domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    regate    marevivo    volvo ocean race    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    soldini    saetec    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca   

FARR 40

Rolex Farr 40 World Championship: Plenty emerge dal Maestrale

rolex farr 40 world championship plenty emerge dal maestrale
redazione

La pazienza dei concorrenti e del Comitato di regata del Rolex Farr 40 World Championship, organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda con il Title sponsor Rolex e con la Farr 40 Class Association, è stata ripagata al termine di una lunga giornata in attesa che il forte vento di Maestrale calasse.
Il Comitato di regata ha monitorato costantemente la situazione, cercando fino all'ultimo di regatare: finalmente alle cinque della sera, in un'atmosfera inusuale data dalla calda luce della sera, la flotta dei Farr 40 è partita per la prima regata del Mondiale con Maestrale a circa 23 nodi, andati a salire nel corso della prova, rendendo la regata adrenalinica per i team e altamente spettacolare a vedersi, con i Farr 40 che planavano in poppa fino a 20 nodi.L'americano Plenty (Roepers/Hutchinson), campione mondiale in carica, è naturalmente il favorito ma nessuno vuole concedere spazio, neanche gli equipaggi Corinthian. Plenty parte bene in centro alla linea, così come il team turco Asterisk (Gencer/Rogers), poi penalizzato per un incrocio mure a sinistra con Enfant Terrible (Rossi/Vascotto), partito al pin assieme a Flash Gordon, primo leader al termine della bolina.
Come prevedibile con vento rafficato prossimo ai 30 nodi, è stato il lato di poppa a far selezione: l'australiano Zen (Ketelbey/Chapman) straorza e scivola in fondo, Flash Gordon (Jahn/Reeser) ha problemi con lo spi, se ne avvantaggia Pazza Idea (Rossi/Ivaldi), partita in sordina ma pulita nelle manovre. Nella seconda bolina Asterisk rompe la randa e si ritira, Plenty si porta definitivamente al comando seguita da Enfant Terrible e Pazza Idea, primo equipaggio Corinthian, nell'ordine al traguardo. Quarto posto per Flash Gordon (Jahn/Reeser), quinto per MP30+10 (Pierdomenico/Regolo), autore di una prestazione di tutto rispetto.
Alex Roepers, armatore/timoniere di Plenty: "E' una giornata fantastica e spettacolare nelle acque davanti allo YCCS. Siamo molto felici perché la regata è andata davvero bene, una delle più divertenti che io abbia mai avuto su un Farr 40. Le condizioni erano dure, con vento da 22 a 31 nodi, velocità della barca fino a 17,5 nodi. Abbiamo bolinato bene con un fiocco 4, mentre in poppa semplicemente andavamo a tutta birra! Abbiamo manovrato perfettamente, il segreto sta nell'equipaggio, tutti bravissimi, con una buona armonia e un sacco di esperienza sulla barca. Siamo la squadra che ha vinto a Sydney ed è un piacere navigare assieme".
Vasco Vascotto, tattico di Enfant Terrible: "Abbiamo regatato abbastanza bene e rimaniamo in contatto con la barca campione mondiale in carica, tuttavia spiace ritrovarsi penalizzati da errori altrui. Asterisk dopo aver preso la penalità per averci incrociati mure a sinistra è rimasto oltre un minuto sulle nostre vele, favorendo così l'allungo di Plenty. In ogni caso siamo perfettamente in corsa, il Mondiale è appena iniziato".
Oggi le regate riprendono alle ore 11 con vento leggero dai quadranti settentrionali. Si cercheranno di svolgere fino a quattro prove al giorno.


15/07/2017 10:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci