venerdí, 23 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    vele d'epoca    altura    vela olimpica    tp52    press    optimist    fraglia vela riva    mascalzone latino    regate    rs feva    swan    52 super series    alcatel j/70    azzurra    suzuki    vela paralimpica   

LEGA ITALIANA VELA

LIV: l'Assemblea Nazionale conferma de Felice Presidente

liv assemblea nazionale conferma de felice presidente
redazione

Si è svolta oggi, nel Salone d’Onore del CONI a Roma, la II Assemblea Nazionale della Lega Italiana Vela. Alla presenza delle autorità sportive – con gli interventi del Presidente del CONI Giovanni Malagò, del Segretario Generale del CONI Roberto Fabbricini  e del Presidente della FIV Francesco Ettorre – e delle autorità militari – presenti l’Ammiraglio Pierpaolo Ribuffo, Comandante dell’Accademia Navale di Livorno, e il Commodoro della LIV Antonio Falcomer – la Lega Italiana Vela ha proceduto all’elezione del nuovo Consiglio Direttivo e alla nomina del nuovo Presidente. Nel ruolo di Presidente, con il compito di dirigere la Lega Italiana Vela nel corso dell’intero quadriennio olimpico, è stato confermato Roberto Emanuele de Felice. Il nuovo consiglio direttivo è composto da Alessandro Maria Rinaldi, confermato nel ruolo di Vicepresidente Esecutivo, Michele Fortunato come Tesoriere e dai consigleri Mitja Gialuz, Giancarlo Mirandola, Francesco Verri e Corrado Fara. Revisore dei conti è stato confermato il dottor Stefano Tramontin.
“Ringrazio i Club – ha dichiarato il Presidente de Felice – per la fiducia accordata alla mia persona e al Consiglio direttivo, che per 5/6 è stato riconfermato, e dò il più caldo benvenuto a Corrado Fara, in rappresentanza dello Yacht Club Costa Smeralda, che si unisce a noi nel disegnare il presente e il futuro della Lega Italiana Vela. Con uguale calore ringrazio Giuseppe Lupoi per il grande lavoro che ha svolto come Consigliere della Legavela dal 2015. Il nostro obiettivo ora è quello di dare vigore e forza a una realtà che in meno di due anni ha rivoluzionato il modo di concepire la vela per Club”.
“La Lega Italiana Vela – ha dichiarato il Presidente del CONI, Giovanni Malagò - è una realtà che ho sposato sin dal primo giorno, perché ritengo vada nella direzione giusta, quella di unire le nostre istanze per innovare e realizzare in grande sinergia progetti nuovi. Una progettualità condivisa, l’attenzione ai giovani e al grande valore dei Club velici sono i punti di forza di questo progetto, che sosterremo con vigore anche nella stagione 2017”. 
“Ho colto con vivo piacere – ha detto il Presidente della Federazione Italiana Vela, Francesco Ettorre - l’invito a partecipare oggi all’Assemblea Nazionale della Lega Italiana Vela. La Federazione si trova in sintonia con la LIV, e si è consolidata una forte collaborazione che ritengo essere figlia dei tempi e fondamentale per lo sviluppo comune. Ringrazio la LIV perché il progetto che abbiamo iniziato insieme è coerente e lavora in continuità”. 
L’assemblea, nelle sue fasi iniziali aperta alla stampa e agli ospiti, ha visto all’ordine del giorno una sintesi dei risultati ottenuti la scorsa stagione e l’illustrazione delle numerose attività in calendario.

40 I CLUB AFFILIATI – Il Presidente della Lega Italiana Vela ha annunciato che sono a oggi 40 i circoli velici affiliati, con una notevole crescita negli ultimi mesi. “I grandi risultati – ha commentato il Presidente della LIV Roberto Emanuele de Felice – si misurano con i numeri, e alla fine della prima stagione della Legavela il nostro principale risultato è sotto gli occhi di tutti: 40 Club iscritti ci confermano come Lega più numerosa d’Europa, con una crescita netta e continua”. Il Presidente ha dato il benvenuto ai Club che hanno aderito alla Lega Italia Vela nel 2017: il Club Nautico Rimini, il Circolo Nautico Sambenedettese, il Circolo Vela Bellano, il Centro Velico 3V, lo Yacht Club Riviera del Conero e la Compagnia della Vela Venezia.

LA STAGIONE 2017 E IL KICK OFF UNDER 19 – La stagione 2017 della Lega Italiana Vela si comporrà di due tappe di selezione - Porto Cervo dal 18 al 21 maggio e Trieste dal 13 al 16 luglio - e della finale nazionale in programma a Crotone dal 26 al 29 ottobre. A seguire la finale nazionale, dal 30 ottobre al 1 novembre, è previsto quest’anno il kickoff della categoria Under 19 della Lega Italiana Vela: il format verrà infatti avviato anche per la categoria giovanile, con l’obiettivo di creare per il 2018 una completa stagione Under 19. “L’avvio delle regate LIV dedicate agli Under 19 – ha dichiarato il Vicepresidente Alessandro Maria Rinaldi – è un altro, grande obiettivo raggiunto dalla Lega Italiana Vela: in totale sintonia con la Federazione Italiana Vela vogliamo sostenere i Club nella loro azione di formazione dei giovani, favorendo il passaggio dalle classi olimpiche e dal mondo delle derive a quello delle regate d’altura”.

IL CIRCUITO INTERNAZIONALE – Componente dell’ISLA (International Sailing League Association), la Lega Italiana Vela parteciperà con gli equipaggi che si sono qualificati alla fine della stagione 2016 alle semifinali europee in programma a Saint Morritz e a San Pietroburgo, che daranno accesso alla finale in programma a Porto Cervo dal 22 al 24 settembre.

LEGAVELA SERVIZI – Nel corso dell’assemblea è stata annunciata la raggiunta operatività della Legavela Servizi, la società di armamento e gestione della flotta di J70 destinata alla Legavela. I dieci monotipi sono attualmente a Trieste, in fase di fitting: la flotta sarà gestita, per le stagioni 2017 e 2018, da Barcolana s.r.l., la società che detiene e commercializza i diritti dell’evento Barcolana. “L’acquisto della flotta J70 – ha dichiarato Alessandro Maria Rinaldi – risponde primariamente alle esigenze dei velisti dei nostri Club, che desiderano regatare su barche nuove, moderne, agili e veloci, e per dare la massima garanzia di uniformità nello svolgimento delle regate e preparare i nostri top teams alle selezioni della Sailing Champions League che si svolgeranno sugli stessi J70". La flotta sarà varata a fine marzo, e sarà operativa in occasione dell’Adriatic Cup, regata dedicata ai J70 in programma a Trieste.

L’ACCORDO CON MAREVIVO – All’assemblea della Lega Italiana Vela ha partecipato anche Marevivo, l’associazione ambientalista che nei giorni scorsi ha sottoscritto con la LIV un importante accordo di partnership che prevede la promozione di programmi e iniziative comuni per favorire la conoscenza e lo studio dell’ambiente marino, la tutela della biodiversità e la promozione delle aree marine protette. Legavela e Marevivo si impegneranno anche nell’organizzare e incentivare iniziative culturali ed educative focalizzate sulla tutela dell’ambiente, la sua valorizzazione e la difesa del mare e delle sue risorse. “Abbiamo da qualche giorno firmato il protocollo d’intesa con la Lega Italiana Vela – ha dichiarato la Presidente di Marevivo Rosalba Laudiero Giugni - per noi si tratta di un momento storico, perché segna l’inizio di un nuovo percorso che ha preso forma con la costituzione della Divisione Vela di Marevivo: lavoriamo assieme con l’obiettivo di difendere il mare. Lanciamo tutti, Marevivo, LIV e i Club, un forte messaggio a tutela di tutti i nostri mari”

IL SOSTEGNO DI BANCA ALETTI – La stagione 2017 della Lega Italiana Vela vede il sostegno di Banca Aletti: “Siamo molto fieri – ha dichiarato Maurizio Zancanaro, Amministratore Delegato Banca Aletti- della collaborazione che ci vede a fianco della Lega Italiana Vela, con la quale sentiamo di condividere valori e filosofia. Ci riconosciamo profondamente nella volontà di valorizzare lo spirito di squadra, elemento fondante tanto per un equipaggio quanto per un team di professionisti, perchè il successo e la soddisfazione sono sempre il risultato del lavoro di tutti. Banca Aletti e LIV si confermano pertanto ottimi "compagni di viaggio" in un'avventura vissuta con impegno, disciplina e passione, dove le sfide sono sempre accolte come delle grandi opportunità".


10/03/2017 20:57:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

Endlessgame si destreggia tra i buchi di vento e batte i diretti concorrenti

In una estenuante edizione della Regata della Giraglia, caratterizzata da pochissimo vento, il Red Devil Sailing Team interpreta al meglio la delicata situazione meteo e precede sul traguardo i grandi rivali della stagione, Mascalzone Latino e Kuka 3

Giraglia Rolex Cup 2017: il Tp52 Freccia Rossa vince l’edizione 65

Vadim Yakimenko, armatore di Freccia Rossa TP52, vincitore della Coppa Challenger della Giraglia Rolex Cup 2017 ha dichiarato: "Ci sono 5 eventi must della vela all'anno a livello internazionale e senza ombra di dubbio la Giraglia è uno di questi

I ragazzi di Simone Camba riportano a Cagliari Azuree

I ragazzi di NewSardiniaSail porteranno a Cagliari dalla Grecia Azuree, la barca a vela dell'associazione. Un'esperienza preziosa per i giovani in affido dal Dipartimento di Giustizia

Tutto pronto per la 21.A Edizione della Cooking Cup con il nuovo Title Sponsor Prosecco Doc

Compagnia della Vela di Venezia e Barcolana assieme per lo sport marketing nelle regate in Alto Adriatico

Record iscritti al Campionato Italiano Assoluto Altura "Trofeo Stroili"

75 imbarcazioni nelle acque di Monfalcone per il tricolore

Ferri-Colledan quarti dopo il primo giorno della Baby Coppa America

Nella classifica provvisoria gli azzurrini sono alle spalle di Nuova Zelanda (a prua la figlia di Chris Dixon...), Svezia e Gran Bretagna. Per Francesco e Alvise un 3-5-5 di giornata

Tutto pronto per il XXII Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

Al via la manifestazione dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia e alla città di Viareggio

Giraglia Rolex Cup 2017: Line Honour per il Maxi Momo

Dopo un impegnativo match race con il public enemy Caol Ila – separato da meno di 10 minuti dopo 241 miglia a vista – le barche sono arrivate con il contagocce per tutta la giornata di oggi.

VIDEO - America's Cup: è ancora New Zealand

Peter Burling sta massacrando James Spithill, alla faccia di chi non credeva che fosse abbastanza aggressivo o forte in partenza

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci