venerdí, 22 febbraio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    press    barcolana    rorc caribbean 600    fincantieri    regate    vela oceanica    vele d'epoca    cnsm    dragoni    j24    mascalzone latino    caribbean 600    giovanni soldini    vela    velista dell'anno    soldini   

MELGES20

Melges 20: Russian Bogatyrs torna al successo a Riva del Garda

melges 20 russian bogatyrs torna al successo riva del garda
Roberto Imbastaro

Russian Bogatyrs di Igor Rytov, il Campione in carica della Melges World League nonché Campione Europeo 2017, torna alla vittoria in una spettacolare e quantomai equilibrata regata a Riva del Garda.
 
Il quarto e penultimo appuntamento continentale della Melges World League 2018 può riassumersi in un duello tra Nazioni con Russia e Stati Uniti che monopolizzano la parte alta della classifica: alle spalle del vincitore Russian Bogatyrs (con il tattico Kostantin Besputin) chiude secondo sul podio Victor di Alexander Novoselov (con Stefano Cherin alla tattica). Il terzo gradino è per lo statunitense Oleander di James Wilson (affiancato da Jeremy Wilmot) all’esordio in Europa mentre ai piedi del podio resta il Campione del Mondo in carica, Pacific Yankee di Drew Freides (con Paul Goodison). La top five è completata ancora da un team russo, quello di Medyza di Pavel Grachev.

Ancora una volta in questa stagione europea cambia il nome del vincitore di tappa: a Brontolo vincitore ad Ischia, Pacific Yankee a Marina di Scarlino e Fremito d’Arja nel terzo appuntamento di Lerici si aggiunge oggi Russian Bogatyrs.
 
Grande prestazione tra gli italiani dell’esordiente assoluto nella flotta Melges 20 Martina di Giacomo Musone (con Branko Brcin alla tattica) che senza alcun timore reverenziale ha regatato in crescendo, chiudendo nella top ten (ottavo) al debutto in una classe estremamente competitiva come quella del Melges 20.
 
Successo per i colori russi anche nella divisione corinthian dove Alex Team di Alexander Mikhaylik precede gli azzurri di Siderval di Marco Giannini e 205 del connazionale Alexei Bunzya.
 
Più che i risultati di tappa contano però ora i punti della classifica di circuito della Melges 20 World League European Division perché tutto si deciderà nell’ultima tappa di Cagliari nel mese di settembre e in vetta, nello spazio di un solo punto, ci sono tre team in grado di giocarsi il titolo di Campione:  Nika di Vladimir Prosikhin (pt. 60) è il nuovo leader, affiancato però a pari punti dal connazionale Pirogovo di Alexander Ezhkov mentre l’italiano Brontolo di Filippo Pacinotti (che aveva detenuto il primato sin dalla tappa inaugurale di Ischia) è attualmente al terzo posto ma a un solo punto dal leader.
 
Igor Rytov – “Russian Bogatyrs è tornato in un momento cruciale della stagione; siamo pertanto felici non solo del risultato ma più in generale della prestazione e di aver dimostrato di essere pronti a regatare al massimo delle nostre possibilità in quello che sarà un atteso e grandissimo finale di stagione. Sul campo di regata di Cagliari tra settembre e ottobre la sfida sarà apertissima e noi regateremo per provare a portare il nome del nostro team nei posti più alti della classifica sia nella finalissima del circuito che nel Campionato del Mondo che è l’obiettivo stagionale di molti team Melges 20”.

 


22/07/2018 18:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Fincantieri: ad Ancona al via i lavori in bacino per "Silver Moon"

Si tratta della seconda di tre navi ultra-lusso della serie “Muse” per Silversea Cruises

Andora: la classe Laser inaugura il progetto "Italia Cup Plastic Free"

Si tiene ad Andora, da venerdì 15 a domenica 17 febbraio, la prima tappa dell'Italia Cup Laser 2019. L'organizzazione della regata è affidata al Circolo Nautico Andora, su delega della Federazione Italiana Vela

Caribbean 600: sportività tra Soldini e il Team Argo

Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno accolto la richiesta del Team di Argo di posticipare la partenza della RORC Caribbean 600

Giovanni Soldini pronto per la RORC Caribbean 600

Domani il via dell’11ma edizione della RORC Caribbean 600. Previste condizioni favorevoli per la regata

La RORC Caribbean 600 di Giancarlo Simeoli

Giancarlo Simeoli ha affrontato la Caribbean 600 a bordo di Triple Lind Cookson 50 di Joseph Mele

Giovanni Soldini e Maserati alla RORC Caribbean 600

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini ad Antigua per la RORC Caribbean 600. L’equipaggio del trimarano italiano è pronto alla sfida con l’americano Argo. Partenza prevista per il 18 febbraio

Sydney: dopo 5 prove Australia in testa nella "ControCoppa America"

Belle riprese video ma formula ancora non convincente

Invernale Riva di Traiano: 2 nodi non bastano

Giornata estiva con un vento che non è mai andato oltre i 3 nodi, troppo pochi per disputare una regata degna di tal nome

Caribbean 600: per Soldini anche il nuovo record della regata

Il Team italiano stabilisce il nuovo record della regata: 1 giorno, 6 ore e 49 minuti Il diretto rivale Argo taglia il traguardo 7 minuti dopo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci