sabato, 4 dicembre 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    j24    campionati invernali    pirateria    optimist    cambusa    circoli velici    giancarlo pedote    vele d'epoca    vela olimpica    ilca 6    globe 5.80    mostre    transat jacques vabre    garda    dragoni    archeologia subacquea   

OFFSHORE

La Lunga Bolina e Coastal Race: tutto pronto per l'edizione 2016

la lunga bolina coastal race tutto pronto per edizione 2016
redazione

La Lunga Bolina è una delle prove del Campionato Italiano Offshore ed è il primo appuntamento del TAT - Trofeo Arcipelago Toscano 2016, un nuovo circuito d’altura del Tirreno, che comprende anche la Coppa Regina dei Paesi Bassi, la Silver Race e la 151 Miglia-Trofeo Celadrin, riservato agli armatori che amano navigare nelle meravigliose acque dell’Arcipelago toscano. La regata è aperta alle barche d’altura con LOA superiore a 9,00 metri, anche con due persone d’equipaggio, in possesso di valido certificato ORC International o ORC Club. Le imbarcazioni saranno ripartite in classi e/o raggruppamenti secondo quanto disposto dall’ORC. Una classifica sarà stilata anche per le imbarcazioni in possesso di certificato IRC.

“Ormai La Lunga Bolina è una grande classica della vela d’altura italiana” – ha commentato Roberto Emanuele de Felice, Presidente dell’Autorità Organizzatrice – “alla quale rendiamo onore con una organizzazione degna del suo prestigio e di quello del titolo italiano del Campionato Offshore, all’assegnazione del quale contribuisce in modo significativo. Il format dell’edizione 2016 sarà caratterizzato da percorsi sempre più studiati per soddisfare le esigenze tecniche dei regatanti, con suggestivi passaggi tra isole e promontori. Una menzione particolare merita il modello organizzativo, del quale sono particolarmente orgoglioso, che vede una eccezionale e ormai consolidata collaborazione tra il C.C. Aniene, il C.N. Riva di Traiano, il C.N. Guglielmo Marconi e il Porto Turistico Riva di Traiano S.p.a.”

Un'unica prova con tre percorsi alternativi da 120 a 150 mm circa tra i quali l’Autorità Organizzatrice ne sceglierà uno, prima della partenza, per sfruttare al meglio le condizioni meteo. Partenza prevista per venerdì 22 aprile alle ore 16.00 dalle acque antistanti il Porto di Riva di Traiano.

 

Il giorno dopo, sabato 23 aprile alle 9.30, partenza della Coastal Race, riservata ai monotipi della Classe Este 24. La flotta prenderà il via dal Porto Odescalchi di Santa Marinella per affrontare le 40 miglia che separano la località dell’alto Lazio da Porto Ercole. Programma intenso per la Classe che il 24 aprile sarà impegnata in una prova di 20 miglia, meteo permettendo, da Porto Ercole a Giannutri e ritorno mentre il 25 aprile, nell’ultima costiera di circa 14 miglia, compirà il periplo dell'Argentario da Porto Ercole a Porto Santo Stefano, in collaborazione con il Circolo Nautico Vela Argentario e lo Yacht Club Santo Stefano.

“Quest’anno il programma della Coastal Race, giunta alla V edizione, è stato ampliato ed arricchito di un percorso originale nella terza giornata di regate,” – ha spiegato Alessandro Maria Rinaldi, Presidente dell' Associazione Nazionale Este 24 – “perché se alla prima edizione dovevamo convincere gli appassionati delle regate tra le boe ad affrontare il mare libero da vincoli, ora gli iscritti alla Classe si stanno entusiasmando anche a queste regate lunghe, che permettono un’infinità di duelli di bolina e di poppa, mettendo in evidenza le caratteristiche nautiche dei monotipi e dando a tutti la possibilità di sopravanzare almeno una volta nella lotta al traguardo. Inoltre anche quest'anno avremo il Patrocinio del Comune di Monte Argentario, sempre attento alla valorizzazione del suo territorio, insieme all'aiuto insostituibile del Circolo Nautico Vela Argentario e dello Yacht Club Santo Stefano, che ci ospiteranno nei loro marina nel lungo week end di regate costiere."

 


21/03/2016 14:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giornata dura al campionato invernale di Più Vela Per Tutti

Il vento da Sud, dapprima sui 10-15 nodi, è andato via via aumentando con raffiche fino a 30 nodi. Quattro delle 16 barche in acqua si sono trovate costrette per motivi tecnici a ritirarsi

Tesori sommersi: sono 200mila i relitti censiti sui fondali di tutto il mondo

Presentata a Paestum la ricerca “Cultura e Archeologia per un turismo sostenibile di qualità. Il caso del turismo archeologico subacqueo e sue implicazioni”. Oltre 202mila relitti nel mondo, di cui 1300 censiti nei fondali italiani

Globe 580 Transat, finalmente gli Alisei!

Tutti nudi ai Tropici e i tweet da bordo sono fantastici (DON MCINTYRE (AUSTRALIA): grande notte - dammi vento vado veloce - dammi blu vado felice - dammi caldo vado nudo - dammi trekka vado ad antigua felice marinaio nudo

Garda, un "Cimento" davvero invernale

Seconda giornata del “30° Cimento Invernale” della Fraglia Vela Desenzano con vento, onde e neve

Transat Jacques Vabre: un bel 6° posto tra gli Imoca per Pedote

L’arrivo di Giancarlo Pedote e Martin Le Pape, sesti alla 15ma Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre: i primi commenti e dichiarazioni (VIDEO)

Circolo Surf Torbole: 2021, un'annata da ricordare

Il resoconto 2021 del Circolo Surf Torbole tra riconoscimenti, podi e tanti eventi foil per il 2022

Pedote: un "Rally" amichevole tra Imoca 60 per tornare a Lorient

La linea di partenza, situata nel nord dell'isola, è stata aperta il 29 novembre e lo resterà per cinque giorni. Gli equipaggi iscritti, Apicil, Maitre CoQ, Macsf, Corum e Prysmian Group, potranno passarla quando vorranno nell’arco dei 5 giorni stabiliti

Dragoni: a Sanremo vince lo svedese Karl Gustaf Lohr

Bellissimo spettacolo alle Dragon Winter Series dello Yacht Club Sanremo, svolte nel week end del 26/28 Novembre

Genova, le vele d’epoca ospiti d’onore a Yacht & Garden 2022

Dal 20 al 22 maggio 2022 si svolgerà presso il Marina Genova, porto turistico di eccellenza, la 14esima edizione di Yacht & Garden, mostra-mercato di fiori e piante del giardino mediterraneo che coniuga due grandi passioni: il verde e il mare

Cambusa: la Millefoglie di bollito di Isa Mazzocchi

La ricetta del Bollito per le occasioni speciali di Isa Mazzocchi del ristorante La Palta, stella Michelin, recupera la tradizione in una filosofia che – come affermano i giudici della Guida – le permette di spaziare tra passato, presente e futuro

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci