domenica, 5 aprile 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

attualità    pirateria    press    regate    vendee globe    fiv    solitaire du figaro    porti    guardia costiera    pesca    trasporti    traghetti    j24    giancarlo pedote    cambusa   

FIV

FIV IV Zona: a Gaeta per "Lazio, i luoghi della vela"

fiv iv zona gaeta per quot lazio luoghi della vela quot
redazione

Il terzo incontro della serie LAZIO, I LUOGHI DELLA VELA, il ciclo di eventi creato dalla Federazione Italiana Vela Comitato IV Zona, mirati alla valorizzazione delle aree territoriali della regione dove è maggiormente sviluppata la pratica dello sport velico, andrà in scena in una cornice eccezionale: la Nave Palinuro, il brigantino della Marina Militare, all'ormeggio a Gaeta.

L'appuntamento riguarda questa volta l'area Sud della costa laziale, e si svolgerà giovedi 4 luglio alle ore 18:30 al Porto Medievale di Gaeta, in Piazzale Caboto.

L'attività velica nel Golfo di Formia e Gaeta è da anni uno dei punti di riferimento sportivi e turistici: qui si sono svolti di recente i Campionati Italiani Classi Olimpiche, il Mondiale Finn, molti campionati italiani e internazionali, nonchè regate d'altura di livello. E sempre qui, oltre ai Circoli FIV, ha sede il Centro Sportivo della Sezione Velica della Guardia di Finanza, che sotto i colori delle Fiamme Gialle arruola un gruppo numeroso di atleti che fanno parte della squadra nazionale della vela olimpica.

Agli incontri sono presenti i Circoli Velici con i loro atleti, dirigenti, tecnici e personaggi testimonial dell'attività velica, unitamente ad autorità, Enti Locali, istituzioni sportive, turistiche e ambientali, scolastiche, Enti Parco, sponsor, e media territoriali.

Sul Palinuro giovedi 4 luglio sera saranno presenti, tra gli altri, il Sindaco di Formia Paolo Villa, il Comandante della Squadra Navale della Guardia di Finanza Colonnello Quirino Cera, insieme al Colonnello Mario Lupinelli e a Enzo Di Capua, il Comandante della Capitaneria di Porto di Formia Michele Danza, l'assessore al Turismo del Comune di Formia Kristian Franzini. Presenti anche autorità e istituzioni di Gaeta, il presidente della Confcommercio del Sud Lazio, e tutti i presidenti di Confcommercio di Gaeta, Formia, Itri e Minturno.

Presenti i presidenti dei circoli velici FIV: Vincenzo Addessi dello Yacht Club Gaeta, Pietro Valente del Club Nautico Gaeta, Raffaele Giarnella del Circolo Nautico Caposele, Gianluca Barbato del Velaviva, Mauro Ugazio del Circolo Velico Ventotene. E tra i presenti vanno aggiunti personaggi e campioni della vela, come Luca Simeone della Base Nautica Flavio Gioia, e Alessandro Burzi, armatore e skipper dello yacht Globulo Rosso, vincitore di importanti regate d'altura nazionali.

Come già verificato nei precedenti appuntamenti a Civitavecchia e a Bracciano, l'incontro voluto dal presidente della Federazione Italiana Vela IV Zona Giuseppe D'Amico, che farà i saluti inaugurali a tutti i presenti, segna l'opportunità di un confronto e uno scambio di programmi e obiettivi, partendo dalle potenzialità che le attività e gli eventi della vela possono offrire al territorio in termini di visibilità e ritorni sociali ed economici.

Il Lazio è la prima regione d'Italia per lo sport della vela: tesserati federali, partecipanti alle scuole vela, regate e risultati. Partendo da questi dati, il Comitato IV Zona (il Lazio) della Federazione Italiana Vela ha dato vita a questi incontri volti a far incontrare il mondo della vela e il territorio, per favorire la conoscenza e la collaborazione. Sono previsti filmati, interventi, dibattito e un aperitivo finale.

 


03/07/2019 09:15:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

DPCM 1° aprile 2020: sospesi gli allenamenti anche per gli atleti professionisti

Dpcm 1° aprile 2020: sono sospese altresì le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, all'interno degli impianti sportivi di ogni tipo

Spadafora: ad aprile stop anche ad allenamenti atleti professionisti

"Estenderò la misura agli allenamenti, sui quali non eravamo intervenuti perché c'era ancora la possibilità che si tenessero le Olimpiadi". 400 milioni di euro allo sport di base e alle ASD

Mille per una Vela: la FIV lancia il primo trofeo interzonale di e-sailing

Cresce l'attenzione per la vela virtuale, con il riconoscimento degli e-sports da parte dello stesso Comitato Olimpico Internazionale, e il successivo passo da parte di World Sailing, la federvela mondiale, con l'introduzione dell'e-sailing

Covid-19: Porto Venezia sospende i canoni per aiuto aziende

A Venezia l'Autorità di Sistema Portuale ha emanato una circolare rivolta alle concessionarie dei porti di Venezia e di Chioggia per sospendere il pagamento dei canoni demaniali fino al 30 settembre

Costa Diadema: cambia il porto di sbarco da Civitavecchia a Piombino

Lo scalo marittimo di Civitavecchia è affollato con ben tre navi da evacuare e a bordo della Costa Diadema c'è un caso sospetto

Guardia Costiera: l'impegno per l'emergenza Covid-19

Consegna di dispositivi di protezione individale anti covid a Cagliari, Palermo, Lamezia Terme e Bari

Vendée Globe, Covid-19: in quattro rischiano di non partire

Isabelle Joschke, Clément Giraud, Kojiro Shiraishi e Armel Tripon non hanno mai completato una regata oceanica e, come previsto dal bando di regata, non potranno essere alla partenza del Vendée Globe 2020

Solitaire du Figaro: a fine agosto 1.830 miglia intense e tattiche

C’è una ragionevole possibilità che la 51ma edizione de La Solitaire du Figaro 2020 possa disputarsi, con la sua partenza prevista per il 30/8, data al momento ancora fuori anche dalle più pessimistiche previsioni sulla diffusione del Covid-19

Civitavecchia chiede un decreto ad hoc per rilanciare il porto

E’ il vicesindaco di Civitavecchia, Massimiliano Grasso, a lanciare un appello per il futuro del porto della città laziale chiedendo al Governo un "Decreto Civitavecchia"

Attenzione ai tanti problemi dell'autotrasporto che potrebbero esplodere

Manca un accordo europeo sulla proroga della validità delle patenti e revisioni scadute che per ora vale solo in Italia. I pagamenti slittano a 12 mesi e il settore potrebbe realmente fermarsi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci