mercoledí, 27 gennaio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cultura    press    the ocean race europe    vendée globe    giancarlo pedote    cambusa    vendee globe    laser    america's cup    trofeo jules verne    porti    trasporto marittimo    fiv    guardia costiera    ambiente   

GC32

I top team ritornano al GC32 Racing Tour 2020

I più seri contendenti al titolo torneranno a sfidarsi fra un mese, quando i veloci catamarani volanti si ritroveranno per la GC32 Oman Cup, il primo dei cinque eventi del GC32 Racing Tour 2020.
Per tutta la stagione 2019 del GC32 Racing Tour due team si sono dati battaglia: Oman Air guidato dallo skipper Adam Minoprio si è aggiudicato il primo e terzo evento mentre Alinghi di Ernesto Bertarelli ha vinto il secondo e quarto, incluso l’ambito titolo mondiale GC32 a Lagos in Portogallo. I due si si ritrovati a pari punti alla vigilia dell’ultima regata in Oman a novembre, dove sono stati gli svizzeri di Alinghi ad aggiungere un altra prestigiosa vittoria alla loro già nutrita collezione.
Entrambi i team torneranno a sfidarsi quest’anno. Alinghi si ripresenterà con lo stesso equipaggio del 2019 con Arnaud Psarofaghis a condividere il timone con Bertarelli. “Perchè cambiare un team vincente?” Ha spiegato il Team Director di Alinghi Pierre-Yves Jorand. “Stiamo lavorando molto bene insieme, andiamo bene e le performance lo dimostrano.” A bordo ci saranno anche Nicolas Charbonnier, Bryan Mettraux, Yves Detrey e Timothé Lapauw.
Gli obiettivi di Alinghi per questa stagione sono naturalmente difendere il titolo assoluto nel circuito e il titolo mondiale, ma Jorand fa notare che quest’anno il gioco sarà un po’ diverso perchè il Campionato del Mondo si svolgerà più tardi nella stagione, a Villasimius in Sardegna dal 16 al 20 settembre. “Da una parte sarà positivo perchè ci si arriverà ben preparati e si potrà regatare bene. dall’altra però dovremo far attenzione all’usura delle vele e della barca perché le regole della classe GC32 non permettono di produrre vele extra per il mondiale.”
Il team locale, supportato dagli organizzatori di Oman Sail e dallo sponsor EFG Bank, sarà certamente pronto a rimediare alla sconfitta del 2019 e, in particolare modo a non ripetere il quarto posto dell’Oman a novembre. Sarà ancora una volta il talentuoso neozelandese ex campione del mondo di mach-racing e velista oceanico Adam Minoprio a prendere il timone del team omanita, coadiuvato da Peter Greenhalgh alla randa. “Ci saremo, e miglioreremo nel corso della stagione.” Anticipa Greenhalgh sulle potenzialità del team.
Come consuetudine a bordo ci sarà il velista omanita Nasser Al Mashari, ma quest’anno l’equipaggio sarà rinforzato dagli esperti di GC32 Ed Powys e James Wierzbowski,che entrambi faranno il loro debutto con il gruppo inOman. “Li conosciamo bene, crediamo che porteranno nuova energia al team.” Dice Greenhalgh. “L’unico punto negativo è che saremo un po’ meno pesanti, ma siamo convinti che non avrà conseguenze sulle nostre performance e che la stagione partirà in maniera positiva.”
Le stelle dei multiscafi e doppie medaglie d’oro olimpiche austriache Roman Hagara e Hans-Peter Steinacher, ritornano al GC32 Racing Tour sperando di migliorare il terzo posto del loro Red Bull Sailing Team nel 2019. Per raggiungere l’obiettivo, come Alinghi, manterranno lo stesso gruppo dello scorso anno, con lo svedese Julius Hallstrom e gli australiani Mark Spearman e Rhys Mara.
“Nel 2019 abbiamo imparato tanto e siamo cresciuti come team.” Dice Hagara circa le loro prospettive per il 2020. “Significa che il lavoro di gruppo e le manovre sul CG32 devono essere fatte velocemente e senza intoppi, e credo che saremo in grado di lottare con Alinghi e il team dell’Oman in questa stagione.”
Il team austriaco durante il GC32 Racing Tour, inoltre, porterà sui campi di regata i colori della società di investimenti e immobiliare CC Real, che da quest’anno sarà sponsor ufficiale della barca. “La partnership fra questa azienda internazionale molto dinamica e un team che punta ad alte prestazioni guidato dai due volte olimpionici Roman Hagara e Hans Peter Steinacher, crea una sinergia che contribuirà ad aumentare il profilo mondiale di entrambi. L’obiettivo finale è di ottenere la prima vittoria del Red Bull Sailing nel GC32 Racing Tour.” Ha affermato Mario Schoby del Red Bull Sailing Team.
Sul campo di regata di Mascate nelle acque prospicienti la Al Mouj Marina dal 25 al 29 marzo prossimi, regaterà anche il gruppo di Zoulou di Erik Maris. Il team francese ha finito in progressione la stagione 2019, proprio in Oman, concludendo al secondo posto alle spalle di Alinghi. Della partita sarà anche lo statunitense Jason Carroll su Argo, che diventa il team più “anziano” del circuito, mentre il più “giovane” Black Star Sailing Team di Christian Zuerrer, attualmente si sta allenando in Omani in preparazione della nuova stagione con Chris Steele nel ruolo di timoniere.
Christian Scherrer, manager del GC32 Racing Tour ha detto che si attende una partecipazione sempre più folta con il progresso della stagione. “Sembra proprio che sarà un altro anno di belle regate nella flotta dei GC32, fin dalla partenza in Oman il mese prossimo. Arriveranno altri team quando il GC32 Racing Tour 2020 ritornerà in Europa per la GC32 Riva Cup sul Lago di Garda a fine maggio.”


27/02/2020 19:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: Ineos vince ma Luna Rossa ci ha provato

E’ stata una regata davvero spettacolare: la leadership è cambiata ben nove volte: un match race a 40 nodi con incroci ravvicinati, ingaggi, proteste. Tutto quello che si chiede a barche ed equipaggi dell’America’s Cup

Vendée Globe: la roulette russa dell'Aliseo

Con l'evoluzione dell'anticiclone, sembra sempre più evidente che non sarà così facile e veloce per i leader collegarsi al treno a bassa pressione proveniente da ovest, con l'obiettivo di raggiungere alle Azzorre il SW favorevole

America's Cup: nuovo programma per le eliminatorie della Prada Cup

Qualora INEOS TEAM UK dovesse vincere la regata di sabato, la prova di domenica sarà ridondante in quanto sarà già il primo classificato dei gironi eliminatori e accederà direttamente alla finale della PRADA Cup

America's Cup: in acqua con il terrore di una nuova scuffia

Nel caso una barca si ribalti durante una regata gli Umpires potranno fermare la prova subito dopo e il punto verrà assegnato all’avversario, senza aspettare che la barca riceva aiuti esterni

L'Europeo Laser Masters 2021 entra nel calendario del Circolo Vela Gargnano

In gara ci saranno gli Over 35 di tutto il Vecchio continente con un bel gruppo di ex velisti olimpici, con ancora tanta voglia di gareggiare con questo singolo, nella versione Radial anche categoria Femminile

Vendée Globe: un vincitore c'è già ed è Jean le Cam

Jean Le Cam e Damien Seguin sono i primi tra i no-foil ed entrambi autori di una corsa eccezionele - Video dei piccoli fan di Jean le Cam

Trofeo Jules Verne: timone rotto per Gitana 17 che fa rotta verso Cape Town

Non possiamo riparare un danno del genere in mare e non possiamo più usare il nostro timone. Lo abbiamo sollevato e ora stiamo navigando a babordo senza timone. Siamo al sicuro, ma non siamo in grado di andare veloce

Volando sull'acqua da Ventimiglia a Montecarlo

Varato Monaco One, il catamarano di Monaco Ports per lo shuttle service con Cala del Forte – Ventimiglia.

Vendée Globe: una poltrona per tre

Mancano solo cinque giorni, o meno di 2000 miglia, al termine della nona edizione del Vendée Globe e per i primi skipper il finale è ancora aperto

Come vincere il Vendée Globe nelle ultime 100 miglia

Secondo i calcoli al computer e le previsioni meteo, i primi skipper dovrebbero tagliare la linea mercoledì 27, in un arco temporale di poche ore. Allungata la linea di arrivo.... non si sa mai arrivassero insieme!

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci