venerdí, 24 maggio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

1000 vele per garibaldi    tp52    gc32    attualità    cnsm    circoli velici    melges 20    star    regate    optimist    marevivo    alinghi    cambusa    vela olimpica   

UCINA

Promesse da marinai: via dal maxi emendamento lo stralcio dei contenziosi per i porti turistici

promesse da marinai via dal maxi emendamento lo stralcio dei contenziosi per porti turistici
Roberto Imbastaro

C’è una cultura assistenzialista ed anti impresa in questo governo. Sarà bene che tutti gli imprenditori se ne facciano una ragione. I numerosi incontri di Ucina con diversi ministri non hanno sortito alcun effetto e l’emendamento parlamentare volto a chiudere a stralcio i contenziosi di 25 porti turistici con lo Stato non è stato inserito nel maxi emendamento del Governo, votato al Senato, che ha interamente sostituito la manovra.

E’ un problema diffuso: che si tratti di nautica, di commercio, di industria o di artigianato il problema del finto ascolto resta sempre lo stesso. Si incontrano i corpi intermedi, si pronunciano esattamente le parole che gli interlocutori vogliono sentirsi dire e si calmano per un po’ le acque. Poi si va avanti per una strada prefissata, quella che porta alle elezioni europee. Condannati a non contare nulla, questa è la verità. Anche perché la nautica non porta voti. Anzi potrebbe portarli solo nel caso protestasse. In quel caso i due dioscuri tuonerebbero contro i ricchi che strepitano mentre si devono tagliare le pensioni dai 1500 euro.

Ma ora, cara nautica, prometteranno di nuovo, ma solo se starai buona e non disturberai il conducente. Altrimenti andrà anche peggio, perché oltre agli aumenti retroattivi sui canoni demaniali, potresti anche prenderti un’ecotassa sui motori marini. Perché la Panda si e uno yacht no? Non mettete limiti alla “Manovra del Popolo”. Il fallimento delle imprese interessate non sarà “di Stato”, ma imputato agli imprenditori. E per i 2.200 addetti delle strutture portuali interessate (che numero ridicolo!) ci sarà comunque il reddito di cittadinanza.

Ovviamente il “saldo e stralcio” non si può applicare nel caso dei porti. Serve solo per chi è talmente furbo da non aver alcun bene intestato. E un porto, ahimè, è incontrovertibilmente un valore. Il Marina Blu di Rimini è solo il primo. In assenza di una specifica norma non sono valse a nulla le sentenze del Consiglio di Stato e quella della Corte Costituzionale, che ha sancito che i canoni possono essere aumentati, ma non retroattivamente, dovendosi distinguere fra i contratti di concessione in corso e quelli stipulati successivamente all’entrata in vigore degli aumenti. Le certezze giuridiche vanno a farsi benedire, ed è una di quelle ragioni che pesano come macigni sulla decisione di investire in Italia da parte di tutti gli imprenditori, italiani e stranieri. Parliamo, nel caso delle infrastrutture della nautica da diporto, di beni realizzati interamente con capitali privati e, a conclusione dei contratti di concessione delle superfici libere, gratuitamente devoluti al patrimonio pubblico dello Stato.

In questo scenario, UCINA Confindustria Nautica, conferma giustamente il suo impegno al confronto istituzionale. Ma mi chiedo, caro signor Grillo, in che porto ormeggerà questa estate il suo yacht. Ci sono 2200 amici che attendono una sua visita. Non li deluda!


24/12/2018 18:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giancarlo Pedote: che bel debutto tra gli Imoca 60!

Giancarlo Pedote ha fatto un colpo clamoroso aggiudicandosi il terzo posto al traguardo dell'evento, rendendosi così autore di un debutto straordinario sul circuito dei 60 piedi IMOCA

Palermo: a giugno "Una Vela Senza Esclusi" e il Campionato Nazionale Hansa 303

La manifestazione inizierà il 12 giugno con il raduno della Classe Hansa e lo stage federale. Ci si aspetta la partecipazione di circa 25 imbarcazioni in rappresentanza di 10 regioni italiane

GC32 Racing Tour: arrivano i cinesi... e Sir Ben Ainslie

Sir Ben Ainslie e i velisti britannici di Coppa America hanno confermato la loro presenza nel GC32 Racing Tour in 2019 dove ci sarà anche la new entry cinese CHINAone NINGBO

Weymouth, Nacra 17: Tita/Banti rallentano ma sono ancora terzi

Quarto giorno e prime Fleet Series ai 2019 Volvo Europeans di Weymouth (UK) delle classi Nacra 17, 49er e 49erFX

TP52, Minorca: Azzurra va subito al comando

Con un secondo e un primo posto rispettivamente nelle due prove disputate oggi, il TP52 Azzurra si porta subito al comando della classifica provvisoria del massimo campionato di vela professionistica

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini in California per la prima edizione della CA 500

La CA 500 copre un percorso di circa 500 miglia da San Francisco a San Diego: dopo la partenza, al largo del San Francis YC, la flotta dovrà passare a Nord della Farallon Light Island, prima di dirigersi verso San Diego

Europeo Weymouth: la gioia la regalano Maria Giubilei e Alexandra Stalder

Nei Nacra 17 Tita/Banti quarti, Bissaro/Frascari sesti, Ugolini/Giubilei primi nei Nacra 17 Under23, Stalder/Speri seconde nei 49erFX Under 23

Vela e solidarietà al Circolo Vela Bari

Ancora una volta si rinnova e si consolida il sodalizio tra il Circolo della Vela Bari e la Race for the cure, la corsa di sensibilizzazione organizzata dalla Susan G. Komen per la prevenzione e la cura del tumore al seno in

Day 2 ad Arco della regata nazionale FIV 29er-Nacra 15

Tedeschi passati in testa alla regata nazionale 29er di Arco; Spagnolli-Cialti stanno dominando nei Nacra 15 Domenica la conclusione

Weymouth, Europei Nacra 17 e 49er: continuano le buone prestazioni degli azzurri

Tita/Banti e Bissaro/Frascari nella Medal Race dei Nacra 17; Alexandra Stalder/Silvia Speri medaglia d‘argento Under23 nei 49erFX

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci