mercoledí, 15 luglio 2020

CAMPIONATI INVERNALI

Domenica in acqua per l'Invernale di Fiumicino

domenica in acqua per invernale di fiumicino
redazione

Riprendono questo fine settimana le attività sportive del Circolo Velico Fiumicino nell'ambito del Campionato Invernale di Roma che, a fine settimana alterni, proseguirà fino a metà  marzo. 
Dopo la prima giornata, annullata per maltempo, domenica 10 novembre si scende in acqua per la prima prova dell'edizione 2019-2020 che vede impegnate oltre 80 imbarcazioni, circa 800 persone, in quello che prosegue ad essere il campionato invernale di vela con il maggior numero di partecipanti mai disputato sotto l'egida della Federazione Italiana Vela.
Sabato 9 novembre, alle 17.00, gli equipaggi e tutti gli appassionati di vela sono invitati a partecipare al primo incontro gratuito di approfondimento sul tema "Sistemi di stazza IRC-ORC e sulle novità nel mondo della vela d'altura" individuate dalla Federazione Internazionale della vela all'ultima Annual General Meeting che si è conclusa pochi giorni fa alle Bermuda. A parlare sarà Riccardo Provini, referente tecnico dell'Unione Vela d'altura Italiana. A questo seguiranno degli approfondimenti tecnici sulla "tecnica e strategia di regata" e su "Navigazione e manovre con lo spinnaker". 
Domenica mattina, come da programma, è invece prevista la regata velica sul campo di regata posizionato lungo la costa di Ostia e Fiumicino. Tre i raggruppamenti previsti: "Regata", "Crociera" e "Vele bianche". 
Più di trenta sono le imbarcazioni inserite nel gruppo "Regata", quello adatto ai velisti più  esperti, che vede fra i favoriti Mart d'Est di Edoardo Lepre e Geex di Angelo Lobinu. Gli darà filo da torcere  No Fix di Carlo Colabucci, già laureato Armatore dell'anno CVF 2019 e vincitore del Trofeo Città di Fiumicino nella passata edizione. Nel gruppo Crociera dovrà difendere il podio Lysithea di Roberto Bocci e Ummagumma di Antonio Stellato, ma fra gli altri trenta concorrenti in gara troveranno sicuramente altre imbarcazioni che punteranno la vetta della classifica. Ci sarà in acqua anche Nicola Borsò, inossidabile Armatore con la gloriosa barca NAT un One Tonner che ha segnato la storia della vela d'altura italiana.
Sono venti, invece, le new entry iscritte nella categoria "vele bianche", con armatori diportisti desiderosi di provare l'esperienza della regata, con un primo e semplice approccio alla vela sportiva. E' questa la categoria che si adatta bene a chi ha frequentato a da poco una scuola vela e desidera perfezionare le proprie capacità di manovra e conduzione. 
Come di consueto, a termine regata, il Circolo Velico Fiumicino ospiterà presso la sua sede un crew party per tutti i partecipanti: un momento per stare insieme e rivedere le immagini della regata appena disputata attraverso il quale il Circolo Velico Fiumicino vuole dare anche un messaggio forte a tutti i regatanti e appassionati di mare: eliminiamo la plastica monouso e utilizziamo prodotti biodegradabili o riutilizzabili. Durante il #Plasticfree crew party, infatti, vengono utilizzare stoviglie compostabili o riutilizzabili. Un segnale importante che già durante il primo party è stato particolarmente apprezzato dai partecipanti.

 


07/11/2019 16:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Caorle: tutti i vincitori de "La Duecento"

Con l’arrivo di Sheherazade di Nevio Zagaria alle 21:20 di sabato 11 luglio, vincitore del Trofeo Soligo Never Give Up, si è conclusa ufficialmente la ventiseiesima edizione de La Duecento, la prima regata offshore italiana in tempi Covid

Vendée-Arctique: Giancarlo Pedote studia per il Vendée Globe

Un'intervista rilasciata questa mattina mentre si avvia verso il waypoint Gallimard guadagnando posizioni. Ora è 10°

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Scuole Vela FIV 2020: i primi numeri sono positivi

Le Scuole Vela FIV hanno iniziato da un paio di settimane la loro attività, e nonostante il periodo particolare e una stagione annunciata come difficile, i primi numeri che arrivano dai Circoli Velici in tutta Italia sono positivi

Caorle, La Duecento: Line Honours per Hagar V

La prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti al traguardo è stata Hagar V, Scuderia 65 nuovissimo, dell’armatore alto-atesino Gregor Stimpfl con Sergio Blosi, Lorenzo Tonini, Silvio Santoni, Samuele Nicolettis e Nevio Sabadin

Tre Ultim alla Drheam Cup

A prendere il via saranno in tre, il Team Actual Leader, Maxi Edmond de Rothschild e Sodebo Ultim 3. Giovanissimi a bordo con Yves Le Blevec

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci