lunedí, 23 settembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

salone nautico di genova    giancarlo pedote    tp52    the ocean race    rs:x    circoli velici    dolphin    melges 24    regate    optimist    yacht club costa smeralda   

FEDERVELA

Tokio 2020: partono bene gli italiani a Enoshima

tokio 2020 partono bene gli italiani enoshima
Roberto Imbastaro

Prima giornata di regate per il primo evento ufficiale nelle acque olimpiche di Tokyo 2020, l’Enoshima World Cup Series.

Degli oltre 400 velisti presenti, i neo incoronati Campioni del Mondo hanno confermato il loro stato di forma conquistando i primi posti in classifica, e anche tra i nostri atleti molti si sono da subito messi in evidenza, con tre in testa alle loro classifiche ed altri nei primi dieci posti.
 

Nella classe Nacra 17 i primi ed i secondi provvisori sono entrambi equipaggi italiani: Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene) sono i leader con tre primi posti e Vittorio Bissaro e Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre/CC Aniene) sono secondi con un 11esimo posto, che scartano, e due secondi. "Abbiamo avuto una splendida giornata - dichiara Caterina Banti - ma sappiamo di avere altri 4 giorni di regata davanti a noi e faremo sempre del nostro meglio".

Un altro primo in classifica si trova nella classe RS:X maschile, Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre), neo Campione Europeo, conduce con due primi ed un secondo posto. "Ci sono qui i migliori del mondo - dichiara Mattia Camboni a fine giornata - io sono l'unico per l'Italia e anche le altre Nazioni non sono qui con molti velisti, ma tutti i migliori. Il livello è alto ed equivalente a quello di una Gold Fleet di un Campionato del Mondo".  

Anche nel 470 femminile abbiamo due equipaggi italiani nelle prime posizioni, Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (YC Italiano) sono in testa alla classifica con un quinto ed un secondo posto, ed Elena Berta e Bianca Caruso (CS Aeronautica Militare/YC Italiano) sono terze con un sesto ed un terzo posto. "Dopo una brutta partenza nella prima prova - dichiara Alessandra Dubbini - abbiamo recuperato grazie ad una bella poppa, la seconda regata è stata tra noi e le Campionesse del Mondo in carica, con noi sempre in testa fino alla fine quando poi ci hanno superato conquistando loro la vittoria".
Nei 470 maschile, Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) sono 26esimi e registrano un 16esimo ed un 31esimo posto.

Parte bene anche Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) nel Laser Radial, decima con un 17esimo ed un sesto posto; la giovane Francesca Frazza (FV Peschiera del Garda) è in 52esima posizione con un 51 ed un 52.

Flavia Tartagliani (SV Guardia di Finanza) negli RS:X femminili è 16esima con 10, 16 e 17.

Nei Laser Standard Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza) è 32esimo con 34 e 30, e Nicolò Villa (CV Tivano) è 46esimo con 48 e 39 come risultati odierni.
 

Le regate continuano domani, mercoledì 12, alle 11,40 ora locale (in Italia le 4,40 di questa notte) e così fino alle prime Medal Race di sabato 15 settembre dedicate alle classi 49er, 49er FX, Nacra 17, RS:X maschile e femminile, mentre domenica sarà la volta delle regate a punteggio doppio per Laser, Radial, Finn, e 470 maschile e femminile.

 


11/09/2018 17:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Este24: vince Ricca D’Este 27 di Federica Archibugi

Con grande consistenza tattica, Ricca d’Este 27 di Federica archibugi si laurea Campione Italiano della Classe Este24, davanti a Ricca D’Este 37 di Marco Flemma, medaglia d’argento e a La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, medaglia di bronzo.

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Offshore: finisce in tragedia il record sulla Montecarlo/Venezia

L'imbarcazione si è schiantata su una diga prima dell'arrivo ed era condotta dal pluricampione Fabio Buzzi, deceduto insieme a due piloti inglesi che lo accompagnavano nel tentativo di record

Figaro: il Tour de Bretagne va a Alexis Loison e Frédéric Duthil

Per Giancarlo Pedote e Anthony Marchand un buon nono posto che consente alla coppia di affiatarsi in vista dei successivi impegni sull'Imoca 60

Il Cantiere Postiglione riporta in mare lo storico yacht in legno “Grazia II”

È stato varato venerdì scorso, 6 settembre 2019, Grazia II, yacht a motore interamente in legno costruito nello storico cantiere Chris Craft negli anni Sessanta

Parte il Dèfi Azimut, con in acqua Prysmian di Pedote

Giancarlo Pedote ritorno sul suo imoca con ANtony MArchand dopo l'esperienza sui Figaro 3

CAMBUSA - BIWA: Sassicaia Tenuta San Guido miglior vino italiano 2019

Al secondo posto il Barolo Monvigliero DOCG di Burlotto seguito da Terminum Gewurztraminen vendemmia tardva. L’ELENCO DEI MIGLIORI 50 VINI ITALIANI SELEZIONATI DA UNA GIURIA INTERNAZIONALE (by First&Food)

Pedote e Marchand verso la Transat Jacques Vabre

I due sembrano essere una coppia che non scoppia e si sono concentrati soprattutto ad affinare la fiducia reciproca e la visione comune in regata

Salone Genova: visite a bordo della fregata "Alpino"

In occasione della cerimonia inaugurale e per tutta la durata del Salone, la fregata "Alpino" della Marina militare, sarà ormeggiata nel porto di Genova presso il Molo Doria di Levante

Christopher Frank vince il Campionato Italiano Formula Windsurfing 2019

A Formia l'atleta lombardo Christopher Frank del circolo La Darsena wakeboard, numero velico ITA-211, conquista il titolo nazionale di Formula davanti a Dario Mocchi ITA-8080 della LNI di Varese e Andrea Volpini ITA-251 del East Bay YC Anzio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci