domenica, 5 febbraio 2023


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    the ocean race    foiling    porti    vendée globe    america's cup    tiliaventum    nomine    press   

PROTAGONIST

Protagonist 7.50: "Zero Tituli" al Campionato Italiano

protagonist 50 quot zero tituli quot al campionato italiano
redazione

Alla fine, dopo tre intense giornate di vela e una perfetta gestione di gara ad avere la meglio è stata l’unica variabile che gli organizzatori non potevano prevedere, l’assenza di vento. Il Campionato Italiano Classe Protagonist 7.50, organizzato a Salò dal 3 al 5 giugno dalla Canottieri Garda si chiude quindi con un vincitore ma senza l’assegnazione del titolo, essendo state completate solo tre delle quattro prove richieste dalla normativa federale.
Sul gradino più alto del podio è salito l’equipaggio di Whisper di Andrea Taddei, al secondo General Lee di Patrizia Anele, timonato da Mauro Spagnoli, e al terzo posto Casper, la barca di Cesare Di Mezza con alla barra Lorenza Mariani. Tutti tesserati Canottieri Garda Salò..
Sono stati premiati i primi cinque timonieri-armatori in classifica. Si è aggiudicato il primo premio sempre Andrea Taddei (Canottieri Garda) di Whisper, seguito da Claudio Bazzoli (Circolo Vela Gargnano) di Spirito Libero, Luciano Galloni (Circolo Vela Gargnano) di L’Ombra del Vento, da Claudio Marzollo (Canottieri Garda) di Ariel e da Tommaso Leopoldo Dal Cin (Vela Club Campione) di Buffun2.
“C’è un po’ di rammarico perché le condizioni non hanno consentito di assegnare il titolo italiano ma fa parte delle regole del gioco. Sono state due belle giornate di vela che hanno consolidato anche la collaborazione con la classe Protagonist” sottolinea Marco Maroni, presidente della Canottieri Garda Salò. “La stagione di eventi della Canottieri è in pieno svolgimento e noi siamo comunque molto contenti”,

La classe ha scelto quest’anno la bellissima location della Canottieri Garda per il suo Campionato Italiano. Anche se non siamo riusciti a effettuare tutte le prove in programma, abbiamo vissuto delle belle giornate di vela e abbiamo fatto un ottimo allenamento. Ci siamo comunque divertiti, sia per il bel clima instaurato tra gli equipaggi che per il proficuo scambio di opinioni. Anche in questa occasione la nostra classe si è dimostrata unita e affiatata", commenta Marina Guerra, presidente della classe Protagonist.
 
LA CLASSIFICA
 
La Regata
Dopo l’assenza di vento che ha caratterizzato la prima giornata, sabato 4 giugno una Fasanella - tipico vento del Garda che soffia da Ovest a Est -  costante tra i 6-9 nodi, ha permesso lo svolgimento di tre prove regolari, molte combattute. Trattandosi di una regata arbitrata, la presenza in acqua dei giudici arbitri ha determinato una maggiore attenzione da parte di tutti i concorrenti, e una maggiore regolarità sia nelle partenze che nelle prove.
Particolarmente innovativa infatti la formula che si caratterizza per l’arbitraggio diretto in acqua. In pratica, gli arbitri hanno risposto immediatamente a chiamate di infrazione da parte delle barche, risolvendo le proteste sul campo di regata. Un’opportunità anche per i regatanti, che hanno la avuto possibilità di imparare e applicare il regolamento direttamente in gara.
Al termine della seconda giornata in testa alla classifica provvisoria si è posizionato Whisper di Andrea Taddei che, pur partendo svantaggiato, ha adottato una tattica che si è rivelata vincente.
Nel corso delle prove anche altre barche si sono viste grandi manovre da Match Race, dando prova di essere una classe che sta crescendo dal punto di vista tecnico.
Domenica 5 giugno invece il Comitato di Regata ha tentato più volte di dare la partenza, ma dopo due prove annullate per il vento instabile, il tempo limite imposto dalle istruzioni di regata era scaduto.

 


06/06/2022 09:26:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

C'è Wanax EXP Team in testa all'Invernale di Anzio/Nettuno

Ancora un bel fine settimana per Altura, J24 e Platu 25 al Campionato invernale di Anzio e Nettuno

Parità di genere? Non al Vendée Globe che esclude Clarisse Crémer per maternità

Non è più valida la regola della qualifica automatica per i partecipanti all'edizione precedente e Clarisse Crémer, in maternità, non potrà mai conquistare i punti necessari per la qualificazione all'edizione 2024

Invernale Traiano: Tevere Remo (IRC) e Guardamago (ORC) si dividono la posta

In Regata la classifica generale sta prendendo forme diverse, con Tevere Remo Mon Ile che governa in IRC e Guardamago II leader in ORC

Benetti ha varato FB283, Full Custom yacht di 62 metri

Il 26 gennaio, all’interno del cantiere di Livorno, si è svolta la cerimonia di varo di FB283, Benetti Full Custom yacht di 62 metri con scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio, tagliato su misura del suo armatore come un vestito sartoriale

Taglio del nastro per Our Dream, un sogno che diventa realtà

Si è tenuta oggi a Palermo presso la Lega Navale Palermo, la presentazione di Our Dream, il Jeanneau Sun Odissey 53 piedi a vela confiscata alla criminalità organizzata che la utilizzava per traffici di stupefacenti e affidata alla LN Italiana

The Ocean Race, una guerra di nervi

È un momento di nervosismo per i velisti, e gli effetti della bonaccia si fanno sentire... (nell'articolo tutti i link ai video del giorno girati a bordo)

A Fiumicino la tecnologia è di aiuto per migliorare la prestazione sportiva

A bordo delle barche presenti al Campionato Invernale di Roma un sistema GPS permette di analizzare la regata. Sabato la dimostrazione in aula, domenica torna la competizione

Partita la seconda manche del Campionato Invernale di Marina di Loano

Vento da Nord con 20 nodi alla partenza, progressivamente calato fino a 10 nodi all’arrivo, tanto sole e mare calmo per i 44 equipaggi iscritti al Campionato Invernale più frequentato della 1a Zona FIV

Tre Golfi 2023: dal 12 al 21 maggio dieci giorni di grande vela

Scatta il conto alla rovescia per la Tre Golfi Sailing Week e il Campionato Europeo Maxi con la penisola sorrentina ancora una volta protagonista dopo l'esaltante successo del 2022

The Ocean Race: GUYOT environnement - Team Europe primo all'Equatore

GUYOT environnement - Team Europe è stato il primo a tagliare la linea degli 0 gradi nord poco dopo le 2 del mattino UTC mentre cinque ore e mezza dopo è stato Team Malizia ad entrare a sud

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci