sabato, 13 luglio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

quebec saint malo    regate    optimist    carthago dilecta est    pesca    ambiente    wwf    reale yacht club canottieri savoia    rs21    swan    melges 32    rs aero   

SWAN

Porto Cervo: prendono forma le classifiche al The Nations Trophy – Swan One Design

porto cervo prendono forma le classifiche al the nations trophy 8211 swan one design
redazione

Nel secondo giorno di regate al The Nations Trophy – Swan One Design, il Comitato di Regata è riuscito a far svolgere altre due prove nonostante il vento leggero e instabile, totalizzando così cinque regate delle otte previste dal programma.

 

In condizioni come quelle odierne, caratterizzate dal contrasto tra la brezza termica e le prime avvisaglie del Maestrale entrante, i tattici sono stati chiamati a un lavoro particolarmente impegnativo per interpretare al meglio le oscillazioni del vento e intuire le aree di maggior pressione per avvantaggiarsi sugli avversari. Più in generale tutti gli equipaggi sono molto tesi perché un piccolo errore può essere pagato caro. 

Nella prima prova, partita con vento da sudest di circa 7 nodi, la classe ClubSwan 36 ha visto la netta affermazione di Sixth Sense di Sandro Paniccia, con Gabriele Benussi alla tattica e Pietro D’Alì alla randa. Fra Martina, seconda sul traguardo, e G Spot hanno battagliato per tutto il corso della prova, ma nell’ultimo lato lo scafo brasiliano Mamao è riuscito a sopravanzare il monegasco G Spot. Nella seconda prova, correttamente accorciata alla seconda boa di bolina, la vittoria è andata a Cuordileone, su Mamao e G Spot. Con lo svolgimento della quinta prova, per tutte le classi entra lo scarto del peggior risultato. La classifica generale provvisoria vede sempre al comando G Spot con un vantaggio di 5 punti su Fra Martina e 6 su Cuordileone.

 

Il ClubSwan 42 è una barca particolarmente a proprio agio con l’aria leggera, le regate in questa classe hanno visto la flotta regatare ravvicinata e con prestazioni simili. Nella prima prova di giornata vittoria di Koyré - Spirit of Nerina di Alberto Fusco con Flavio Favini alla tattica, che si è imposta davanti a Nadir e Selene Alifax. Anche per i ClubSwan 42 la seconda prova è stata accorciata posizionando l’arrivo alla seconda boa di bolina. A imporsi è stata Mela di Andrea Rossi su Nadir e Selene Alifax. La classifica generale provvisoria è particolarmente ravvicinata, con i primi 4 separati di un punto l’uno dall’altro. Al comando si trova la barca spagnola Nadir di Pedro Vaquer Comas, seguita da Mela e Selene Alifax.

Flavio Favini, tattico su Koiré-Spirit of Nerina: “Giornata difficile, con salti di vento e onde, ma tante volte nel torbido si pesca meglio… In generale stiamo navigando bene di bolina, mentre abbiamo molto da migliorare in poppa, dove spesso gli avversari ci riprendono”.

La ClubSwan 50 Class, la più numerosa con 13 concorrenti, ha visto due richiami generali prima di riuscire a far partire la prima prova, presto interrotta a causa di un salto di vento. Alle 13,40 è partita la prima regata con circa 8 nodi sempre da sudest. A imporsi è stata Xai Vision di Enis Ersu, il cui tattico Hamish Pepper ha da subito creduto nel lato destro del percorso e preso il comando bordeggiando con accortezza sui salti di vento per andare a vincere la prova numero 4 della serie. Seconda Hatari di Marcus Brenneke e terzo Django di Giovanni Lombardi con Vasco Vascotto e Tommaso Chieffi in pozzetto. Nella seconda prova, caratterizzata da un importante salto di vento nella parte finale, si è imposta Drifter Sail di Andrea Bianchedi con Diego Negri, il campione del mondo classe Star del 2021, nel ruolo di tattico, seguita da Hatari e Vitamina. 

Diego Negri, tattico su Drifter Sail: “Ieri sera c’è stata la festa di compleanno del nostro armatore e oggi siamo riusciti a regalargli una bella vittoria nella seconda prova di una giornata dove il vento era difficile da interpretare, con tanti salti e il contrasto con il Maestrale che poi è entrato alla fine. In particolare le opzioni erano tra una maggiore pressione sul lato sinistro del campo o sfruttare la rotazione verso destra. Abbiamo vinto in rimonta per una lunghezza su Vitamina, un pizzico di fortuna devo ammettere che in questo giro c’è stato”.

La classifica generale provvisoria vede Hatari di Marcus Brenneke consolidare la sua leadership con sei punti mentre il secondo, Ulika di Andrea Masi, segue con 14 punti. Terzo posto per Cuordileone di Leonardo Ferragamo, con 16 punti.

Il programma prevede la ripresa delle regate domani, 23 giugno, alle ore 12,00 con una regata costiera. Le previsioni meteo indicano l’arrivo di Maestrale sostenuto. ph. Max Ranchi

 


22/06/2023 21:40:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

“Route to Barcelona”: Silvestri e Paliotto (RYCC Savoia) staccano il pass per assistere alla UniCredit Youth America’s Cup

Si è svolta venerdì scorso, 5 luglio, la terza delle sette regate previste dall’iniziativa promossa da UniCredit “Route to Barcelona”

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

L'87% del Mar Mediterraneo è inquinato!

Con 1,9 milioni di frammenti per mq presenta la più alta concentrazione di microplastiche mai misurata nelle profondità. L’inquinamento idrico provoca 1,4 milioni di morti premature al mondo ogni anno

Riva del Garda, Melges 32: parte benissimo il tedesco Wilma

Il team tedesco di Wilma con Nico Celon alla tattica mette da subito le cose in chiaro firmando con due vittorie le prime due prove della giornata

Moscioli in pericolo: Slow Food decide il fermo pesca

Innalzamento temperature marine: dovremo dire addio al saporito Mosciolo selvatico di Portonovo?

Prima giornata della 39a Salò Sail Meeting

Un vento debole e discontinuo ha caratterizzato la prima giornata della 39a edizione della Salò Sail Meeting, classica di metà estate per i monotipi gardesani organizzata dalla Canottieri Garda

Prima Tappa Club Swan 42 a Valencia per il Trofeo SM La Reina

Nei Club Swan 42 vince Nadir di Pedro Vaquer, mentre il podio è tutto Swan negli ORC 1

Calasetta, RS Aero: seconda giornata della 4a regata nazionale

Francesca Ramazzotti passa al comando nella classe RS Aero5 e FIlippo Vincis sta dominando negli RS Aero 6

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci