sabato, 22 gennaio 2022

ESTE 24

Este 24: a Ricca D’Este 37 la vittoria del circuito, a La Poderosa 2.0 l’ultimo acuto

este 24 ricca 8217 este 37 la vittoria del circuito la poderosa 8217 ultimo acuto
redazione

La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, che alla tattica schiera Paolo Brinati, vince l’ultima tappa del Circuito 2021 della Classe Este24 con un week end perfetto, quando tutto gira verso la direzione giusta, per gli altri non c’è scampo, con tre primi e un secondo posto il gioco è fatto, davanti a la Poderosa 1 di Antonio Sodo Migliori e il leader di stagione, Ricca D’Este37 di Marco Flemma. Due giorni di lunghe attese per il vento, di venti leggeri e difficili da gestire. Alla fine, è stata una stagione lunghissima che si è chiusa con il dominio di Ricca D’Este37 di Marco Flemma, uno dei “capitani di lungo corso” di questa classe che sta raccogliendo sempre più consensi anche da parte di nuovi armatori. 

 

Quasi 50 regate svolte in questa stagione, come detto, entusiasmante, pieno di colpi di scena, di equipaggi che hanno dovuto fare dei cambi d’equipaggio in corsa, nuovi armatori, che sicuramente sfrutteranno il prossimo “invernale” per rodarsi ed esser pronti per la prossima stagione, nuove barche che daranno del filo da torcere ai veterani della classe, che pur dichiarandosi “non professionisti” hanno una dose di passione e di grandi capacità tenico-agonistiche, tali da potersi permettere di battere i ben più titolati concorrenti. Una classe, quella dell’Este24, che grazie al suo direttivo, ha saputo calibrare la scelte di location accattivanti, sicure e a portata di una flotta che ormai da anni si è assestata sulla ventina e più unità, come confermano le parole del suo Presidente, Alessandro M.Rinaldi “ Con 8 tappe a partire da Gennaio abbiamo completato il circuito nazionale più lungo della nostra storia e forse il più lungo di tutti i campionati di monotipi. Possiamo dire di aver recuperato alla grande la pausa del 2020 e, grazie all’inserimento nel calendario FIV fatto lo scorso anno, i nostri armatori hanno potuto godere di una tappa al mese lungo il litorale laziale e toscano. Le location, anche se erano limitate agli spostamenti tra regioni per la nota normativa federale anti Covid, si sono rivelate molto stimolanti e sempre con condizioni meteo spettacolari. Questo ha permesso anche l’inserimento di nuovi team formatisi da velisti provenienti da barche d’altura che hanno provato l’entusiasmo della monotipia. Il successo è andato agli equipaggi storici che hanno dimostrato costanza nella loro preparazione a dimostrazione della formula tecnica di questa Classe. Oggi con l’ingresso di tante nuove barche nelle regate miste in IRC e ORC è sempre più difficile distinguere tra il valore dell’equipaggio e le prestazioni della barca, mentre nei nostri monotipi esiste solo una regola : vincono le persone e non le barche. Complimenti a tutti i team che si sono messi in gioco in tutte le condizioni e spero di poter presentare presto un nuovo programma ancor più stimolante per la stagione 2022. Un ulteriore ringraziamento va al Circolo Marconi, al suo Direttivo, ai giudici di regata , al mio Direttivo e soprattutto al suo Segretario che con grande passione hanno portato avanti questo programma di 50 regate senza una sbavatura.”


Roberto Ugolini, La Poderosa 2.0 “ Lultima Tappa a chiusura del Circuito 2021 è stata di grande soddisfazione per noi de la Poderosa 2.0. Sabato è stato, citando Lou Reed, il nostro perfect day”. Abbiamo imbroccato tre primi posti in tre regate molto tattiche con oscillazioni a pendolo anche di 20 gradi e campo molto bucato”. Grazie alla tattica accorta e aggressiva di Paolo Brinati siamo riusciti a stare spesso in fase sui buoni” e nelle aree di maggiore pressione. Ho perfino dovuto dargli ragione (non senza commenti) anche quando, in pieno buono” ha chiamato una virata per cercare pressione ed evitare unarea del campo bucata”. Oltre a Paolo devo dire bravi a tutto lequipaggio; bravissimi nelle manovre, nello spostare il peso e nella conduzione del gennaker. Insomma uno di quei giorni magici in cui ti riesce tutto. Anche ieri abbiamo regatato molto bene e quindi abbiamo chiuso la tappa scartando un secondo posto! Bilancio di stagione quindi molto positivo: secondo posto, dopo quasi 50 prove, nel circuito nazionale e quarti nel campionato italiano di Cala Galera. Ora si riparte con il campionato invernale. Un applauso al team di Ricca dEste 37, vincitori del Circuito 2021, al Team di Antonio Sodo Migliori con il quale abbiamo sempre combattuto con agonismo e divertimento e infine a tutti i partecipanti, soprattutto alle scuole che tengono viva la classe con partecipazione ed entusiasmo”

 

Siamo molto felici per questo risultato - sono la parole di Marco Flemma, timoniere e armatore di Ricca DEste 37 - devo ringraziare i ragazzi che si sono alternati a bordo con noi, una panchina lunga come mi a piace ricordare che ci ha permesso di chiudere questa stagione al vertice, il mio braccio destro Federico Chiattelli mi segue e mi aiuta da diversi anni. Sono bellissime regate, momenti entusiasmanti, altri più difficili, ma che in fondo alla stagione hanno portato grandi risultati.

 

“Abbiamo saltato solo un evento quest’anno e siamo sempre stati nelle zone alte della flotta - sono le la parole di Antonio Sodo Migliori, timoniere di La Poderosa 1 - un stagione ricca di emozioni, belle regate, campo di regata all’altezza del qualità degli equipaggi. Una classe frizzante e sempre in sintonia con il movimento di questo monotipo, ci si diverte molto.”

 

Il tempo stringe, la classe è di nuovo pronta per tornare in acqua, nella sua base storica di Santa Marinella , a partire dal week end del 6 novembre 2021 e fino al 6 marzo 2022 si svolgerà il Campionato Invernale organizzato dal Circolo Nautico Guglielmo Marconi.

 


21/10/2021 10:16:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Riva di Traiano, Invernale: due belle prove con sole e vento

Tevere Remo Mon Ile in "Regata", Soul Seeker in "Crociera" e Farhenheit nella "Coastal Race" dominano la giornata e il campionato

RORC Transatlantic Race: Soldini e Maserati primi al traguardo di Grenada

In seconda posizione segue PowerPlay di Peter Cunningham con skipper Ned Collier Wakefield, terzo sulla linea di arrivo, Argo di Jason Carroll con skipper Brian Thompson

FLASH - Comanche: vittoria e record monoscafi alla Transatlantic Race

Comanche (CAY) il 100 piedi VPLP Design/Verdier Maxi, condotto da Mitch Booth (AUS), si è aggiudicato la Line Honours tra i monoscafi nella RORC Transatlantic Race 2022

Varato il Superyacht CRN M/Y RIO

Il nuovo 62m ha ricevuto il battesimo dell’acqua con un’emozionante cerimonia privata

Sanremo: due belle prove per l'Invernale West Liguria

Prossimo ed ultimo appuntamento per il West Liguria il 26 e 27 febbraio con il gran finale e il Festival della vela

Invernale Anzio: due giorni di grandi regate con condizioni ideali

Nel fine settimana sono ripresi i Campionati Invernali dei monotipi J24 e Platu 25 e quello riservato all’Altura.

Classe 420: la Coppa Italia inizierà nel Golfo della Spezia

San Terenzo ospiterà la prima tappa della Coppa Italia classe 420

The Ocean Race si allea con Acronis

Acronis fornirà protezione informatica innovativa per l'infrastruttura aziendale di The Ocean Race e proteggerà i carichi di lavoro lungo il percorso globale della gara, con Ingram Micro come #CyberFit Partner

Due J24 della Marina Militare al comando delle regate nel Golfo di Anzio Nettuno

La Superba guida la classifica del 47° Campionato Invernale del Golfo di Anzio Nettuno e Arpione quella del Trofeo Lozzi

Invernale del Tigullio: parte sabato la terza manche nelle acque di Lavagna

Si torna a competere nel Golfo Tigullio, nelle acque di Lavagna. dopo la seconda manche ambientata nel Golfo Marconi tra Rapallo, Santa Margherita e Portofino

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci