venerdí, 22 febbraio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    press    barcolana    rorc caribbean 600    fincantieri    regate    vela oceanica    vele d'epoca    cnsm    dragoni    j24    mascalzone latino    caribbean 600    giovanni soldini    vela    velista dell'anno    soldini   

KITE

Sofia Tomasoni vince il Mondiale Kitesurf TT:R Open a Gizzeria

sofia tomasoni vince il mondiale kitesurf tt open gizzeria
Roberto Imbastaro

Si è concluso a Gizzeria, in Calabria, presso le strutture di Hang Loose Beach, il Mondiale Kitesurf Twin:Tip Racing Open 2018 con la vittoria della medaglia d'oro della nostra Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari).
In seconda posizione la francese Poema Newland e in terza l'americana Daniela Moroz.
Irene Tari (CV Portocivitanova) chiude il Mondiale in quarta posizione ad un solo punto dal podio.

Sofia ha iniziato la settimana un po' contratta, quinta posizione per lei il primo giorno, lentamente ha risalito la classifica fino al terzo posto di ieri e oggi si è finalmente sciolta andando a vincere un meritatissimo mondiale. Peccato per Irene che ha gareggiato tutta la settimana sempre nelle prime posizioni, quarto posto per lei ma un buon segnale per tutta la squadra azzurra con Alice Ruggiu (CV Crotone) e Maggie Pescetto (YC Italiano) in ottava e decima posizione, Sveva Sanseverino di Marcellinara (CV Windsurfing Club Cagliari) è 13esima e Chiara Adobati (SC Garda Salò) 15esima.

Nella categoria maschile netta vittoria per il due volte campione del mondo tedesco Florian Gruber, il croato Martin Dolenc si conferma al secondo posto con il francese Victor Bachichet in terza posizione, Dante Romeo Marrero (CV Crotone) conclude il Mondiale in sesta posizione, Lorenzo Boschetti (CN Cesenatico) al settimo e Francesco Clausi (CV Crotone) in 11esima posizione.

La vittoria del Trofeo Pump-Kite va al dominicano Adeury Corniel seguito dal connazionale Lorenzo Calcano, in terza posizione l'americano Cameron Maramenides. Buon mondiale per Alessandro Omar Caruso (CV 3V) che chiude la sua avventura a Gizzeria in sesta posizione, Marco Theodore Francis (CV Crotone), Flavio Ferrone (Ali6 Club Vela) e Andrea Lauro (CV Crotone) concludono il Mondiale in 14esima, 15esima e 17esima posizione.

Nella categoria femminile del Pump-kite netto dominio della polacca Oliwia Hlobuczek, la russa Anna Federova è medaglia d'argento e la brasiliana Maria Beatriz Dos Santos Silva è medaglia di bronzo, le azzurre Elena Sabatini (CV Hang Loose) e Francesca De Marco (LNI Pescara) concludono la settimana a Gizzeria in quarta e quinta posizione.

"Sono molto soddisfatta dell'andamento del campionato – ci racconta il Direttore Tecnico Giovanile Alessandra Sensini - perché conferma una continua crescita del Kite italiano sia nel settore femminile che maschile. Particolarmente contenta per il titolo di Sofia perchè ogni volta affronta problematiche diverse e ogni volta riesce a trovare la soluzione per superarle, segno che ha una capacità di recepire le informazioni ed elaborarle mettendosi in gioco positivamente. Adesso ci concentreremo sulla preparazione finale per le Olimpiadi giovanili. Ad agosto avremo un allenamento a Talamone e a settembre un periodo a Cagliari con tutta la squadra che andrà a Buenos Aires."
 
Il commento da Gizzeria di Fabio Colella, Consigliere Federale con delega al Kitesurf:
"Che ci sia un buon feeling con la Calabria e il Kitesurf è un fatto assodato e storico e a Gizzeria grazie a Luca Valentini con l'Hang Loose Beach siamo in grado di organizzare manifestazioni che tutto il mondo ci invidia. I risultati organizzativi premiano la nostra Federazione che porta a termine un mondiale con numeri e presenze per nazione incredibili. Questo Consiglio Federale ha da subito abbracciato il Kitesurf aiutando questa attività a primeggiare tra le migliori nazioni al mondo.
La vittoria al campionato del Mondo premia il lavoro di tutto lo staff e riconferma il livello altissimo raggiunto dai ragazzi in questa disciplina. Adesso festeggiamo Sofia e il suo meritato risultato, voluto e sofferto dimostrando carattere da vendere."

 

 


30/07/2018 08:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Fincantieri: ad Ancona al via i lavori in bacino per "Silver Moon"

Si tratta della seconda di tre navi ultra-lusso della serie “Muse” per Silversea Cruises

Andora: la classe Laser inaugura il progetto "Italia Cup Plastic Free"

Si tiene ad Andora, da venerdì 15 a domenica 17 febbraio, la prima tappa dell'Italia Cup Laser 2019. L'organizzazione della regata è affidata al Circolo Nautico Andora, su delega della Federazione Italiana Vela

Caribbean 600: sportività tra Soldini e il Team Argo

Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno accolto la richiesta del Team di Argo di posticipare la partenza della RORC Caribbean 600

Giovanni Soldini pronto per la RORC Caribbean 600

Domani il via dell’11ma edizione della RORC Caribbean 600. Previste condizioni favorevoli per la regata

La RORC Caribbean 600 di Giancarlo Simeoli

Giancarlo Simeoli ha affrontato la Caribbean 600 a bordo di Triple Lind Cookson 50 di Joseph Mele

Giovanni Soldini e Maserati alla RORC Caribbean 600

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini ad Antigua per la RORC Caribbean 600. L’equipaggio del trimarano italiano è pronto alla sfida con l’americano Argo. Partenza prevista per il 18 febbraio

Sydney: dopo 5 prove Australia in testa nella "ControCoppa America"

Belle riprese video ma formula ancora non convincente

Invernale Riva di Traiano: 2 nodi non bastano

Giornata estiva con un vento che non è mai andato oltre i 3 nodi, troppo pochi per disputare una regata degna di tal nome

Caribbean 600: per Soldini anche il nuovo record della regata

Il Team italiano stabilisce il nuovo record della regata: 1 giorno, 6 ore e 49 minuti Il diretto rivale Argo taglia il traguardo 7 minuti dopo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci