mercoledí, 17 luglio 2024

VELA

Il maxi yacht Phantom al debutto sui campi di regata dell’Alto Adriatico

il maxi yacht phantom al debutto sui campi di regata dell 8217 alto adriatico
Giuliano Luzzatto (comunicato stampa)

Il Cuthbertson & Cassian 66’ Phantom, celebre one off di oltre 20 metri dalle linee classiche costruito in Canada nel 1973, dopo il glorioso palmarès stabilito in passato nel continente americano e nel Mediterraneo occidentale, approda nel golfo di Trieste per un programma triennale di regate in cui i giovani saranno protagonisti.

 

Si racconta che furono proprio le vittorie e le linee d’acqua di Phantom a ispirare Raul Gardini per la costruzione del suo primo maxi “Il Moro di Venezia” nel 1976. Ancora oggi Phantom emana tutto quel fascino intramontabile che è proprio degli yacht classici.

 

Supportato dal Main sponsor E-Dienergia e patrocinato dall’associazione Onlus giovanile “We Believe in Youth”, il C&C 66’ Phantom debutterà al Trofeo Miramare-NARC, regata costiera in programma il 23 giugno. Il trofeo, una splendida opera in oro e argento offerta dall’Azienda di Promozione Turistica di Trieste è stato rimesso in palio nel 2021 per gli yacht d’altura ORC. 

 

La presentazione ufficiale del programma sportivo “Phantom Believe in Youth” avverrà la sera antecedente la regata, il 22 giugno, con un evento di gala presso Eataly Trieste durante il quale, alla presenza delle istituzioni locali verranno presentati la barca, gli sponsor, il programma di regate e l’associazione “We Believe in Youth” che con il proprio patrocinio favorisce la partecipazione dei giovani anche agli eventi di Phantom Sailing Crew. Il pubblico interessato a partecipare è invitato a riservare il posto sul sito dell’associazione, www.webelieveinyouth.it

 

"We Believe in Youth" mira a creare un ambiente inclusivo e dinamico in cui i giovani possono sviluppare le proprie capacità, esplorare nuove opportunità e realizzare il proprio potenziale. L'associazione si impegna a costruire una comunità di giovani leader attraverso programmi innovativi, mentorship e collaborazioni con aziende e istituzioni.

 

Nel corso della serata, lo skipper Giorgio Pitter comunicherà ai presenti i nomi dei componenti il team: Franco Ferluga al timone, Giuliano Angelini prodiere, Marco Furlan tailer, cui si aggiungono i giovani atleti selezionati dal polo velico agonistico di Trieste, Luca Trojan e Piero Mancuso ai grinder e Alessandro Brezovec randista.

 

"Phantom è la continuazione di un progetto iniziato nel 2017 con lo Swan 65 Force 9 of London – commenta Pitter - nel quale i giovani erano già coinvolti ma in maniera più marginale. Con Phantom, i veri protagonisti sono loro, i giovani, che regateranno in ruoli più attivi accanto a professionisti esperti. Questa imbarcazione, dalla bellezza senza tempo, debutta in Adriatico con l'obiettivo di dimostrare le sue qualità, supportata da un equipaggio appositamente costituito per questa sfida".

 

Phantom prenderà inoltre parte, sempre nella categoria a compenso ORC, ad altre regate che si disputeranno in autunno, tra cui il Trofeo Insiel e il Trofeo Bernetti. La stagione verrà chiusa dalla partecipazione alla 56a Barcolana, che prevede solo categorie per lunghezza al galleggiamento e non classi a compenso.

 


19/06/2024 13:03:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

Parte il 2 agosto la 26ma Carthago Dilecta Est

La Carthago Dilecta Est/Tunisie Sailing Week 2024, arrivata alla 26ma Edizione, è una delle più importanti Regate d'altura del Mediterraneo sia dal punto di vista velico sportivo che da quello mediatico

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Porto Cervo: Django vince la Coppa Europa Smeralda 888

Vince Django in rappresentanza del Royal Thames Yacht Club, seguito da Vamos Mi Amor e Canard a L’Orange dello Yacht Club de Monaco, rispettivamente secondo e terzo classificato

Quebec-Saint Malò: "highlander" Bona

Ibsa e Alberto Bona non hanno mollato, hanno recuperato 220 miglia in 6 giorni ed ora sono a sole 13 miglia dalla testa della corsa a 250 miglia dall'arrivo

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci