martina e 6 su Cuordileone.

 

Il ClubSwan 42 è una barca particolarmente a proprio agio con l’aria leggera, le regate in questa classe hanno visto la flotta regatare ravvicinata e con prestazioni simili. Nella prima prova di giornata vittoria di Koyré - Spirit of Nerina di Alberto Fusco con Flavio Favini alla tattica, che si è imposta davanti a Nadir e Selene Alifax. Anche per i ClubSwan 42 la seconda prova è stata accorciata posizionando l’arrivo alla seconda boa di bolina. A imporsi è stata Mela di Andrea Rossi su Nadir e Selene Alifax. La classifica generale provvisoria è particolarmente ravvicinata, con i primi 4 separati di un punto l’uno dall’altro. Al comando si trova la barca spagnola Nadir di Pedro Vaquer Comas, seguita da Mela e Selene Alifax.

Flavio Favini, tattico su Koiré-Spirit of Nerina: “Giornata difficile, con salti di vento e onde, ma tante volte nel torbido si pesca meglio… In generale stiamo navigando bene di bolina, mentre abbiamo molto da migliorare in poppa, dove spesso gli avversari ci riprendono”.

La ClubSwan 50 Class, la più numerosa con 13 concorrenti, ha visto due richiami generali prima di riuscire a far partire la prima prova, presto interrotta a causa di un salto di vento. Alle 13,40 è partita la prima regata con circa 8 nodi sempre da sudest. A imporsi è stata Xai Vision di Enis Ersu, il cui tattico Hamish Pepper ha da subito creduto nel lato destro del percorso e preso il comando bordeggiando con accortezza sui salti di vento per andare a vincere la prova numero 4 della serie. Seconda Hatari di Marcus Brenneke e terzo Django di Giovanni Lombardi con Vasco Vascotto e Tommaso Chieffi in pozzetto. Nella seconda prova, caratterizzata da un importante salto di vento nella parte finale, si è imposta Drifter Sail di Andrea Bianchedi con Diego Negri, il campione del mondo classe Star del 2021, nel ruolo di tattico, seguita da Hatari e Vitamina. 

Diego Negri, tattico su Drifter Sail: “Ieri sera c’è stata la festa di compleanno del nostro armatore e oggi siamo riusciti a regalargli una bella vittoria nella seconda prova di una giornata dove il vento era difficile da interpretare, con tanti salti e il contrasto con il Maestrale che poi è entrato alla fine. In particolare le opzioni erano tra una maggiore pressione sul lato sinistro del campo o sfruttare la rotazione verso destra. Abbiamo vinto in rimonta per una lunghezza su Vitamina, un pizzico di fortuna devo ammettere che in questo giro c’è stato”.

La classifica generale provvisoria vede Hatari di Marcus Brenneke consolidare la sua leadership con sei punti mentre il secondo, Ulika di Andrea Masi, segue con 14 punti. Terzo posto per Cuordileone di Leonardo Ferragamo, con 16 punti.

Il programma prevede la ripresa delle regate domani, 23 giugno, alle ore 12,00 con una regata costiera. Le previsioni meteo indicano l’arrivo di Maestrale sostenuto. ph. Max Ranchi

 


22/06/2023 21:40:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: BoatOne di Alinghi Red Bull Racing lascia la Svizzera diretto in Spagna

L'AC75 di Alinghi Red Bull Racing, che quest'estate parteciperà alla 37esima Louis Vuitton America's Cup, è partito dal cantiere di Ecublens, in Svizzera, alla volta della Spagna

Sanremo: concluso il Campionato Invernale Classe Dragone

Quarto ed ultimo atto delle Dragon Winter Series, il Campionato Invernale Classe Dragone, a Sanremo, nel week end del 23/25 Febbraio

Sul Trasimeno il 51° Campionato Italiano classe Meteor

Sarà organizzato dal Club Velico Castiglionese e si prevede un'ampia partecipazione di imbarcazioni provenienti da tutta Italia

Bari: all'Invernale una giornata decisamente bagnata

La pioggia, come previsto, ha accompagnato le regate rendendo come di consueto più difficile la lettura del campo di regata per i partecipanti che hanno dovuto sfoderare tutte le loro abilità per portarle a termine nel migliore dei modi

Charles Caudrelier vince l'Arkea Ultim Challenge

Il solitario francese Charles Caudrelier, skipper del Maxi Edmond de Rothschild, ha attraversato la linea di arrivo al largo della costa di Brest, questo martedì mattina alle 8h 37mn 42s ora locale (UTC+1)

Global Solo Challenge: per Andrea Mura 376 miglia in 24 ore

È nuovamente record per Andrea Mura che venerdì 23 febbraio ha percorso 376 miglia in 24 ore a bordo di Vento di Sardegna

Arkea Ultim Challenge: secondo posto per Thomas Coville

Acclamato come un eroe a Brest, Thomas parla della corsa e dei suoi concorrenti. Un'impresa eccezionale per velisti eccezionali

Per domare un AC 40 servono campioni di Rally

Dalle dune di sabbia alle onde del mare, Alinghi Red Bull Racing accoglie i campioni del Rally Dakar Carlos Sainz Sr. e Cristina Gutierrez a Jeddah

Bologna: Slow Wine Fair 2024 chiude con 12 mila ingressi

Più del 25% di espositori rispetto al 2023 alla terza edizione della fiera dedicata al vino buono, pulito e giusto

Al via le iscrizioni alla Maxi Yacht Rolex Cup 2024

Si aprono ufficialmente oggi le iscrizioni della Maxi Yacht Rolex Cup 2024, evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda con la collaborazione dell’International Maxi Association (IMA) e il supporto dello storico partner Rolex

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci