lunedí, 22 luglio 2024

CLASS 40

Nel 2023 è IBSA il miglior Class 40

nel 2023 232 ibsa il miglior class
redazione

Con 1077 punti in cinque regate, Alberto Bona e il Class40 IBSA chiudono con un eccezionale primo posto la classifica di stagione, seguiti da Ambrogio Beccaria (896 punti) e Erwan Le Draoulec (807 punti). Nella storia è la terza volta che un velista italiano ottiene la vittoria del Class40 Championship: il trionfo di Alberto Bona, infatti, arriva a 14 anni dalla storica vittoria del 2009 di Giovanni Soldini, e dal titolo ottenuto nel 2019 da Pietro Luciani, che lo aveva condiviso con la velista francese Catherine Pourre.

 

Il titolo messo in palio dalla Class40 è ambito e combattuto: negli anni il trofeo è stato vinto da alcuni tra i più affermati velisti oceanici e rappresenta una pietra miliare nel palmares dei velisti che riescono nell’impresa, storicamente “monopolio” dei velisti francesi, che dal 2008 a oggi lo hanno ottenuto per nove volte, e degli inglesi, vincitori per quattro edizioni. Nella stagione 2023, la vittoria di Alberto Bona e del Class40 IBSA è destinata a restare storica, accompagnandosi anche al record di velocità sulle 24 ore, ancora imbattuto, ottenuto lo scorso 29 giugno durante la regata Les Sable-Horta-Les Sable e pari a 430,47 miglia percorse in un giorno.

 

“Abbiamo raggiunto quello che era il nostro primo obiettivo di stagione - ha commentato Alberto Bona - e sono emozionato, poiché con costanza e determinazione abbiamo compiuto un’impresa che solo due anni fa era un’ambizione e un sogno, e ho ottenuto questo risultato nell'anno di esordio come skipper in Class40. Una vittoria che parla di prestazione sportiva, di capacità di programmazione, di lavoro congiunto del team, e della fiducia del nostro sponsor, IBSA. Ci sono molti significati in questa vittoria legati ai valori che portiamo avanti insieme a IBSA: coraggio, impegno, costanza e volontà di realizzare un’impresa vincente”.

 

Grande soddisfazione per IBSA, lo sponsor del progetto, che festeggia il podio più atteso: “Come partner di questo progetto - ha commentato Giorgio Pisani, Vice President IBSA Group e Leader del progetto Sailing into the Future. Together - siamo molto contenti di questo risultato, che pone il Class40 IBSA ai vertici della classifica di tutta la stagione. Siamo entrati nel mondo della vela meno di 24 mesi fa, abbiamo festeggiato quattro importanti podi nel corso del 2023, e oggi una vittoria che premia il lavoro di lungo periodo, la programmazione, il tutto in linea con il modo di pensare e lavorare di una multinazionale come IBSA. Alberto è cresciuto tanto in questi due anni, ha ottenuto risultati eccellenti, e ci ha portati a condividere la sua passione per la vela, che si è espressa anche in altri importanti progetti, come quelli dedicati alla vela inclusiva”.

 

Grazie a due vittorie - nella RORC Caribbean 600 e nella Les Sables-Horta-Les Sable - e due terzi posti nelle due regate transatlantiche, la Défi Atlantique e la Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre, e il sesto posto nella Normandy Channel Race, Alberto Bona e il suo Class40 IBSA guidano la prestigiosa classifica, evidenziando i risultati sportivi, la capacità dell’intero team e il grande lavoro svolto a partire dal varo, che risale all’agosto del 2022. “Per raggiungere questo risultato abbiamo lavorato moltissimo, scegliendo con attenzione il calendario e pianificando una stagione intensa e molto lunga. Condivido questo primo posto con Pablo Santurde del Arco, il mio co-skipper, con il quale ho navigato tutta la stagione: ricordo ogni miglio percorso con intensità, e anche se i ricordi della Transat Jacques Vabre sono i più vividi e recenti, l’arrivo della Les Sables D’Olonne resta il migliore di quest’anno, l’epilogo di una regata perfetta e di un grande lavoro di squadra”, conclude Alberto Bona.

 


06/12/2023 21:04:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vaurien: Marta Delli e Francesco Graziani Campioni del Mondo

Mondiale disputato sul lago di Liptov, ai piedi dei monti Tatra, tra Slovacchia e Polonia, con 55 equipaggi provenienti da tutto il mondo. Il prossimo mondiale si svolgerà in Italia sul lago di Bracciano

Mini 6.50: partita la Les Sables-Les Açores-Les Sables

In testa ai Proto la francese Marie Gendron. In gara tra i Proto anche Cecilia Zorzi (11ma) con Eki, unica barca italiana in regata

Eolie: i farmaci urgenti arriveranno con i droni

In autunno i primi test verso Vulcano e Lipari per potenziare e velocizzare i servizi di trasporto di farmaci urgenti e sacche di sangue

Youth Sailing World Championships: sbancano gli azzurrini della Sensini

Le medaglie d’oro italiane: Lorenzo Sirena e Alice Dessy cat misto; Federico Pilloni windsurf M; Carola Colasanto windsurf F; Lisa Vucetti e Vittorio Bonifacio 420 misto; Maria Vittoria Arseni e Antonio Pascali ILCA 6

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Garda: oggi il gran finale degli Youth Sailing World Championships

La vela azzurra mantiene tre primi posti con Federico Pilloni (windsurf iQFOiL maschile), Carola Colasanto (iQFOiL femminile), Lisa Vucetti e Vittorio Bonifacio (420 Mix), più due secondi e un terzo

Garda:apre con 30 regate lo Youth Sailing World Championships

Primo giorno ricco di regate, di sole e di vento per gli Youth Sailing World Championships, il Campionato mondiale di Vela Giovanile di World Sailing, la federvela internazionale, ospitato e organizzato quest’anno in Italia sul lago di Garda

Un nuovo evento per il 2026, arriva The Ocean Race Atlantic

L'evento sarà riservato a equipaggi misti e con un forte messaggio per la salute degli oceani, su una rotta che collegherà due città simbolo

Alberto, Luca e Pablo: ecco la loro Quebec Saint Malò

ll giorno dopo la Transat Québec Saint-Malo il racconto della regata nelle parole dell'equipaggio di IBSA, composto da Alberto Bona, Luca Rossetti e Pablo Santurde del Arco

2024 Tornado World Championship: break a metà campionato

Due prove con la bavetta al mattino poi la grande festa sulla terrazza del Club Nautico Rimini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci