sabato, 23 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

mini 6.50    press    regate    melges 20    altura    tp52    circoli velici    volvo ocean race    ucina    gc32    cnrt    vela    j24   

MASCALZONE LATINO

Mascalzone Latino settimo alla Bacardi Cup 2018 tra i J70

mascalzone latino settimo alla bacardi cup 2018 tra j70
redazione

Nelle acque di Biscayne Bay, a Coconut Grove, in Florida, è sceso il sipario sulla 91ma edizione della Bacardi Cup con il team Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato al settimo posto overall nella combattutissima classe J70. 
Una settimana tra allenamenti e regate in cui il team composto dall’armatore-timoniere Vincenzo Onorato, il tattico Paul Goodison, il randista Flavio Favini, il trimmer Matteo Savelli, la prodiera Giulia Elba Masotto e l’immancabile coach e sail designer Marco Savelli hanno dato dimostrazione di poter competere ai vertici della classe più popolata e competitiva degli ultimi anni.
Otto le prove disputate in tre giorni, due quinti, un settimo, un ottavo, tre noni ed un dodicesimo posto quale peggior risultato, per un totale di 52 punti. Uno score che vale per Mascalzone Latino la settima posizione in classifica generale alle spalle di ben tre team campioni del mondo degli ultimi anni. Ad aggiudicarsi l’evento sono stati i regolarissimi americani di Catapult di Joel Ronning con John Kostecki alla tattica (24 punti), davanti ad Africa di Jud Smith con la medaglia olimpica classe 470 Lucas Calabrese (30 punti) e Savasana di Brian Keane (32 punti). Giù dal podio, per un solo punto, il campione del mondo in carica, Relative Obscurity di Peter Duncan con il venezuelano Victor Diaz de Leon in pozzetto. 
Nono al Midwinter Championship due settimane fa, sempre a Coconut Grove, Mascalzone Latino, in gara per i colori dello Yacht Club Monaco, ha dimostrato di aver fatto un ulteriore passo in avanti specie nelle performance di bolina dove precedentemente soffriva e non aveva il passo dei migliori. 
Proficui gli allenamenti che hanno preceduto quest’ultimo evento in cui il team di Vincenzo Onorato ha potuto testare nuovi setting e trovare quello migliore in condizioni di vento medio-forte.
“Un’altra regata che ci ha permesso di imparare molto – spiega il tattico Goodison-. Stiamo migliorando a ogni occasione e impariamo a conoscere la barca tutti insieme. Ci stiamo avvicinando sempre di più agli avversari al top ma abbiamo ancora bisogno di lavoro per chiudere definitivamente il gap”. 
Complimenti a Diego Negri e Sergio Lambertenghi vincitori della Bacardi Cup 2018 nella classe Star. Nessun italiano prima d’ora era stato capace d’imporsi nell’agguerritissima classe Star in quello che è considerato uno degli eventi principi per la stella. Alle loro spalle il campione brasiliano Robert Scheidt, secondo, che ha preceduto il norvegese Eivind Melleby.
Il prossimo impegno per il team Mascalzone Latino sarà la prossima settimana, sempre nelle acque di Coconut Grove, dove andranno in scena i Melges 20 per l’evento numero 3 dell’International Melges 20 Miami Winter Series. Al timone di Mascalzone Latino jr. torna il titolare, l’armatore Achille Onorato, con il tattico Malcom Page, il trimmer Stefano Ciampalini e la prodiera Giulia Elba Masotto. Nell’evento numero 2, un mese fa, Mascalzone Latino jr. con al timone Luca Lalli aveva concluso con un buon terzo posto. 
Vincenzo Onorato tornerà invece a regatare ai primi di aprile, a Sanremo, per prendere parte alla tappa n° 1 dell’Alcatel J70 Cup (6-8 aprile), mentre la settimana successiva, ad Ischia, sarà la volta della prima della Melges 32 World League.


11/03/2018 12:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Tutti i vincitori della Giraglia 2018

La regata si è dunque chiusa questa mattina con il tempo limite delle 11 del mattino e la premiazione nel villaggio allestito per i regatanti nei piazzali della sede dello Yacht Club Italiano

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Panerai Classic Yacht Challenge: vincono Bertelli su Linnet e Ferruzzi con Il Moro di Venezia I

Vittoria per Patrizio Bertelli su ‘Linnet' nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con 'Il Moro di Venezia I' nei Classic

Mini 6.50, Boggi Beccaria vince il MAP

Ambrogio Beccaria vince il Trofeo Marie-AgnèsPéron” (MAP) nella categoria Serie a bordo di “Sponsor wanted”.

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dell’isola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

Prosecco Doc - Cooking Cup: vince Keep Cool

Francesco Dal Bon e Davide Cori vincono per il terzo anno consecutivo con a bordo il cuoco professionista Alessando Ramel

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Un'estate di grandi eventi per il Circolo Vela Gargnano

Tante regate prima di Gorla & Centomiglia, anticipate dal Circuito Internazionale del Catamarano M 32. Il 22 settembre la Childrenwindcup. Si parte a fine giugno con il trofeo Danesi, a metà luglio il Trofeo Alpe del Garda alla base di Campione Univela

Volvo Ocean Race: Vestas vince la Gothenburg In-Port Race, MAPFRE le Series

Spettacolare regata costiera nelle acque di Göteborg, piena di azione e di cambi al vertice. La vittoria va a Vestas 11th Racing ma con il terzo posto di oggi gli spagnoli di MAPFRE si sono matematicamente aggiudicati le In-Port Series

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci