lunedí, 23 ottobre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    optimist    match race    rolex middle sea race    vela olimpica    cnsm    volvo ocean race    windsurf    campione d'autunno    rs:x    regate    formazione    mascalzone latino   

VELA OLIMPICA

Vela, Rio 2016: Flavia Tartaglini continua a convincere

vela rio 2016 flavia tartaglini continua convincere
Roberto Imbastaro

Continua la serie positiva per Flavia Tartaglini, che rimane in testa dopo otto regate nella categoria delle tavole RS:X. L'azzurra aveva già chiuso le prime due giornata al comando della classifica. In totale sono 12 le regate da affrontare prima della Medal Race di domenica 14 agosto. Anche Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri tornano a volare e occupano ora la sesta posizione dopo tre regate nei Nacra 17.  Ieri avevano recuperato "a tavolino" vincendo due proteste contro gli equipaggi spagnolo e greco: con i greci per una situazione di mure a dritta/mure a sinistra e con gli spagnoli per un irregolare approccio alla boa di bolina.Sempre nell'RS:X, Mattia Camboni è 15mo dopo sette regate; stessa posizione dopo cinque regate per Giorgio Poggi nel Finn. nel 470 femminile Elena Berta e Alice Sinno sono 19me dopo tre regate.

--------- comunicato FIV

La vela italiana continua a brillare nelle acque di Rio de Janeiro, dove oggi è andata di scena la quarta giornata delle regate olimpiche: in acqua le flotte del Singolo Maschile Finn, dei Doppi 470 (uomini e donne), del Catamarano Misto Nacra 17 e delle Tavole a vela RS:X, sia uomini che donne, tutte impegnate all’interno della baia di Guanabara, considerato che nei campi di regata posizionati fuori baia, su cui inizialmente dovevano regatare le tavole e i catamarani, oggi le condizioni del mare erano molto impegnative, con onde fino a quattro metri di altezza.
Davvero difficili anche le condizioni del vento, molto instabile sia come direzione che intensità, che ha impegnato a fondo i velisti di questa XXXI edizione dei Giochi Olimpici, alle prese con scelte tattiche e strategiche non sempre facili da prevedere.
Come anticipato, bene oggi gli azzurri sia nella Tavola RS:X femminile che nel Catamarano Nacra 17: tra le tavole, Flavia Tartaglini è riuscita a mantenere la leadership della classifica conquistando un altra vittoria parziale (12ma e decima nelle due prove successive), il quarto successo in nove regate, ma alla vigilia dell’ultima serie di tre regate prima della Medal di domenica, è incalzata sia dalla francese Picon che dalla russa Elfutina, entrambe a un solo punto di distanza dalla rappresentante dell’Italia Team.
Nell’ambito dei catamarani Nacra 17, che hanno disputato ben quattro regate, Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri sono invece risaliti fino alla terza posizione della graduatoria generale provvisoria, grazie ai tre terzi posti e al settimo conquistati oggi, un’ottima prestazione considerate le difficoltà incontrate nel campo di regata. I due azzurri sono preceduti in classifica dall’equipaggio australiano e da quello inglese.
Giornata più difficile invece per l’azzurro Giorgio Poggi, scivolato fino al 16mo posto dopo il 18mo e il 15mo di oggi, mentre Elena Berta e Alice Sinno sono 18me dopo aver chiuso la giornata con i parziali 16-14.
Chiude la giornata positivamente Mattia Camboni, l’azzurro della Tavola Maschile RS:X, che grazie al terzo posto nella terza e ultima prova del giorno (10 e 21 nelle precedenti), occupa la 13ma posizione della classifica generale e soprattutto accresce il morale in vista delle ultime tre regate in programma per domani, con l’obiettivo di riuscire ad entrare nei primi dieci e poter quindi partecipare alla Medal Race di domenica, la regata finale a punteggio doppio riservata, appunto, ai top ten della classifica.
Per domani, giornata intensa con in acqua le Tavole RS:X (ultime tre prove sia per Uomini che Donne prima delle Medal), i Singoli Laser Standard (Uomini) e Radial (Donne), con settima e ottava prova per entrambi, i Doppi 470 (Uomini e Donne, quinta e sesta prova) e i Doppi Acrobatici 49er (Uomini) e 49er FX (Donne), che fanno il loro esordio in questa Olimpiade con tre prove in programma per entrambe le flotte e gli Azzurri Tita-Zucchetti e Conti-Clapcich in regata. A riposo i Catamarani Nacra 17 e il Singolo Finn.


11/08/2016 23:12:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Alla Fraglia Vela Riva il Trofeo Torboli

Si confermano primi Demurtas e Cesana. Domenica disputate altre due prove con vento da nord

Al via la 12ª edizione della Totano’s Cup

La manifestazione prevede una regata per imbarcazioni a vela e un trasferimento in flottiglia per quelle a motore da Marina Cala de’ Medici fino all’Isola di Capraia

“Piu’ Vela per Tutti” IX Edizione Campionato Invernale Otranto 2017 – 2018

Quello di domneica è stato un inizio impegnativo per le 15 barche in acqua, poiché il mare era formato e il vento non scendeva sotto i 18 nodi

Sabato 21 ottobre al via La Cinquanta del Circolo Nautico Santa Margherita

A Caorle anche Michele Zambelli che sarà alle ore 21.00 presso l’Aula Magna Parrocchiale per un incontro aperto a tutti dal titolo “Il mio Oceano”

Fincantieri: al via i lavori in bacino della sesta unità per Viking

La nave, la cui consegna è prevista nel 2019, si posizionerà nel segmento di mercato di unità di piccole dimensioni

Match Race Internazionale l’Argentario è pronto a ben figurare

La squadra del CNVA, nelle acque dell’Argentario, affronta quotati campioni internazionali nell’ evento di match race di Grado 2

La Coppa Italia d’Altura cambia pelle e sceglie Riva di Traiano per il 2018

Una nuova formula, con il Circolo vincente che sceglierà la sede per il 2019, e nuove date per le regate, che si svolgeranno a metà luglio 2018

Tavolo tecnico sullo sviluppo della nautica e della cantieristica

Inaugurato da Confindustria nella sede dei Nuovi Cantieri Apuania a Marina di Carrara.Necessità di fare sistema, qualificazione e supporto alle imprese,i temi messi in evidenza

Tu vuò fà o' catamarano

Joe Valia è il nuovo socio di C-Cat; grande appassionato di barche e navigazione, con due giri del mondo a vela alle spalle di cui il primo su un vecchio 13 metri quando non aveva ancora 18 anni

Hilton Molino Stucky sul podio della IV edizione della Venice Hospitality Challenge

A bordo di Pendragon VI anche il Campione Olimpionico Antonio Rossi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci