mercoledí, 15 luglio 2020

J24

I J24 La Superba e American Passage in testa all’Invernale di Anzio-Nettuno e al Trofeo Lozzi

Per l’attiva Flotta romana J24 si è appena concluso nel golfo di Anzio un altro bel week end di regate valide per il 44° Campionato Invernale di Anzio e Nettuno e per il Trofeo Lozzi, la manifestazione che ricorda l’armatore e timoniere del J24 ITA 428 prematuramente scomparso.
Sabato i dieci equipaggi J24 impegnati nel Trofeo Lozzi hanno disputato regolarmente altre tre regate.
Nella giornata seguente, invece, ventidue equipaggi J24 ne hanno portato a termine due, valide per sia per la seconda manche dell’Invernale che per il Trofeo Lozzi.
La prima prova di domenica ha visto Ita 216 Jumpin Jack Flash timonato da Federico Miccio e coarmato da Alessio Cervellin (in equipaggio con Wilson Villa, Fabio Farruggia e Federica Franci), imporsi su Ita 447 Pelle Nera di Paolo Cecamore e su Ita 385 J Giuditta armato e timonato da Riccardo Aleandri (in equipaggio con Antimo Bruno, Fulvio Marchionni, Fabio Di Bartolomeo, Vito Esposito e Fabiana Onori).
Nella seconda regata, invece, la vittoria è andata a Ita 458 Enjoy 2 di Luca Silvestri che ha preceduto Ita 447 Pelle Nera e Ita 416 La Superba, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno (in equipaggio con Vincenzo Vano, Francesco Picaro, Alfredo Branciforte e Francesco Linares che in alcune tappe sostituisce Simone Scontrino).
“Sono state due bellissime regate con maestralino di una decina di nodi e mare piatto.- ha spiegato Federico Miccio -La questione si fa molto interessante perché Enjoy e Jumpin Jack Flash sono anche appaiate al terzo posto in classifica generale e il 3 marzo c’è l’ultima di Campionato!”
La domenica si è conclusa con il consueto pasta party sulla terrazza del Circolo della Vela di Roma e con l’arrivederci a domenica 3 marzo per le prove conclusive dell’Invernale ben organizzato dal CdV Roma, dal RCC Tevere Remo, dalla LNI sez. Anzio, dal Nettuno YC con la collaborazione della Half Ton Class Italia, della Sez. Vel. di Anzio della Marina Militare, e dei Marina di Capo d’Anzio e Nettuno.
La classifica generale dell’Invernale di Anzio e Nettuno (stilata dopo le prime dodici prove e 3 scarti) vede sempre saldamente al comando La Superba (MM, 11 punti; 1,1,1,4,1,1,1,4,1,1,5,3) seguito da Pelle Nera (CDVR, 29 punti; 2,4,12,11,3,3,5,11,3,5,2,2) e da Jumpin Jack Flash (LNI Anzio, 40 punti; 4,14,4,12,9,9,9,1,4,4,1,4) ex aequo con il compagno di Circolo Enjoy 2 (40 punti; 6,12,3,9,8,5,6,6,6,3,4,1). Quinto posto per J Giuditta (LNI Anzio 43 punti; 3,3,10,1,6,6,11,2,9,15,3,12).
La classifica generale del Trofeo Lozzi, invece, stilata dopo le prime 14 prove e 3 scarti (come da bando sono state inserite anche le prove che coincidono con il Campionato invernale) vede sempre al comando American Passage armato dal Capo Flotta romano Paolo Rinaldi (21 punti; 4,3,1,2,2,1,2,5,1,2,3,13,5) seguito da Enjoy 2 (23; 3,2,2,4,1,2,4,3,2,51,6,2,1) e da Jumpin Jack Flash in netta rimonta (37 punti; 1,1,dnc,1,dnc,dnc,dnc,2,3,4,8,3,1,2). Per il Trofeo Lozzi, si tornerà in acqua nel fine settimana conclusivo del 2 e 3marzo.


20/02/2019 10:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Caorle: tutti i vincitori de "La Duecento"

Con l’arrivo di Sheherazade di Nevio Zagaria alle 21:20 di sabato 11 luglio, vincitore del Trofeo Soligo Never Give Up, si è conclusa ufficialmente la ventiseiesima edizione de La Duecento, la prima regata offshore italiana in tempi Covid

Vendée-Arctique: Giancarlo Pedote studia per il Vendée Globe

Un'intervista rilasciata questa mattina mentre si avvia verso il waypoint Gallimard guadagnando posizioni. Ora è 10°

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Scuole Vela FIV 2020: i primi numeri sono positivi

Le Scuole Vela FIV hanno iniziato da un paio di settimane la loro attività, e nonostante il periodo particolare e una stagione annunciata come difficile, i primi numeri che arrivano dai Circoli Velici in tutta Italia sono positivi

Caorle, La Duecento: Line Honours per Hagar V

La prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti al traguardo è stata Hagar V, Scuderia 65 nuovissimo, dell’armatore alto-atesino Gregor Stimpfl con Sergio Blosi, Lorenzo Tonini, Silvio Santoni, Samuele Nicolettis e Nevio Sabadin

Tre Ultim alla Drheam Cup

A prendere il via saranno in tre, il Team Actual Leader, Maxi Edmond de Rothschild e Sodebo Ultim 3. Giovanissimi a bordo con Yves Le Blevec

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci