giovedí, 18 luglio 2024

SOLITAIRE DU FIGARO

La Solitaire du Figaro sposa l'ambiente

la solitaire du figaro sposa ambiente
Roberto Imbastaro

OC Sport Pen Duick, che ha una forte politica di CSR (responsabilità sociale), ha scelto Wings of the Ocean come ONG (organizzazione non governativa) Partner dell'edizione 2023 de La Solitaire du Figaro Paprec. Creata nel 2018, Wings of the Ocean mira a proteggere la biodiversità marina e gli ecosistemi costieri naturali combattendo i rifiuti, in particolare l'inquinamento da plastica. Quest'anno sarà presente nei villaggi di gara per sensibilizzare il pubblico sulla protezione degli oceani. Allo stesso tempo, OC Sport Pen Duick metterà alla prova le proprie pratiche per ridurre ulteriormente il proprio impatto e quello della gara, grazie all'attuazione di un piano di contribuzione al carbonio 100% locale con la società TerraTerre.

Impegnativa ed entusiasmante sul piano sportivo, la Solitaire du Figaro Paprec si è data un'altra missione essenziale: unire tutti i partecipanti e il pubblico in generale intorno a importanti cause di cambiamento climatico. Wings of the Ocean, l'associazione francese leader nella raccolta dei rifiuti, sosterrà OC Sport Pen Duick nella transizione ecologica della regata, trasformandola in una piattaforma di sensibilizzazione sulla necessità di proteggere l'oceano. L'ambizione è semplice: contribuire alla conservazione della biodiversità marina e accelerare le innovazioni responsabili mobilitando i visitatori, i velisti, le loro squadre e i loro partner.

Sensibilizzazione nei villaggi di regata

Per massimizzare l'impatto del suo messaggio, OC Sport Pen Duick metterà a disposizione di Wings of the Ocean uno stand di 25 metri quadri nei villaggi di regata di Caen (Calvados), Roscoff (Finistère) e Piriac-sur-Mer (Loire-Atlantique). In ognuna di queste città ospitanti, l'ONG sensibilizzerà i visitatori sulla necessità di preservare e proteggere l'Oceano attraverso un'ampia gamma di attività ludiche ed educative. Il pubblico potrà inoltre partecipare al famoso workshop "La Fresque du climat " dal 25 al 27 agosto presso il Grand Départ Village del Solitaire du Figaro Paprec, a Caen. Questo divertente laboratorio permetterà a tutti di comprendere meglio le problematiche legate al riscaldamento globale.


11/08/2023 08:52:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Porto Cervo: Django vince la Coppa Europa Smeralda 888

Vince Django in rappresentanza del Royal Thames Yacht Club, seguito da Vamos Mi Amor e Canard a L’Orange dello Yacht Club de Monaco, rispettivamente secondo e terzo classificato

Quebec-Saint Malò: "highlander" Bona

Ibsa e Alberto Bona non hanno mollato, hanno recuperato 220 miglia in 6 giorni ed ora sono a sole 13 miglia dalla testa della corsa a 250 miglia dall'arrivo

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Garda:apre con 30 regate lo Youth Sailing World Championships

Primo giorno ricco di regate, di sole e di vento per gli Youth Sailing World Championships, il Campionato mondiale di Vela Giovanile di World Sailing, la federvela internazionale, ospitato e organizzato quest’anno in Italia sul lago di Garda

Quebec Saint Malò: per IBSA un sesto posto non male

Dopo 14g 20h 19' 42" di navigazione, e 2800 miglia percorse, alle ore 16:34:42 del 15 luglio il Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di questa difficile regata, tra bonacce a tempeste, vinta da Achille Nebout a bordo di Amarris

Alberto, Luca e Pablo: ecco la loro Quebec Saint Malò

ll giorno dopo la Transat Québec Saint-Malo il racconto della regata nelle parole dell'equipaggio di IBSA, composto da Alberto Bona, Luca Rossetti e Pablo Santurde del Arco

2024 Tornado World Championship: break a metà campionato

Due prove con la bavetta al mattino poi la grande festa sulla terrazza del Club Nautico Rimini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci