venerdí, 24 maggio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

1000 vele per garibaldi    tp52    gc32    attualità    cnsm    circoli velici    melges 20    star    regate    optimist    marevivo    alinghi    cambusa    vela olimpica   

CAMPIONATO INVERNALE RIVA DI TRAIANO

Invernale Traiano: scintille in partenza

invernale traiano scintille in partenza
Roberto Imbastaro

Dopo il sabato dedicato ai recuperi che ha visto la flotta dei partecipanti al Campionato Invernale di Riva di Traiano Trofeo Paolo Venanzangeli sfidarsi in ben due combattute prove con un vento tra i 10 e i 14 nodi, la domenica è stata la classica giornata che non ti aspetti, quella in cui ti vedi destinato a ciondolare stancamente al sole e che invece ti trasporta in una dimensione guerriera, con vento e adrenalina da vendere.
Una giornata all’insegna dell’aggressività, con una flotta scalpitante che faticava a metter giudizio in partenza. Un primo richiamo ufficiale, su Papa, è passato indolore per tutti, ma al secondo su Zulu, in due barche hanno incominciato ad assaggiare il veleno di una penalità del 20%, seguite, in partenza, da una terza. E così alla fine della giornata, nonostante buone performances, Zigozago, Visviva 3bù e Sir Biss si sono trovate in fondo alla classifica. Ma anche per loro è stata comunque una giornata splendida con un vento tra i 7 e i 10 nodi, un gran sole, un’onda non fastidiosa e tanti, tanti delfini che, senza la paura di essere squalificati, hanno danzato a lungo intorno alle barche. “Questo tratto di mare ci sorprende sempre di più – commenta il presidente del CNRT Alessandro Farassino – per la qualità delle acque, per i fondali e per la fauna. I delfini non sono una novità, ma quest’anno sembra si siano dati appuntamento a Riva, ed è uno spettacolo ammirarli insieme alle barche in regata. Parlando della manche di oggi, devo dire che è andata molto bene e che la scelta di procrastinare tutto di un’ora si è rivelata azzeccata. Abbiamo atteso che il vento girasse ad ovest e così è stato. Siamo partiti un po’ prima delle due ed è stata una bella regata. Sono soprattutto soddisfatto della scelta operata da Fabio Barrasso che ci ha consentito di far scendere le barche in acqua al momento giusto, senza lasciarle per ore ad aspettare in mare”. 
Regata “cattiva”, come dicevamo, con un lungo duello in reale tra Luduan 2.0,  GS 48 di Enrico De Crescenzo, e Milù III, Mylius 14E55 di Andrea Pietrolucci che si sono contesi la Line Honours andata a Luduan 2.0 per soli 1’07”.  Terzo posto per Ulika, Swan 45 di Stefano Masi. 
La classifica IRC Regata ha visto prevalere Tevere Remo Mon Ile, First 40 di Gianrocco Catalano, davanti a Vulcano 2, First 34.7 di Giuseppe Morani, e a Athyris & C, GS 43B di Piergiorgio Nardis. 
Vulcano 2 ha vinto ovviamente tra i Regata 2, precedendo Canopo GS 39 2 di Adriano Majolino e Tes, M37 di Tommaso Di Nitto.
In ORC Regata a prevalere è stato Athyris, davanti a Tevere Remo e a Canopo, che si è così imposto anche tra i Regata 2, davanti a Vulcano 2 e a Tes. 
Classifica Generale 
In IRC, ad una sola giornata dalla fine, niente sembra poter strappare il titolo a Tevere Remo Mon Ile, che precede di 15 punti Vulcano 2 e AThyris & C ed ha come secondo scarto un quarto posto.   
Simile il discorso in ORC, dove, con un 4° posto come secondo scarto, Tevere Remo è al sicuro con 5 punti di vantaggio su Athyris e  7,5 su Ulika e Milù III.
 
In Classe CrocieraSoul Seeker X367 Sport di Federico Galdi, ha avuto la meglio sul First 36.7 Malandrina di Roberto Padua e sul Dufour 40 Fly Away 2 di Magliacani/Di Grazia.
Classifica generale
Malandrina precede di un solo punto Soul Seeker e di 8 punti Fly Away 2. Nessun passo falso, quindi, è possibile per Roberto Padua se vuole aggiudicarsi il titolo.
 
Nei “per 2”, altra cavalcata solitaria di Jolly Roger, Sun Fast 3200 di Viganego/Bettella, per forfait degli avversari, ma tra 15 giorni la battaglia sarà serrata con il rientro di Fair Lady Blu, Comfortina 42 di Oscar Campagnola, che guida la classifica con 15 punti contro il 17 di Jolly Roger. 
Tutto deciso invece in Gran Crociera, dove anche oggi First Wave, First 405 di Guido Mancini, ha fatto la sua corsa in perfetta solitudine.


03/03/2019 23:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giancarlo Pedote: che bel debutto tra gli Imoca 60!

Giancarlo Pedote ha fatto un colpo clamoroso aggiudicandosi il terzo posto al traguardo dell'evento, rendendosi così autore di un debutto straordinario sul circuito dei 60 piedi IMOCA

Palermo: a giugno "Una Vela Senza Esclusi" e il Campionato Nazionale Hansa 303

La manifestazione inizierà il 12 giugno con il raduno della Classe Hansa e lo stage federale. Ci si aspetta la partecipazione di circa 25 imbarcazioni in rappresentanza di 10 regioni italiane

GC32 Racing Tour: arrivano i cinesi... e Sir Ben Ainslie

Sir Ben Ainslie e i velisti britannici di Coppa America hanno confermato la loro presenza nel GC32 Racing Tour in 2019 dove ci sarà anche la new entry cinese CHINAone NINGBO

Weymouth, Nacra 17: Tita/Banti rallentano ma sono ancora terzi

Quarto giorno e prime Fleet Series ai 2019 Volvo Europeans di Weymouth (UK) delle classi Nacra 17, 49er e 49erFX

TP52, Minorca: Azzurra va subito al comando

Con un secondo e un primo posto rispettivamente nelle due prove disputate oggi, il TP52 Azzurra si porta subito al comando della classifica provvisoria del massimo campionato di vela professionistica

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini in California per la prima edizione della CA 500

La CA 500 copre un percorso di circa 500 miglia da San Francisco a San Diego: dopo la partenza, al largo del San Francis YC, la flotta dovrà passare a Nord della Farallon Light Island, prima di dirigersi verso San Diego

Europeo Weymouth: la gioia la regalano Maria Giubilei e Alexandra Stalder

Nei Nacra 17 Tita/Banti quarti, Bissaro/Frascari sesti, Ugolini/Giubilei primi nei Nacra 17 Under23, Stalder/Speri seconde nei 49erFX Under 23

Vela e solidarietà al Circolo Vela Bari

Ancora una volta si rinnova e si consolida il sodalizio tra il Circolo della Vela Bari e la Race for the cure, la corsa di sensibilizzazione organizzata dalla Susan G. Komen per la prevenzione e la cura del tumore al seno in

Day 2 ad Arco della regata nazionale FIV 29er-Nacra 15

Tedeschi passati in testa alla regata nazionale 29er di Arco; Spagnolli-Cialti stanno dominando nei Nacra 15 Domenica la conclusione

Weymouth, Europei Nacra 17 e 49er: continuano le buone prestazioni degli azzurri

Tita/Banti e Bissaro/Frascari nella Medal Race dei Nacra 17; Alexandra Stalder/Silvia Speri medaglia d‘argento Under23 nei 49erFX

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci