martedí, 16 agosto 2022


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vaurien    nacra 15    69f    libri    ambrogio beccaria    press    2.4mr    optimist    solidarietà    palermo-montecarlo    regate    the ocean race    america's cup    moth   

ECOLOGIA

La transizione ecologica secondo New Zealand

la transizione ecologica secondo new zealand
redazione

Il prototipo di barca foiling a idrogeno di Emirates Team New Zealand è nelle fasi finali di un complesso allestimento prima del suo lancio a marzo. La costruzione dell'imbarcazione è stata avviata nell'agosto 2021 presso l'impianto di North Shore del team, la costruzione delle appendici è nelle sue fasi finali e l'installazione del gruppo propulsore a celle di combustibile a idrogeno è in corso presso la base del team nel Viaduct Harbour di Auckland. 

 

Il progetto ETNZ Hydrogen alimentato da Toyota è stato importante per Emirates Team New Zealand che, come Defender dell'America's Cup, si è impegnato a guidare l'innovazione dell'idrogeno nell'industria nautica lavorando con tecnologie pulite.

 

"Il progetto dell'idrogeno è stato una sfida completamente nuova per i progettisti, i costruttori e gli ingegneri di Emirates Team New Zealand", ha detto il responsabile della progettazione Dan Bernasconi. "Questi tipi di progetti sono estremamente vantaggiosi per mantenere i ragazzi concentrati per spingersi oltre i confini, imparando continuamente e affrontando i problemi con prospettive diverse, che aiutano a continuare ad alzare la barra nel nostro approccio di progettazione per la 37a America's Cup che sta anche progredendo in parallelo. "Il prototipo di barca foiling è lungo 10 metri e, con circa 5200 kg di dislocamento, la velocità di crociera sarà di 30-35 nodi con una velocità massima di circa 50 nodi e porterà 6 membri dell'equipaggio con un’autonomia di 150-180 km generando circa 440kW di potenza di picco attraverso un sistema a 400V DC alimentato da Hydrogen Fuel Cell.

 

"Un progetto come questo non è semplice, e abbiamo dovuto mettere insieme una vasta gamma di fornitori e componenti per questo prototipo di barca, alcune parti della quale sembrano uscite da Ritorno al futuro", spiega il Project Manager Geoff Senior. 

"Toyota New Zealand e Toyota Motor Corporation Japan sono state una parte significativa del progetto nel fornire le 2 celle a combustibile a idrogeno Toyota da 80kW di pre-produzione. Global Bus Ventures ha fornito la progettazione e l'integrazione del sistema di propulsione a idrogeno e Gurit è stato un partner prezioso per i materiali compositi e l'ingegneria".

 

I quattro serbatoi di stoccaggio dell'idrogeno a bordo, forniti da Hexagon Purus, immagazzineranno 33 kg di idrogeno a 350 bar, mentre la propulsione avverrà tramite un propulsore Mercury che è incorporato nelle lamine. Il design delle ali del foil da parte del team di progettazione di Emirates Team New Zealand era in gran parte basato sulla tecnologia AC75 e l'autopilota che sarà utilizzato per controllare l'altezza di marcia è una tecnologia proprietaria di ETNZ che sarà implementata nelle nuove barche AC40 in produzione. Michael Rasmussen, ETNZ Mechatronics Engineer, ha detto, "È una curva di apprendimento per tutti coloro che sono coinvolti, ma è sempre così quando stiamo portando la tecnologia in un nuovo territorio. Ma con questo arriva l'impegno davvero concentrato da parte di tutti coloro che sono coinvolti per produrre qualcosa che speriamo raggiunga gli obiettivi che ci siamo prefissati di raggiungere nel guidare un cambiamento pulito nell'industria marina globale da qui in Nuova Zelanda. Sarà un momento eccitante ma stressante una volta che saremo pronti a portarla in acqua e metterla alla prova, che sembra essere il modo giusto con ogni barca che Emirates Team New Zealand crea".

 


05/02/2022 21:24:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

The Ocean Race organizzerà uno dei primi eventi sportivi sostenibili al mondo

The Ocean Race mira a ridurre le emissioni fino al 75%. Tutti i partecipanti alla prossima edizione del giro del mondo a vela stanno lavorando insieme per rendere l'evento climaticamente positivo

A una settimana dalla Palermo-Montecarlo 2022

L’appuntamento è per le ore 12 di venerdì 19 agosto, nel golfo di Mondello, quando la flotta composta da 44 barche partirà per un evento a cui anche quest’anno prenderanno parte grandi campioni della vela

Ambrogio Beccaria vara il suo Class 40

Alla Grande - Pirelli: varata a Genova la nuova barca di Ambrogio Beccaria disegnata da Gianluca Guelfi in collaborazione con Fabio D’Angeli

Nacra 15: il Mondiale a Campione del Garda

Sono 60 gli Under 18 che daranno vita al Campionato Mondiale del catamarano Nacra 15, la carena propedeutica per il Foli Olimpico. La regata si correrà a Campione del Garda, alla base di Univela, lungo la riva lombarda

A Torbole i 69 F per la Youth Foiling Gold Cup

Dodici Team under 25 impegnati sul Garda Trentino nelle fasi eliminatorie, per accedere alle finali programmate sabato e domenica 13 e 14 agosto

Successo a Cervia per “Il mare che cura” sulle imbarcazioni a vela Passatore.

Concluso Il progetto di vela-terapia, momento di divertimento, cura e socialità, l’attenzione è puntata sulla sesta edizione della Levata all’alba, la veleggiata competitiva aperta a tutte le imbarcazioni

Il mondiale Nacra 15 parla solo francese

Dopo 11 manche sono ancora Clement Martineau e Lou Mouriac, team di La Rochelle-Quiberon, a guidare le danze. Secondi, staccati di tre punti, sono Thomas Proust ed Eloise Clabon, altri francesi, come i terzi Titouan Petard ed Elisa Lecount

Mondiale Nacra 15, dominio francese

Dopo le fasi di qualificazione si chiude a Ferragosto, il tutto nelle acque del Garda.

Prime regate al Campionato Mondiale Nacra 15

Dopo le prime battute sono gli equipaggi svizzeri i protagonisti di "Day 1" che dopo tre regate occupano le prime due posizioni

Antonio Squizzato è argento al Campionato Tedesco 2.4 mR

A Berlino, ottimo secondo posto per l’atleta paralimpico della Canottieri Garda

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci