sabato, 13 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    ocean globe race    barcolana    regate    ilca 4    cambusa    scuola    normative    iqfoil    ambiente    circoli velici    mini 6.50    niji 40    fincantieri    este 24   

IQFOIL

L'olandese Vonk pigliatutto alla RRD One Hour Classic

olandese vonk pigliatutto alla rrd one hour classic
redazione

Al Circolo Surf Torbole l’edizione numero 33 della RRD One Hour Classic è stata ricca di vento, di campioni pro e di record, quest’ultimo abbattuto nella regata di venerdì nella disciplina foil, quella che sta avendo più evoluzione in termini di attrezzatura e padronanza del mezzo. Il vero mattatore dell’edizione 2022 è stato l’olandese Jordy Vonk, che fin dal primo giorno ha dimostrato un passo nettamente superiore in entrambe le discipline slalom fin e slalom foil, rispetto agli avversari, che hanno cercato di reagire, ma senza riuscire a migliorare i suoi tempi, realizzati nell’ora di gara, tra due boe poste al traverso del vento nelle due sponde dell’Alto Garda (est e ovest, zona Conca d’oro e Ponale). Nel secondo giorno ci ha tentato nel foil Bruno Martini, vincitore della singola regata, ma con performance inferiori a quelle realizzate nel giorno precedente da Vonk, l’atleta olandese che ha frantumato il record dello scorso anno realizzato dallo stesso Martini, compiendo due giri in più, 21, e fermando il cronometro ad 1 h 01’ 00". Domenica, ultimo giorno, ancora bel vento da sud e condizioni ideali anche per la gara slalom pinna: è stato ancora Vonk a prendere subito la testa della flotta con una velocità che sembrava potesse battere anche il record slalom pinna di Bruno Martini, realizzato dall’atleta del Circolo Surf Torbole nel 2018; ma pur vincendo con distacco su Matteo Iachino, Vonk ha realizzato lo stesso numero di giri, 19, ma in un tempo più alto, ossia 1h 02’ 36” contro 1h 00’ 31” di Martini. Nella successiva gara foil di domenica è stato il Campione europeo iQFoil e del mondo Formula Foil Nicolas Goyard a partire bene e a vincere la singola gara, ma ancora una volta senza battere il record. Nello slalom pinna dunque tiene il record di Bruno Martini, mentre la disciplina foil ha dimostrato passi da gigante in termini di velocità massima, e quindi con l’abbattimento del record: le tavole volanti hanno raggiunto il picco di 33,59 nodi contro i 31,84 dello slalom pinna e una velocità media di 27,4 nodi/h, pari a 50,75 Km/h. Questa edizione sarà ricordata sicuramente per aver visto sulla stessa linea di partenza i migliori atleti di Coppa del Mondo insieme agli appassionati di questo sport, che ha reso Torbole e l’Alto Garda famoso in tutto il mondo: sono state tre giornate di vento e sole, assicurando regate che hanno messo alla prova anche gli atleti più allenati. La sinergia tra il Circolo Surf Torbole, la classe AICW, la Federazione Italiana Vela e le aziende produttrici, che trovano in Torbole e nell’Alto Lago di Garda un riferimento per promuovere i propri atleti, oltre che le attrezzature tecniche, hanno permesso l’ottima riuscita della manifestazione, sia dal punto di vista agonistico-sportivo, che di promozione della disciplina.


Slalom Foil

La classifica finale, che tiene conto della migliore prestazione dei tre giorni di gare, conferma la vittoria assoluta di Jordy Vonk (21 lati in 1h 01’ 00”), secondo posto del croato Enrico Marotti (21 lati in 1h01’15”) e il terzo dell’italiano Matteo Iachino (Yacht Club Italiano, genova- 21 lati in 1h01’21”). I primi 7 della regata di venerdì hanno realizzato 21 lati (2 in più dello scorso anno), confermando il balzo in avanti in termini di velocità delle tavole foil. Ottimo nono assoluto e primo under 20 il danese Joahn Soe (20 lati in 1h 03’ 27", secondo il polacco Polak e terzo l’atleta del Circolo Surf Torbole Jacopo Gavioli. La classifica femminile ha incoronato la specialista foil spagnola Blanca Alabau, che ha battuto di 24” nei 18 lati compiuti la francese Marion Mortefon; terza un’altra atleta di Coppa del Mondo, Sara-Quita Offringa di Aruba: tra le donne categoria under 20 doppietta ceka con la Pinosova e la Altmannova; terza l’italiana Marta Monge (Circolo Nautico del Finale).


Slalom Fin

Ancora Jordy Vonk al primo posto della RRD One Hour Classic pinna, con 19 lati compiuti in 1h 01’ 00”, secondo posto per l’atleta del Circolo Surf Torbole Bruno Martini, in ritardo di 9” e terzo per l’altro italiano (Yacht Club Italiano) Matteo Iachino (19 lati in 1h02’00”. Vonk si aggiudica anche il Trofeo permanente Alberto Menegatti, assegnato al primo classificato slalom fin.

L’under 20 danese Soe oltre a vincere nella categoria under 20, ha realizzato un quarto posto assoluto, che dimostra le potenzialità future dell’atleta. Secondo posto under 20 del polacco Polak e terzo dell’italiano Michele Laurenza (Planet Sail Bracciano). E’ la ceka Adela Raskova, che si aggiudica invece la classifica femminile, seguita dalla francese Marion Mortefon e dall’italiana Caterina Biagiolini (Windsurfing Club Marina Julia), che si è aggiudicata la classifica under 20.


P { margin-bottom: 0.21cm }


26/06/2022 21:37:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Palermo: conclusa la decima edizione della regata "Una Vela Senza Esclusi"

Si è conclusa oggi, Domenica 7 Aprile, la decima edizione della regata velica Una Vela Senza Esclusi, tappa del Campionato Regionale Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo

Caorle: terminata una combattutissima "Ottanta"

Oryx Line Honour X2, Irina Xtutti. In ORC vittoria assoluta di Demon-X X2 e Farraway Xtutti

Ocean Globe Race: Translated 9 si ritira

Si sono riaperte le crepe nello scafo riparate a seguito di un urto con un oggetto sommerso e la barca si dirige verso il Portogallo pronta, se necessario, all'abbandono della nave

Circuito Nazionale Este24, il primo acuto è di Milù4 di Andrea Pietrolucci

Dopo una serie di weekend impegnativi dal punto di vista meteorologico, la flotta degli Este24 si è ritrovata a Santa Marinella per la nuova stagione, come sempre ricca di eventi e di novità

Niji40: partono in testa Alberto Riva e Andrea Fornaro

I due italiani sono ai primi due posti, con Acrobatica di Alberto Riva che precede di poco Influence 2 di Andrea Fornaro

Niji 40 finita per Matteo Sericano

Infortunio a bordo, Sericano e Tyrolit si ritirano dalla Niji 40 e puntano alle prossime regate. Matteo Sericano e Luca Rosetti hanno condotto la barca in porto a Gijon per consentire le cure a Giovanni Licursi che è stato trasferito in Ospedale

A Palma è l'Italia la "Princesa"

Vola la vela italiana a Palma di Maiorca con due ori e due argenti conquistati nel Trofeo Princesa Sofia

Garda: gran finale dell’OpenSkiff Eurochallenge #1e della regata Internazionale RS Aero

Nell'OpenSkiff under 15 la spunta il francese Ganivet, secondo Gianluca Pilia; il polacco Staron ha la meglio negli under 17. Francesca Ramazzotti, Elias Nonnis e Nick Craig sul gradino più alto del podio assoluto RS Aero 5, 6 e 7

Adriatica torna in Mediterraneo con un "occhio" all'ambiente

Adriatica, l’iconica barca rossa che ha dato vita a “Velisti per Caso”, di Patrizio Roversi e Syusy Blady, torna a navigare nel Mediterraneo e lo fa con “Le Vele del Panda”, progetto di WWF e Sailsquare, per la tutela e salvaguardia della fauna marina

Open Skiff Eurochallenge - RS Aero: primi due giorni favolosi con bel vento e sole

Prime posizioni internazionali con Italia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Polonia, Irlanda leader nelle varie classi e categorie

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci