domenica, 26 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    fraglia vela riva    regate    press    derive    seatec    turismo    formazione    barcolana    suzuki    cala de medici    vela oceanica    guardia costiera    circoli nautici   

RIO 2016

Rio 2016, nuoto stellare con l'Oro di Paltrinieri e il Bronzo di Detti

rio 2016 nuoto stellare con oro di paltrinieri il bronzo di detti
redazione

E' stata un'impresa stellare, come non se ne vedevano da tempo, almeno in Italia. L'unica volta che due nuotatori azzurri riuscirono a salire sul podio nella stessa gara fu il 20 settembre del 2000 a Sydney quando, sui 200 rana, Domenico Fioravanti conquistò l'oro e Davide Rummolo la medaglia di bronzo. 

L'impresa di Gregorio Paltrinieri sarà leggenda per il nuoto italiano per parecchi anni. Certo era il favorito di questi 1500 stile libero, ma questo, come è stato più volte dimostrato, non garantisce certo la vittoria. Gregorio sognava questa medaglia da tempo, sicuramente da almeno un anno, cioè da quando a Kazan si era laureato campione del mondo. Ha impiegato 14'34"57 restando poco più di tre secondi sopra il record del mondo del cinese Sun Yang, il grande assente della prova olimpica (14'31"02). Ma Paltrinieri è rimasto sotto il record fino ai 1400 metri e solo allora, a vittoria scontata, ha rallentato un po' il ritmo. A completare il trionfo made in Italy lo strepitoso bronzo di Gabriele Detti (14'40"86), che lo ha conquistato con una strepitosa rimonta nel finale. Ai 400 metri era addirittura sesto, poi ha stretto i denti e vasca dopo vasca è risalito al quarto posto per poi raggiungere il bronzo con un entusiasmante rush finale. “Attendevo questo momento da tanti anni - ha detto Paltrinieri intervistato nella mixed zone - lo sognavo e non riesco a credere che adesso sia arrivato. L'ultimo mese è stato particolarmente difficile perché le aspettative erano tante e la pressione aumentava. Al record del mondo non ho pensato. Non conosco i passaggi, ma sinceramente non mi interessava anche se con tutto l'allenamento che ho fatto penso che questo record lo valga. Arriverà forse la prossima volta. Sul podio ho pensato a Letizia, la mia ragazza, alla mia famiglia e agli amici che sono venuti a vedermi. Ma questo oro lo dedico a me stesso perché so quanto cuore ci ho messo”. 

Gabriele Detti: "Questa gara è veramente speciale. Il bronzo nei 400 è stato bello, é la mia gara, alla quale tengo di più, ma questo podio io e Gregorio lo volevamo da cinque anni, da quando ci alleniamo insieme. Gregorio è un campione. Come me? No, di più. Dedico la medaglia anche a lui”. 


14/08/2016 09:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

La conclusione del CICO 2017 di Ostia

I titoli Italiani sono andati a Mattia Camboni (RS:X M), Francesco Marrai (Laser Standard), Joyce Floridia (Radial), Marta Maggetti (RS:X F), Ratti-Porro (Nacra 17), Tita-Zucchetti (49er)

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

L'Arcipelago 650 in salsa francese

All’1 e 44 minuti della mattina del 19 marzo i primi a tagliare il traguardo sono gli skipper di FRA 868 Alternative Sailing, i bravissimi Remì Aubrun e Nicolas Ferrelel

Regata Nazionale 420: prima giornata a secco di vento

Il ricordo per il giudice e arbitro di regata Flavio Marendon

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci