venerdí, 4 dicembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    giancarlo pedote    cantieristica    aziende    windsurf    trofeo jules verne    sodeb'o    orc    vela    cambusa    fincantieri   

J24

La Flotta J24 in acqua ad Alghero per l'ultima Regata Nazionale 2020

la flotta j24 in acqua ad alghero per ultima regata nazionale 2020
redazione

Se molte regate che avrebbe dovuto concludere l’attività zonale o dare il via ai Campionati Invernali sono state annullate in base all’articolo 1 comma 9 dell’ultimo Dpcm, indipendentemente dal colore assegnato alla Regione dove avrebbero dovuto svolgersi (sono state, infatti, bloccate tutte le manifestazioni che non sono di interesse nazionale), l’appuntamento riservato alla Classe J24 in programma questo fine settimana (sabato 14 e domenica 15 novembre) nelle acque antistanti la Città di Alghero è stato confermato: la FIV, infatti, ha chiarito che le regate nazionali e quelle internazionali (come i campionati europei, mondiali e le selezioni olimpiche) possono disputarsi regolarmente. 

“La regata organizzata dalla nostra sezione della Lega Navale Italiana, con la collaborazione tecnico logistica della Classe Italiana J24 e il supporto di Consorzio Porto di Alghero e First Bunker Centro Alghemar, in quanto tappa Nazionale della Classe J24 è stata quindi confermata, anche se con qualche modifica.– ha spiegato il Presidente della LNI Alghero, Franco Carossino – La manifestazione, infatti, oltre ad essere valida come quinta e ultima Regata Nazionale J24, avrebbe dovuto anche assegnare i titoli di campioni della III Zona Fiv in quanto manche conclusiva della terza tappa del Circuito Zonale della Flotta sarda J24. Inoltre, ci saranno meno iscritti di quelli che avevamo previsto: infatti, a causa dei vari divieti, molti equipaggi rinunceranno alla trasferta in Sardegna. Ma lo spettacolo sarà comunque assicurato: l’equipaggio del J24 La Superba della Marina Militare ha confermato la presenza e la nostra agguerrita Flotta sarda J24 saprà ancora una volta dar vita a regate entusiasmanti.”

Il programma, dopo il perfezionamento delle iscrizioni effettuate tramite l’APP My Federvela o sul sito FIV, prevede che il briefing si svolga sabato 14 ottobre alle ore 10 nel piazzale antistante la sezione di Alghero della LNI, secondo il protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del Covid-19 emesso dalla FIV (fra le disposizioni, la presenza di un solo componente l’equipaggio per imbarcazione, meglio se il Comandante). Il segnale di avviso della prima prova di sabato verrà dato alle ore 12. Le regate (ne sono previste un massimo di sei complessivamente e non ne saranno disputate più di tre al giorno) proseguiranno anche domenica, con segnale di avviso della prima prova alle 10.30. Saranno premiate le prime tre imbarcazioni classificate.

“Il Comitato di Regata sarà composto dal Presidente Marco Clivio e da Elisabetta Lai, Claudio Razzuoli e Fabrizio Monaldi che si sono dimostrati molto disponibili a partecipare alla nostra manifestazione malgrado il periodo che stiamo attraversando- ha aggiunto Carossino che insieme al Capo Flotta J24 della Sardegna, Marco Frulio, timoniere di Ita 443 Aria Fondazione di Sardegna e consigliere federale della III Zona FIV, ha fortemente voluto ospitare anche quest’anno la Classe J24 -Desideriamo ricordare a tutti coloro che parteciperanno alla nostra manifestazione che sarà rivolta la massima attenzione alle disposizioni in materia di contrasto e contenimento della diffusione del Covid 19 fra le quali rispetto del distanziamento, il rilevamento della temperatura e l’uso corretto delle mascherine, sempre obbligatorie, tranne durante le regate.”

 “Dispiace interrompere i campionati sardi delle varie Classi e l’attività dedicata alla vela d’altura– ha commentato il presidente III Zona Fiv Massimo Cortese–ma fortunatamente in Sardegna possiamo continuare a svolgere almeno in parte la nostra attività velica, ovviamente nel pieno rispetto del protocollo di sicurezza della FIV.”

 


12/11/2020 17:46:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: falla a bordo per Escoffier, Jean Le Cam tenta di raggiungerlo

Kevin Escoffier, che si trovava al terzo posto nel Vendée Globe posizionato a circa 550 miglia nautiche a sud di Città del Capo, ha attivato il suo segnale di soccorso

FLASH - Jean Le Cam ha avvistato Escoffier e procede al recupero

La Direzione di corsa del Vendée Globe ha dirottato sul punto del Distress di Kevin Escoffier anche Boris Herrmann, Yannick Bestaven e Sébastien Simon

Vendée Globe: Pedote supera Sam Davies ed è 10°

Pedote:"Voglio solo continuare a cercare di fare le cose bene, preservare i materiali, cosa molto importante perché la barca è la mia sicurezza e la mia sorgente di velocità"

Vendée Globe: la calma è la virtù dei Pedote

Il nostro Giancarlo Pedote sta procedendo bene e senza scosse e guadagna posizioni. Ora è decimo a 646 miglia dal leader e viaggia spedito a più di 20 nodi

Trofeo Jules Verne: Coville vola, Cammas si ritira

Thomas Coville su Sodebo Ultim 3 continua la sua discesa dell'Atlantico del Nord in questo sabato mattina, scivolando a oltre 30 nodi mentre Franck Cammas sta rientrando a Lorient dopo aver urtato un UFO

Vendée Globe: problemi (risolti) per Giancarlo Pedote

La cima “furling line” che tiene il Code 0 ancorato alla barca si è rotta, la vela ha iniziato a sbattere ed era impossibile chiuderla

Vendée Globe: per Pedote nel mirino c'è Buona Speranza

Dopo tre settimane di regate e quasi il 25% delle 21.638 miglia previste dal Vendée Globe sulla scia, Giancarlo Pedote vede la longitudine di Buona Speranza incombere all'orizzonte

Vendée Globe: Yes HE Cam! Solo Jean poteva salvare Kevin

Non poteva cadere in mani migliori. Lo ha detto lo stesso Jean: « Il est tombé dans la bonne maison ! ». Yes we Cam…. ma solo lui poteva! Disegno della bravissima Manu Guiavarch per Jean Le Cam

Ecco la prima Italia Yachts 14.98 Bellissima

E' una vera easy sailing con molti accorgimenti utili per la navigazione da soli o in equipaggio ridotto: tra queste le 8 manovre rinviate in pozzetto permettono di regolare al meglio le vele e navigare sempre in tranquillità

Vendée Globe, Charlie Dalin:"Cerco il pedale del freno"

Ancora non confermato il passaggio di Kevin Escoffier su una fregata della marina francese, la Nivose, che potrebbe incontrare Yes We Cam vicino alla Crozet o alla Kerguelens

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci